Archivi del mese: ottobre 2013

Treviglio Centrale – il video

Questa mattina siamo stati a Treviglio, 8.15 in stazione per una conferenza stampa organizzata con i consiglieri PD della commissione trasporti.

Abbiamo sollecitato le istituzioni a darsi da fare contro la cancellazione di quattro coppie di treni sulla Milano-Venezia; un problema che interessa i pendolari lombardi di Bergamo, Brescia, Cremona e Milano.

Oggi è il Veneto che toglie i fondi sui treni, ieri erano il Piemonte e la Lombardia stessa. Per questo chiediamo al governo di convocare tutte le regioni del nord e risolvere la situazione, mettendo ognuno quel pezzetto di risorse oggi mancanti.

E poi i nuovi treni che non si sa dove vengano messi, le carrozze che diminuiscono, la pulizia, gli investimenti sulla mobilità ferroviaria che non sono più rimandabili.

Insomma, la “cura del ferro”.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Sempre quel treno che gira…

Ieri in conferenza stampa il Presidente Maroni e l’assessore ai trasporti Del Tenno annunciavano investimenti sui treni per 527 milioni di Euro di cui 132 finanziati dalla Regione, con il risultato di 62 nuovi convogli in circolo nei prossimi due anni.

Peccato che 2/3 di quei treni (e di quei soldi) siano gli stessi che girano da due anni, che già gli ex-omologhi Formigoni e Cattaneo avevano annunciato in precedenti (e roboanti) conferenze stampa. Ci si prende in giro? Soltanto 10 saranno i nuovi convogli effettivamente a disposizione, senza però che ci venga detto su quali tratte verranno messi quei treni.

Perché in tempi di vacche magre si devono fare scelte precise, senza possibili ambiguità: per noi la strada è quella di un investimento pesante nel campo del trasporto su ferro, ma il “ci vogliono nuove autostrade” con cui Maroni esordì nel discorso di insediamento segnava già allora un solco netto.

Il tutto mentre il taglio dei treni sulla tratta Milano-Venezia sembra sempre più difficile da evitare: oggi la diatriba è con il Veneto, ieri con il Piemonte o l’Emilia Romagna; proprio per questo motivo, e anche in vista dell’afflusso previsto per Expo, abbiamo chiesto un tavolo di confronto tra tutte le regioni del Nord, convocato dal Governo, per risolvere questa emergenza e pianificare i prossimi interventi. Il tempo stringe…

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Insomma, Expo è di sinistra…

Parliamo spesso di Expo in termini di grandi infrastrutture, di afflusso turistico, di finanziamenti sul territorio per iniziative più o meno collegate; tutto vero, ma “nutrire il pianeta, energia per la vita”, ovvero il motto dell’edizione 2015, ci riporta ai veri temi della manifestazione: il cibo e la terra.

Una “terra” che significa innanzitutto tutela delle aree agricole di interesse strategico, km. 0, biodiversità, abbattimento del consumo di suolo; e di seguito mobilità sostenibile, ambiente, inquinamento. E’ su queste sensibilità che Expo deve segnare un “prima” e un “dopo”, soprattutto nell’opinione pubblica. Ed è anche su questi temi che tocca a noi ricostruire un’identità di parte, questioni che ci stanno a cuore e che ci distinguano dalle pesanti contraddizioni che qui attraversano la maggioranza PDL-Lega.

Di seguito il video della diretta di oggi su Blogdem.it: consumo di suolo, cosa si sta facendo in Lombardia? Con Fabio Pizzul e Alessia Manfredini.

<a href="quot;

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento