Archivi del mese: dicembre 2012

Disagi ferroviari.Chiesta audizione straordinaria in Commissione Trasporti.

Proseguono i disagi che da domenica pomeriggio si stanno verificando sulle linee ferroviarie del pavese a causa di un malfunzionamento del nuovo sistema informatico per la gestione dei turni del personale introdotto proprio in concomitanza con il via dell’orario invernale. Assieme ai colleghi del PD della Commissione trasporti, ho richiesto al presidente Rienzo Azzi, con una lettera, di convocare con urgenza un’audizione dell’assessore regionale ai trasporti Andrea Gilardoni per relazionare in merito ai disservizi registrati in questi due giorni e sulle misure attivate per ripristinare la corretta operatività del servizio ferroviario regionale.

I pesanti ritardi e le numerose soppressioni occorsi tra ieri e oggi non possono essere solo giustificati da un problema al sistema informatico . Parliamo di ritardi tra i 40 e 50 minuti su un ordine di percorrenza di 30km. Le scuse non bastano, bisogna fare chiarezza per rispetto di tutti i pendolari pavesi che hanno vissuto due giorni di pura passione. Siamo consapevoli che l’attività istituzionale del Consiglio regionale sta vivendo la fase di gestione ordinaria delle attività che solitamente prevede l’attenzione ai soli atti indifferibili ma la situazione straordinaria e la vicenda che ha coinvolto l’Amministratore delegato di Trenord, Giuseppe Biesuz ci spingono a chiedere, con la massima urgenza, un’audizione in Commissione V dell’assessore Gilardoni per avere delucidazioni su quel che è accaduto e  per conoscere gli strumenti che saranno messi in campo per ripristinare la gestione del trasporto ferroviario lombardo. Ci auguriamo che venga accolta la nostra richiesta.

Il consigliere del PD infine chiede che chi ha avuto responsabilità nella vicenda deve risponderne in prima persona: “Alla luce di tutto quel che è accaduto ritengo che l’amministratore delegato Biesuz debba presentare le proprie dimissioni. E’ una richiesta che come gruppo abbiamo espresso prima ancora che le vicende giudiziarie prendessero il sopravvento. Il servizio ferroviario regionale è ancora in tilt e i pendolari sono allo sbando. La regione deve intervenire immediatamente affinché venga ripristinata al più presto l’operatività del servizio”.

Pubblicato in Blog Dem, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Amianto: Niente soldi per le bonifiche. Il centrodestra ha bocciato i nostri emendamenti.

Prima viene approvata la legge, dopo vengono bocciati gli emendamenti al bilancio con gli stanziamenti che dovrebbero servire a farla funzionare. Succede in Regione Lombardia dove la maggioranza di centrodestra ha votato contro gli emendamenti con cui il Pd voleva finanziare la nuova legge sull’amianto, approvata solo pochi mesi fa. E dopo che tutto il consiglio si era preso l’impegno a fare questo passo.

 I fatti. Il 24 luglio 2012 viene approvata a larga maggioranza la nuova legge regionale sull’amianto. Subito dopo tutti i gruppi consiliari si impegnano a trovare nuovi finanziamenti da stanziare alla prima occasione utile. Che, per quanto riguarda il Consiglio regionale, non può che essere il bilancio. Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd, coglie l’occasione per presentare, appunto, tre emendamenti in cui si dà corso all’impegno mettendo le cifre sulle singole voci. Ma la maggioranza di centrodestra, a Consiglio riunito in Aula proprio per votare il bilancio, boccia la proposta di Villani, smentendo di fatto se stessa.

 Gli emendamenti presentati chiedevano 5 milioni per la sostituzione dei tetti in amianto nelle strutture pubbliche, 5 milioni come incentivi per la sostituzione dei tetti privati, 15 milioni per le bonifiche dei siti inquinati in Lombardia, quindi nuovi soldi anche per la bonifica più importante della regione che è la ex Fibronit di Broni.

 “Tutti gli emendamenti sono stati bocciati dal centrodestra – fa sapere Villani –. Trovo insopportabile che nei territori si faccia demagogia annunciando soluzioni e facendo promesse e poi quando è il momento di trasformare le chiacchiere in fatti ci si tiri indietro così clamorosamente, smentendo gli impegni presi tutti insieme e tanto sbandierati anche da chi li ha bocciati”.

 

 

 

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Taggato , , | 1 commento

Parlamentari e Consiglieri scelti attraverso le Primarie

Dopo il ballottaggio di domenica 2 dicembre, si è aperta una nuova fase di impegno per le primarie per il candidato Presidente della Regione che si terranno sabato 15 dicembre dalle ore 8 alle ore 20.
Sono convinto che anche questa nuova mobilitazione sarà sostenuta con la stessa passione politica ed ideali e con lo stesso entusiasmo da elettori e volontari consapevoli dell’importanza di decidere in tanti chi dovrà guidare la Regione.
 
E’ ormai evidente che le Primarie costruiscono un grande strumento di partecipazione, una considerevole possibilità di rinnovamento e di allargamento della democrazia partecipata. Per questa ragione anch’ io come tanti sostengo che anche i Parlamentari ed i Consiglieri regionali siano scelti attraverso le Primarie.
Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento