Archivi tag: trenord

I disservizi colpa della mala gestione di Regione Lombardia

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

Comunicato Stampa

Trenord, Alloni e Scandella (PD): “I disservizi colpa della mala gestione di Regione Lombardia”

“Se non funziona il sistema di refrigeramento delle carrozze la colpa sarà anche del troppo caldo che manda in tilt l’impianto ma soprattutto della mancata programmazione e manutenzione che solitamente qualsiasi azienda di trasporto che si rispetti fissa già nel mese di marzo. Evidentemente per Trenord questa non era una priorità”. Così i consiglieri regionali del Pd Agostino Alloni e Jacopo Scandella commentano la nota con cui Trenord giustifica la soppressione di alcune linee per guasti all’impianto di raffreddamento dovuto al caldo e alla vecchiaia del materiale rotabile. “Rimaniamo allibiti di fronte a questo continuo scarico di responsabilità da parte di Trenord ma soprattutto del presidente Maroni e dell’assessore Sorte – spiegano -: sono anni che denunciamo la mancanza di un piano industriale serio, ma chi di dovere fa orecchie da mercante e continua a rinnovare il contratto di servizio senza verificare i risultati e senza modificare di una virgola il contenuto dell’accordo. Il mancato funzionamento del sistema di raffreddamento delle carrozze è solo la punta di un iceberg – continuano -: il paradosso vero è che i treni vecchi, compresi quelli revampizzati sui quali non è possibile abbassare i finestrini, vengono soppressi per mancanza di aria condizionata. Gli unici a beneficiare di questa situazione sono i numeri relativi alla puntualità dei treni, con buona pace dei tanti pendolari infuriati. Condividiamo pienamente la petizione #firmapendolare lanciata qualche giorno dal comitato bergamasco, ci auguriamo che con i mea culpa arrivino presto anche le soluzioni”, concludono.

Milano, 20 luglio 2015

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Expo: ipotesi della Giunta di tagliare il servizio ferroviario

Dal sito welfarenetwork.it:

“L’ASSESSORE SORTE VENGA A SPIEGARCI COSA SIGNIFICA CHE NEI SEI MESI DI EXPO CI SARÀ UNA RIDUZIONE DEL SERVIZIO FERROVIARIO DI UN MILIONE DI CHILOMETRI”. LO DICHIARA IL CONSIGLIERE REGIONALE DEL PD JACOPO SCANDELLA PRIMO FIRMATARIO DI UNA INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE TRASPORTI CON LA QUALE SI CHIEDE ALLA GIUNTA QUALI SIANO I TERMINI DELLA RIORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO FERROVIARIO REGIONALE PER IL PERIODO DELLA MANIFESTAZIONE UNIVERSALE. “SOLO POCHE SETTIMANE FA L’ASSESSORE PRIMA E L’AMMINISTRATORE DELEGATO FARISÈ POI CI AVEVANO ASSICURATO CHE IL SERVIZIO SAREBBE STATO POTENZIATO VERSO IL SITO ESPOSITIVO SENZA PERÒ INTACCARE ALTRE DIRETTRICI FERROVIARIE – SPIEGA SCANDELLA -. OGGI SCOPRIAMO DALLA STAMPA CHE NELLA CONFERENZA REGIONALE DEL TRASPORTO PUBBLICO TENUTASI GIOVEDÌ SCORSO A PALAZZO LOMBARDIA CON IL COMITATO PENDOLARI, L’ASSESSORE SORTE HA ANNUNCIATO CHE SAREBBE AL VAGLIO DELLA GIUNTA UN PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE TEMPORANEA DEL SERVIZIO FERROVIARIO PARI A UN MILIONE DI CHILOMETRI PER INCREMENTARE LE CORSE DESTINATE AL SITO EXPO E LO SPOSTAMENTO DI MATERIALE ROTABILE, ALTRIMENTI INSUFFICIENTE, PER GARANTIRE IL SERVIZIO VERSO IL POLO ESPOSITIVO. UNA NOVITÀ CHE QUANTOMENO LA REGIONE DOVREBBE VENIRCI A SPIEGARE IN TEMPI BREVI VISTO E CONSIDERATO CHE LA RIDUZIONE DOVREBBE ENTRARE IN VIGORE CON IL NUOVO ORARIO ESTIVO IL PROSSIMO 26 APRILE”.
GIOVEDÌ 19 MARZO 2015

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Trenord, ingiustificabili gli aumenti agli abbonamenti

Trenord, Scandella(PD): “Abbonamenti da febbraio più costosi. Ingiustificabili a fronte di un servizio ferroviario drammaticamente inefficiente”

“L’aumento degli abbonamenti è totalmente ingiustificabile a fronte di un servizio ferroviario totalmente fuori controllo tra continui ritardi e soppressioni e problemi con l’erogazione del bonus. E’ una vera e propria presa in giro per i tutti i pendolari lombardi stufi di una gestione pessima da parte di Trenord”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Jacopo Scandella in merito alla delibera regionale del 9 gennaio scorso che prevede un aumento del 4% del costo dei ticket ferroviari dal prossimo 1° febbraio. “Senza investimenti il servizio rimarrà sempre lo stesso, insufficiente e carente. E’ vero che le risorse sono diminuite ma la Regione aveva tutto il dovere di affrontare il problema seriamente e non scegliendo la solita scorciatoia dell’aumento tariffario. Le indicazioni sono contenute nella legge approvata due anni fa e mai messa in pratica: razionalizzazione del servizio, integrazione tariffaria e istituzione delle agenzie che, a detta della maggioranza, avrebbero fruttato un risparmio di ben 145 milioni di euro. Con il cambio di guardia all’assessorato ai Trasporti, con la nomina di un bergamasco, ci attendiamo che qualcosa si muova”.

Milano, 22 gennaio 2014

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Treviglio Centrale – il video

Questa mattina siamo stati a Treviglio, 8.15 in stazione per una conferenza stampa organizzata con i consiglieri PD della commissione trasporti.

Abbiamo sollecitato le istituzioni a darsi da fare contro la cancellazione di quattro coppie di treni sulla Milano-Venezia; un problema che interessa i pendolari lombardi di Bergamo, Brescia, Cremona e Milano.

Oggi è il Veneto che toglie i fondi sui treni, ieri erano il Piemonte e la Lombardia stessa. Per questo chiediamo al governo di convocare tutte le regioni del nord e risolvere la situazione, mettendo ognuno quel pezzetto di risorse oggi mancanti.

E poi i nuovi treni che non si sa dove vengano messi, le carrozze che diminuiscono, la pulizia, gli investimenti sulla mobilità ferroviaria che non sono più rimandabili.

Insomma, la “cura del ferro”.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento