Archivi tag: territorio

PTRA Valli Alpine

“Siete quattro gatti…” è una battuta che mi sono sentito dire spesso, parlando di montagna. Una battuta che non è una battuta, perché racconta di un modello di sviluppo che tiene conto soltanto dei numeri. Quando la montagna non è soltanto un numero. E’ un patrimonio di tradizioni, culture, paesaggi e tanto capitale umano. E’ o non è un valore quello di abitare e presidiare questi territori enormi? Interessa a qualcuno difenderli dalla povertà e dallo spopolamento? Valle Brembana, valle Seriana e di Scalve nel mio intervento in Consiglio Regionale sul Piano Territoriale delle Valli Alpine: un primo segnale di attenzione che non deve rimanere sulla carta.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Legge mangiasuolo, Scandella (PD): “Sfidiamo la maggioranza su norma transitoria ed incentivi alle riqualificazioni”

“Oggi è iniziato il confronto su un testo che per noi, così come è formulato, è inaccettabile. E’ una legge “mangia suolo”. Sfidiamo la maggioranza su tre punti: il suolo è un bene comune non di un solo comune. Quindi chiediamo che vengano distinte in maniera chiara le aree edificabili dentro il tessuto urbano consolidato da quelle esterne che vanno tutelate fin da subito e non come prevede la norma transitoria solo tra tre anni. Bisogna rinforzare la legge sugli incentivi alle riqualificazioni, sia a livello amministrativo che economico, sui quali l’articolato è debolissimo. Ed infine le definizioni: non c’è chiarezza su cosa si intenda per consumo di suolo, residui e tessuto urbano consolidato”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Jacopo Scandella in merito al progetto di legge regionale sul consumo di suolo in discussione oggi in Consiglio regionale.

Milano, 11 novembre 2014

Pubblicato in Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Consumo di suolo e il testo che ancora non c’è

Consumo di suolo, Scandella(PD): “Dopo 5 mesi di nulla la Giunta vuole approvare in 10 giorni un testo che ancora non c’è”

“Dopo essere stati fermi per più di quattro mesi, da quando si sono tenute a maggio le ultime audizioni del gruppo di lavoro poi sciolto a luglio per le dimissioni del coordinatore Alloni, adesso la Commissione Territorio è chiamata a discutere su un testo, di cui non si conoscono i contenuti, con l’obbligo di portarlo in Aula 10 giorni dopo“. Lo dichiara il consigliere regionale del PD Jacopo Scandella a margine dell’audizione tenutasi ieri pomeriggio (16 ottobre) in Commissione Territorio dell’assessore regionale Viviana Beccalossi chiamata a relazionare in merito all’iter dei lavori. Il cronoprogramma delineato prevede che si inizi la discussione su un testo, elaborato dagli uffici della Giunta, che verrà consegnato martedì prossimo e che mette insieme i quattro progetti di legge già depositati da tempo (quello della Giunta, di Pd e Patto civico, della lega e del movimento 5 stelle) e nel giro di dieci giorni discuterlo in Commissione e votarlo in Aula il prossimo 11 novembre.

“Ci eravamo presi l’impegno di sentire nuovamente tutti i soggetti interessati una volta avuto un testo base su cui iniziare la discussione – spiega Scandella – ma ormai è chiaro che l’obiettivo della maggioranza, legittimo per carità, è di portare in Aula, dopo cinque mesi di nulla, un testo blindato. In dieci giorni non ci sarà spazio per ragionare seriamente di modifiche e integrazioni alla legge. Un taglia e cuci della maggioranza che tiene fuori tutti coloro che chiedevano da tempo di essere coinvolti nella discussione”.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

In bocca al lupo al nuovo presidente della Comunità Montana Valle Seriana

In bocca al lupo ad Alberto Bigoni, nuovo presidente della Comunità Montana Valle Seriana.

 In quel percorso di riordino di cui accennavo l’altro giorno, non è ancora chiaro quanto “durerà” questo ente; di certosappiamo che i Comuni devono fare squadra, a prescindere da come si chiami il contenitore. E finché c’è, vale la pena di metterlo al servizio degli amministratori e farlo funzionare meglio di quanto ha fatto finora.

Aveva promesso che per un ente di coordinamento la “territorialità” l’avrebbe fatta da padrona. E così è stato, con un rappresentante in Giunta per ognuna delle sette zone in cui è divisa la Valle. Si è impegnato per due priorità che non posso non condividere: la prevenzione dal dissesto idrogeologico e uno “Sportello europa” per raccogliere la sfida dei bandi europei.

Per cui, complimenti e buon lavoro!

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Montagna, Scandella: “Valorizziamo le risorse proprie per creare lavoro e ricchezza”

Una seduta del Consiglio regionale interamente dedicata al contrasto della crisi economica, nella quale è stato approvato all’unanimità un documento bipartisan con punti ben precisi per affrontare l’emergenza lavoro. Ma per Jacopo Scandella, consigliere regionale del Pd, il dibattito, in Aula, non si è fermato solo a questi temi: “Ho chiesto una specifica attenzione per i territori montani, che in questi anni stanno vivendo il combinato di povertà e spopolamento“, fa sapere Scandella dopo l’approvazione del documento.

“È stata recentemente pubblicata una mappa molto interessante sulla distribuzione del reddito in Lombardia, dalla quale si evince come i territori periferici, le valli, siano decisamente più poveri e con una popolazione più anziana rispetto al resto della regione – spiega il consigliere Pd -. Bisogna perciò ripartire dalle risorse proprie della montagna, il suolo innanzitutto, con un piano decennale sul dissesto idrogeologico, la tutela del paesaggio per promuovere una politica turistica efficace, ma anche l’acqua, come risorsa energetica che possa incentivare le aziende a rimanere sul territorio e dare fiato ai bilanci dei Comuni”.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Insomma, Expo è di sinistra…

Parliamo spesso di Expo in termini di grandi infrastrutture, di afflusso turistico, di finanziamenti sul territorio per iniziative più o meno collegate; tutto vero, ma “nutrire il pianeta, energia per la vita”, ovvero il motto dell’edizione 2015, ci riporta ai veri temi della manifestazione: il cibo e la terra.

Una “terra” che significa innanzitutto tutela delle aree agricole di interesse strategico, km. 0, biodiversità, abbattimento del consumo di suolo; e di seguito mobilità sostenibile, ambiente, inquinamento. E’ su queste sensibilità che Expo deve segnare un “prima” e un “dopo”, soprattutto nell’opinione pubblica. Ed è anche su questi temi che tocca a noi ricostruire un’identità di parte, questioni che ci stanno a cuore e che ci distinguano dalle pesanti contraddizioni che qui attraversano la maggioranza PDL-Lega.

Di seguito il video della diretta di oggi su Blogdem.it: consumo di suolo, cosa si sta facendo in Lombardia? Con Fabio Pizzul e Alessia Manfredini.

<a href="quot;

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

“Là dove c’era l’erba…” – la nostra campagna sul consumo di suolo

Una nuova campagna del PD Lombardia: abbattere il consumo di suolo (100.000 mq al giorno), far ripartire l’edilizia con un piano di incentivi e finanziamenti agevolati sulle ristrutturazioni, fermare la dipendenza comunale da oneri di urbanizzazione, semplificare le pratiche per l’abbattimento e la ricostruzione sulle aree dismesse.

Con questi obiettivi stiamo costituendo un gruppo di lavoro tra professionisti, amministratori locali ed associazioni per dare vita ad una nuova legge regionale.

Ma non basta: bisogna partire dal basso, serve uscire di casa con occhi nuovi, con una nuova sensibilità verso i terreni agricoli (“il cibo è il nuovo petrolio, la terra è il nuovo oro”) e verso quell’immenso patrimonio edilizio esistente che abita i nostri Comuni: case sfitte, invendute, aree degradate e dismesse.

Se ci passi davanti, pensaci. E mandaci una foto!

968895_163669303819847_708954718_n

 

affitto-300x156

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Tre minuti per tre priorità

In aula si discute il Piano Regionale di Sviluppo, ovvero la traduzione dei programmi elettorali in azioni programmatiche per l’intera legislatura. O meglio, forse, un libro di buone intenzioni che lascia sinceramente perplessi per quanto sia vago…

I miei quattro (pazzi) colleghi mi hanno scelto come capogruppo PD in Commissione quinta; tre minuti di intervento per tre priorità di cui ci stiamo occupando: mobilità sostenibile e trasporti, politiche per la casa, consumo del suolo.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Entro un anno tutti i comuni avranno il PGT

Con l’approvazione in Consiglio diventa ufficiale la proroga dei termini per l’approvazione del Piano di Governo del Territorio, in una realtà lombarda che vede ancora 496 sprovvisti della definitiva approvazione.

Una proroga che si differenzia dalle altre per il meccanismo sanzionatorio introdotto: in caso di mancata adozione entro il 31/12 e approvazione entro il 30/6/2014, toccherà infatti ad un Commissario redigere il Piano per conto dei Comuni ancora inadempienti.

Entro un anno, quindi, tutti gli enti locali ancora sprovvisti saranno dotati degli strumenti di pianificazione urbanistica così come prevede il testo approvato.

Da domani inizia una seconda fase di monitoraggio costante volto a controllare l’iter dei singoli procedimenti e affiancare i comuni che incontrano più difficoltà per evitare le sanzioni o, in un’ultima istanza, il commissariamento.

Ora si apre la vera partita di questa legislatura: la riforma della legge 12 del 2005 con particolare attenzione alla pianificazione di area vasta sovra-comunale ed al contenimento del consumo di suolo, la nostra priorità, ristrutturando l’esistente e lasciando intatte le aree agricole, scese drammaticamente in Lombardia sotto una soglia di guardia.

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento