Archivi del mese: marzo 2013

Approvati i POA di AO Pavia e Policlinico San Matteo durante la campagna elettorale.

Il 30/01/2013 e il 13/02/2013, nel bel mezzo della Campagna Elettorale e mentre i candidati del Centro Destra promettevano ai cittadini della provincia di Pavia una organizzazione Sanitaria in discontinuità con il passato, coerente con le esigenze territoriali e che garantisse un ruolo e la sopravvivenza dei piccoli ospedali, la giunta Regionale, ormai di fatto decaduta, approvava i Piani di organizzazione Aziendali di AO e Policlinico, così come presentati dai Direttori Generali delle Aziende il 15/11/2012.

E’ stato dato un avvallo politico a documenti tecnici che non dialogano in modo sinergico per la costituzione di una rete, ma, in molti casi, si limitano a dei tagli di strutture. Valgano come esempi il taglio definitivo dell’ortopedia dell’Ospedale di Varzi, senza riconversione delle risorse per altre prestazioni presso quell’ospedale; la mancata istituzione della Stroke Unit di I livello a Voghera.  Neppure, poi, è citata la problematica delle patologie asbesto correlate.

Questa è la dimostrazione di come il Centro Destra abbia gestito e, con tutta probabilità, abbia intenzione di gestire la Sanità in regione Lombardia. Anziché ad una sinergia tra strutture pubbliche e private accreditate si punta alla concorrenzialità. Non c’è un vero ruolo per gli Ospedali pubblici; in questo modo è difficile prevedere una sostenibilità economica stabile nel tempo, soprattutto per i piccoli Ospedali della nostra provincia.

In consiglio Regionale chiederemo che i Piani di organizzazione aziendali vengano rivisti e ripensati, così come continuerà la nostra battaglia contro il precariato e a favore della stabilizzazione degli operatori sanitari; continueremo a chiedere che ai malati di mesotelioma possa essere offerta la possibilità di cura anche nella nostra provincia.

 

 

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento