Archivi del mese: luglio 2013

Diversi modi di fare impresa

A Osio una clinica dentale truffava la Regione proponendo ai pazienti prestazioni inutili e gonfiando le cartelle di prestazioni non eseguite per ottenere più rimborsi.

Da L’Eco di Bergamo

Avrebbero approfittato delle impegnative dei medici di base, presentate da persone che chiedevano un preventivo e poi non eseguivano l’intervento, per farsi rimborsare prestazioni mai eseguite. La Gdf di Treviglio ha chiuso una clinica dentale di Osio Sotto. Si tratta della Implantologia e protesi Srl che, secondo le accuse, avrebbe proposto ai pazienti anche prestazioni odontoiatriche eccessive ed inutili, tutto per ottenere indebiti rimborsi dalla Regione.

Niente di nuovo, direte: non è il primo caso in Lombardia e ahimè non sarà l’ultimo.

Perché se esiste un modello di iniziativa privata che persegue il bene pubblico, ne esiste un altro che tenta di arricchirsi immeritatamente sulle spalle di tutti.

E’ la sostanziale differenza tra un capitalismo “solidale” nel quale i cittadini sono liberi di fare impresa in maniera dinamica, assecondando le esigenze dei territori e seguendo gli obiettivi fissati con l’ente pubblico, ed un capitalismo senza regole, senza etica, senza indicazioni su cosa significhi “bene pubblico”, dove qualcuno tenta di fregare il prossimo.

Credo sia nostro dovere promuovere il primo e combattere con ogni mezzo il secondo.

 

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Tre minuti per tre priorità

In aula si discute il Piano Regionale di Sviluppo, ovvero la traduzione dei programmi elettorali in azioni programmatiche per l’intera legislatura. O meglio, forse, un libro di buone intenzioni che lascia sinceramente perplessi per quanto sia vago…

I miei quattro (pazzi) colleghi mi hanno scelto come capogruppo PD in Commissione quinta; tre minuti di intervento per tre priorità di cui ci stiamo occupando: mobilità sostenibile e trasporti, politiche per la casa, consumo del suolo.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Chi propone “400€” e chi “congrua retribuzione”…

Clicca qui per vedere l’intervento

Il mio primo intervento nel Consiglio Regionale di ieri pomeriggio: si parla di tirocini e praticantati. Con la nostra mozione chiedevamo di adeguare a 400€ lordi mensili il minimo di retribuzione per i ragazzi e le ragazze che intraprendono questo percorso.

La Giunta, per bocca dell’Assessore Aprea, ha chiesto di modificare la dicitura “400€” in “congrua retribuzione”, senza ovviamente specificare quanto congrua… Gentilmente, s’è detto no.

Il minimo stabilito dalla Conferenza Stato-Regioni è di 300€ ed altre regioni, per esempio la Toscana, hanno ritoccato al rialzo la cifra introducendo una compartecipazione alla spesa tra le istituzioni e le aziende/studi professionali. Perché non pensarci anche in Lombardia? Ne sapremo di più entro fine mese…

Intanto, c’è tempo per uno scambio di battute su Twitter:

1044426_626091750748614_1127944051_n

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento