Archivi del mese: gennaio 2017

Recupero dei seminterrati: ennesimo rinvio per una maggioranza in confusione

Seminterrati, Scandella (PD): “Ennesimo rinvio per una maggioranza in confusione”

Ancora un rinvio per il progetto di legge sul recupero dei seminterrati in Commissione Territorio in Consiglio regionale. Questo pomeriggio doveva esserci la discussione e votazione degli emendamenti, ma la seduta è stata sospesa e riconvocata per giovedì prossimo per consentire alla maggioranza di trovare un accordo sul testo. Dopo la presentazione del maxiemendamento sostitutivo del relatore Altitonante, settimana scorsa, alcuni esponenti del centrodestra hanno presentato emendamenti di modifica che per alcuni punti richiedevano un ritorno al testo originario. “Una maggioranza in confusione che rallenta l’iter dei lavori – dichiara il consigliere regionale del Pd Jacopo Scandella -. Anche noi nutriamo riserve sul nuovo testo presentato dal relatore che allarga troppo le maglie d’intervento, quando invece servirebbero regole più chiare e definite nel rispetto delle normative vigenti. La priorità deve essere quella di riqualificare l’esistente soprattutto in un’ottica commerciale e terziaria o pertinenze di abitazioni esistenti, e non quella di accelerare la realizzazione di nuovi spazi abitativi attraverso il recupero facilitato dei seminterrati. Inoltre riserviamo perplessità in merito al termine massimo di sessanta giorni entro i quali i comuni hanno la possibilità di disporre l’esclusione motivata di parti del territorio dall’ambito di applicazione della legge. Secondo noi un lasso di tempo troppo risicato: per questo presenteremo a riguardo un emendamento per allungare i tempi almeno a sei mesi. Sarebbe bello però poterne iniziare a discutere seriamente” conclude il consigliere Pd.

Milano, 26 gennaio 2017

Pubblicato in Territorio | Taggato | Lascia un commento

Apriamo di notte le stazioni ferroviarie

Da Bergamonews.it:

Otto senzatetto morti assiderati, Scandella: “Apriamo di notte le stazioni ferroviarie”

Jacopo Scandella, consigliere regionale del Partito Democratico, scrive: “Otto senzatetto sono morti assiderati. Abbiamo chiesto di aprire loro le stazioni in queste notti di freddo, perché nessuno debba più morire così”. Jacopo Scandella, consigliere regionale del Partito Democratico, scrive: “Otto senzatetto sono morti assiderati. Abbiamo chiesto di aprire loro le stazioni in queste notti di freddo, perché nessuno debba più morire così”. Il gruppo regionale del Pd ha, infatti, depositato in Regione una mozione urgente per l’apertura delle stazioni ferroviarie ai clochard per la fase di emergenza freddo. Proprio nella mattina di martedì 10 gennaio, durante la seduta di Consiglio regionale, il Pd chiederà di discuterla. Si tratterebbe di una soluzione di emergenza e temporanea per ovviare alla mancanza di posti letto nei dormitori e per quelle persone che rifiutano l’accoglienza in queste strutture. Con la mozione il Pd chiede a Maroni di intervenire sulla controllata FNM e su RFI perché deroghino, fino a quando dureranno le temperature particolarmente rigide, alle disposizioni che prevedono l’allontanamento dei senzatetto dalle stazioni. Nello stesso periodo va anche garantito l’accesso alle associazioni e agli enti che si occupano di assistere queste persone e di tentare di indirizzarle a strutture di accoglienza dedicate.

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , | Lascia un commento