Archivi tag: tirocini

Tirocini, monitoraggio qualitativo: la mozione passa alla commissione

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

COMUNICATO STAMPA

Tirocini
SCANDELLA (PD): “MONITORAGGIO QUALITATIVO. LA MOZIONE PASSA ALLA COMMISSIONE”

Verrà discussa al più presto, come chiesto dal Pd, in Commissione VII Cultura, Istruzione e Formazione professionale, congiuntamente alla IV Commissione Attività produttive, la mozione sul monitoraggio dei tirocini formativi presentata oggi in Aula da Jacopo Scandella. “La mozione nasceva con l’intento di sollevare un problema reale: spesso si parla di disoccupazione giovanile e poi nel concreto non si fa nulla per invertire il trend negativo: i tirocini possono, in questo senso, essere un potente strumento di formazione e di ingresso nel mondo del lavoro, ma vanno analizzati qualitativamente, come previsto dalla delibera istitutiva – dice Scandella – Invece il monitoraggio a cura dell’Osservatorio sul mondo del lavoro si esaurisce in poche righe che registrano solo le cessazioni e le attivazioni per il 2015. Ma occorre sapere se servono questi tirocini, quanti di questi si trasformano effettivamente in contratti di lavoro a tempo indeterminato, quali invece diventano rapporti di lavoro impropri o camuffati, quali settori li usano a dovere. O facciamo come va fatto questo monitoraggio o dobbiamo prendere atto che su questa materia ci si ferma ai titoli e alle percentuali che ormai vediamo da troppi anni”. Per questo la mozione chiede di incentivare la pratica di osservatori provinciali che coinvolgano le organizzazioni sindacali, le associazioni di categoria e gli enti accreditati ai servizi per la formazione lavoro. “Solo così di può entrare nel merito delle tipologie dei tirocini e della loro valenza” aggiunge Scandella.

Milano, 2 febbraio 2016

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato | Lascia un commento

Mozione su monitoraggio tirocini

La mozione sul monitoraggio tirocini avente primo firmatario il consigliere regionale Jacopo Scandella.


MOZIONE

Regione Lombardia

Al Presidente del Consiglio regionale

Oggetto: Monitoraggio Tirocini

Il Consiglio regionale della Lombardia

Premesso che la Legge Regionale 28 settembre 2006, n° 22 “li mercato del lavoro in Lombardia”ed in particolare l’art. 18 co. 1e co.2, attribuisce alla Regione la competenza a disciplinare i criteri per la realizzazione dei tirocini formativi e di orientamento, sentiti la Commissione consiliare competente, il Comitato Istituzionale di Coordinamento e la Commissione Regionale per le Politiche del Lavoro e della Formazione;

Visto che la Legge Regionale 6 agosto 2007, n° 19 “Norme sul sistema educat ivo di istruzione e formazione della regione Lombardia” e successive modifiche e integrazioni, ed in particolare l’articolo 21, comma 4, prevede che si possano svolgere percorsi formativi attraverso l’alternanza di studio e lavoro, nelle sue diverse modalità e forme di inserimento nelle realtà culturali, sociali, produttive,professionali e dei servizi,comprese quelle del tirocinio formativo;

Preso atto della DGR n. 614 del 06/09/2014 “Indirizzi regionali in materia di tirocini” (richiesta di parere alla commissione consiliare) che approvava la proposta di indirizzi regionale e trasmetteva il provvedimento al Presidente del Consiglio regionale;

Rilevato che all’art. 5 dell’ALLEGATO A della DGR X/825 “Nuovi indirizzi regionali in materia di tirocini – (a seguito di parere alla commissione consiliare)” si prevede che “La Regione promuove un monitoraggio sistematico dei tirocini e degli eventuali inserimenti lavorativi post tirocinio, anche attraverso l’analisi delle comunicazioni obbligatorie. Sulla base di questo monitoraggio sarà redatto un rap porto annuale, pubblicato sul sito Web della Direzione Generale competente. Ulteriori forme di monitorag gio saranno previste in conformità alle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 2, della legge 28 giugno 2012, n. 92.”

Considerata l’interrogazione a risposta immediata n. 1221 con la quale si chiedeva all’Assessore competente “se il monitoraggio di cui all’art. 5 de/i’ALLEGATO A della DGR X/825 è stato eseguito e, nel caso, se e dove è stato pubblicato sul Sito Web della Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro.”

Verificata la risposta dell’Assessore secondo la quale il monitoraggio previsto dalla legge è stato evaso all’interno del paragrafo 4.5 del Rapporto 2014 dell’Osservatorio del mercato del lavoro e della formazione.

IMPEGNA LA GIUNTA REGIONALE:

a far si che il monitoraggio di cui all’art. 5 dell’allegato A della DGR X/825 non si esaurisca in una sintesi all’interno del Rapporto annuale del mercato del lavoro e della formazione, ma in una approfondita e puntuale relazione da pubblicarsi sul sito web della Direzione Generale competente arricchita anche da una analisi del livello di trasformazione dei tirocini in rapporti di lavoro.

ad incentivare e favorire la creazione di Osservatori provinciali dei tirocini con la partecipazione dei rappresentanti provinciali del mondo del lavoro tra cui le 00.55 dei lavoratori, le Associazioni di categoria e gli Enti Accreditati ai servizi per la formazione ed il lavoro.

Milano, 07 gennaio 2016

Firmatari: Jacopo Scandella, Onorio Rosati, Mario Barboni, Enrico Brambilla.


I documenti PDF: MOZ-545-testo-presentato

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Tirocini: manca il rapporto annuale previsto dalla Regione

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

COMUNICATO STAMPA

Formazione
SCANDELLA (PD): “TIROCINI: MANCA IL RAPPORTO ANNUALE PREVISTO DALLA REGIONE”

Regione Lombardia inadempiente. Lo è, secondo il consigliere Pd Jacopo Scandella, sul monitoraggio dei tirocini, previsto dalla delibera 825 del 25 ottobre 2013. Per questo ha presentato oggi un’interrogazione a risposta immediata in Aula, per avere notizie precise su un istituto così importante nella filiera della formazione-lavoro. “Ad oggi non esiste un’analisi complessiva dei dati sullo strumento dei tirocini che interessa moltissimi cittadini, soprattutto giovani, e che ci risulta in aumento del 40% tra il 2014 e il 2015. Regione Lombardia non vi ha dedicato alcuna attenzione e non ha realizzato alcun rapporto, come invece aveva promesso nella delibera stessa. Dietro ad ogni numero c’è un ragazzo o una ragazza, ed è importante capire quanti sono i tirocini “positivi”, che fanno fare esperienza e magari evolvono in un contratto di lavoro, e quanti invece servono a sostituire malattia o gravidanza camuffate da tirocinio. Il valore formativo del tirocinio va salvaguardato. Oltre al rapporto annuale, sarebbe interessante promuovere un registro provinciale dei tirocini con la collaborazione delle divisioni Istruzione Lavoro delle province, dei sindacati e degli Enti promotori”.

Milano, 6 ottobre 2015

Pubblicato in Scuola | Taggato , , | Lascia un commento

Chi propone “400€” e chi “congrua retribuzione”…

Clicca qui per vedere l’intervento

Il mio primo intervento nel Consiglio Regionale di ieri pomeriggio: si parla di tirocini e praticantati. Con la nostra mozione chiedevamo di adeguare a 400€ lordi mensili il minimo di retribuzione per i ragazzi e le ragazze che intraprendono questo percorso.

La Giunta, per bocca dell’Assessore Aprea, ha chiesto di modificare la dicitura “400€” in “congrua retribuzione”, senza ovviamente specificare quanto congrua… Gentilmente, s’è detto no.

Il minimo stabilito dalla Conferenza Stato-Regioni è di 300€ ed altre regioni, per esempio la Toscana, hanno ritoccato al rialzo la cifra introducendo una compartecipazione alla spesa tra le istituzioni e le aziende/studi professionali. Perché non pensarci anche in Lombardia? Ne sapremo di più entro fine mese…

Intanto, c’è tempo per uno scambio di battute su Twitter:

1044426_626091750748614_1127944051_n

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento