Archivi tag: gropello cairoli

Gropello e Trivolzio: due esempi dell’attuale questione sociale

Ieri sera a Gropello Cairoli sono stato invitato dal Sindaco per discutere la situazione del centro diurno integrato “La Corte”. Erano presenti diversi Sindaci, gli ospiti e le famiglie del centro che ha dovuto momentaneamente sospendere l’attività perché dopo aver ottenuto l’accreditamento regionale nello scorso mese di luglio non è ancora riuscito ad avere il contratto di servizio con il relativo budget integrativo della retta. La cooperativa che gestisce la struttura ha tenuto duro finora in attesa dei contributi che qualcuno aveva promesso. Ora la situazione è veramente pesante e senza l’impegno concreto di Regione Lombardia e dell’Asl si rischia la chiusura di un centro aperto a persone autosufficienti e non che ha già dimostrato di lavorare positivamente integrando la propria attività con tutto l’impegno sociale complessivo svolto dai Comuni, con grandi difficoltà.

Stamattina a Trivolzio il presidio dei lavoratori della Sea, una fabbrica che produce autocaravan dove 130 lavoratori rischiano il posto di lavoro, per non parlare dell’indotto che gravita attorno allo stabilimento. In questo caso ci troviamo di fronte ad una proprietà che dopo aver assunto l’impegno di investire 21milioni di euro ha deciso inopinatamente ed in modo unilaterale di trasferire la produzione negli stabilimenti di Poggibonsi e San Quintino. Ho trovato i lavoratori ed i loro rappresentanti preoccupati ma anche molto determinati a resistere con grande senso di responsabilità e con la capacità tipica di chi ama il proprio posto di lavoro di effettuare proposte responsabili che consistono nella verifica di eventuali disponibilità a trasferirsi negli altri due stabilimenti mentre per chi non ha questa possibilità un contratto di solidarietà da costruire congiuntamente nei tre punti produttivi anche con la riduzione delle ore lavorative fino al superamento della crisi. Un vero e proprio contratto di solidarietà, dunque, guardando al futuro. Due vicende che mettono in evidenza come lavoratori dipendenti e pensionati (insieme a giovani e a precari siano colpiti da questa crisi sociale) ma anche come queste persone siano lucidamente intenzionate a battersi per la ripresa dello sviluppo, della crescita del Paese e per dare le adeguate risposte sociali.

 Come Partito Democratico siamo al loro fianco, lavoreremo per determinare un’adeguata risposta politica ed istituzionale, richiamando tutti al loro ruolo.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento