L’appello delle donne PD

In sole 2 ore di presidio sono state raccolte 150 firme di sostegno all’appello lanciato dalle donne PD !!!

Vivace e partecipato il presidio di domenica 23 gennaio in piazza XX settembre a Lecco: molti i lecchesi che esprimono il loro disgusto e firmano la richiesta di dimissioni di Berlusconi da parte delle donne PD, in attesa di firmare l’appello, giuridicamente formalizzato, promosso da Bersani per il mese di febbraio.

La soglia della tolleranza è ampiamente superata: il degrado morale, prima ancora che l’illegittimità delle  azioni, suscita – finalmente! – indignazione.

Una domanda: il presidente della Regione Formigoni vuol ancora voltare la faccia dall’altra parte? Finge di non vedere le frotte di ragazze in vendita alla villa di Arcore? Può, in buona fede, sostenere che Berlusconi è un “perseguitato”? o che ancora bisogna “sospendere il giudizio” fino a condanna definitiva? Devono dircelo i giudici che certi comportamenti , ampiamente documentati, se non illegali sono altamente immorali? O la moralità delle azioni del Presidente del Consiglio non conta niente?

La responsabile Donne PD

Gabriella Zaina

Articolo scritto in Cultura e sport, Idee e politica e con i tag , , , , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>