Archivi tag: claudia terzi

Confronto Jacopo Scandella – Claudia Terzi sul referendum costituzionale 2016

Sala gremita come poche altre volte, ieri, a Clusone nell’auditorium comunale, dove si è tenuto un confronto sul tema del referendum costituzionale 2016. A sostenere le ragioni del SI, Jacopo Scandella (consigliere regionale del Partito Democratico), quelle del NO Claudia Terzi (assessore regionale della Lega Nord). Il dibattito è stato moderato da Andrea Filisetti, giornalista di Antenna2 e MyValley.it.

Le fotografie scattate da Alberto Bigoni:

DSC_0027_lr

Il video della serata, riprese di Riccardo Albanese:

DSC_0037_lr

Pubblicato in Appuntamenti, Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

La Lega insiste: niente profughi nelle strutture

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

COMUNICATO STAMPA

Parchi
SCANDELLA (PD): “LA LEGA INSISTE: NIENTE PROFUGHI NELLE STRUTTURE. O SI PERDONO GLI INVESTIMENTI”

“Nonostante il Consiglio abbia annullato la decisione della Giunta di introdurre limitazioni all’accesso alle risorse regionali per i parchi che dovessero ospitare nelle loro strutture profughi e richiedenti asilo, la Lega ci riprova”, è preoccupato Jacopo Scandella, consigliere regionale del Pd, per l’approvazione dell’emendamento del Carroccio al collegato alla finanziaria regionale, in discussione oggi, martedì 22 dicembre 2015, che cerca di ripristinare le penalizzazioni previste dalla delibera di Giunta sui contributi regionali ai parchi.

“Invece di bloccare il fondo ordinario, che sarebbe stato ben più pericoloso, perché in grado di impedire tutte le attività degli enti parco, frenano gli investimenti, che per queste realtà rimangono comunque importanti”, aggiunge Scandella.

Milano, 22 dicembre 2015

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Se errare è umano, perseverare…

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

COMUNICATO STAMPA

Parco dei Colli
SCANDELLA (PD): “L’ASSESSORE CI RIPROVA. MA SE ERRARE È UMANO, PERSEVERARE…”

“Ieri la Terzi aveva definito il viaggio dei profughi come una transumanza. Oggi rilancia dicendo che ripresenterà la norma assurda e ingiusta contro il Parco dei Colli. Si vede che l’ha presa molto male. Le consiglio un valium perché errare è umano, ma perseverare…”, è il commento a caldo di Jacopo Scandella, consigliere regionale del Pd, alla notizia che l’assessore regionale all’Ambiente intende riproporre in Giunta un’altra delibera che rimoduli i fondi ai parchi regionali come quella appena bocciata dall’Aula che penalizzava in particolare il Parco dei Colli di Bergamo, in quanto, su invito della Prefettura, aveva ospitato al suo interno un gruppo di profughi.

Milano, 4 novembre 2015

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato | Lascia un commento

Parco dei Colli, le dichiarazioni di Scandella, Barboni e Riva

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

Comunicato Stampa

PARCO DEI COLLI, DICHIARAZIONE DI SCANDELLA, BARBONI E RIVA (PD)

“Maroni e Terzi usano la Regione come se fosse lo scantinato di via Bellerio. Non gli piacciono gli immigrati? Multano chi se ne prende cura. Il loro modo di concepire l’istituzione è indegno dei lombardi e soprattutto non cambia di una virgola l’essenza dei problemi, perché l’immigrazione non si ferma con i mezzucci e con le ripicche. Quelle risorse, peraltro, erano destinate alla tutela e alla manutenzione del parco e di fatto vengono sottratte ai cittadini bergamaschi. L’immigrazione la si affronta, e noi vorremmo una Regione che decidesse dove, come, quanti profughi fare arrivare in Lombardia. Che parlasse con i Prefetti, organizzasse l’accoglienza diffusa, incentivasse il volontariato, desse una mano ai Comuni. Che, insomma, facesse più politica e meno propaganda”. Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri regionali democratici Jacopo Scandella e Mario Barboni e il segretario provinciale del Pd bergamasco Gabriele Riva in merito alla notizia del taglio di fondi al Parco dei Colli di Bergamo di 89mila euro nei prossimi tre anni per il solo fatto di aver messo a disposizione una propria struttura per l’accoglienza dei profughi.

Milano, 3 ottobre 2015

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento