Archivi del mese: giugno 2012

Le premesse ci sono tutte.

Le premesse ci sono tutte. Monti ha fatto un discorso da vero ed autorevole leader Europeo. Proposte serie, concrete, da portare con decisione in Europa per rilanciare la crescita, per uno sviluppo equo a favore della parte più debole della società, per un’Europa sociale dei diritti e del lavoro.

Nulla è scartato, il vertice sarà un passaggio difficile anche per le posizioni assunte dalla Germania; ma oggi, dopo la vittoria di Hollande, l’Europa è mutata.

Ecco perché il Presidente Monti deve essere sostenuto con forza dalla maggioranza del Parlamento e dalle forze politiche della sua maggioranza cercando anche di allargare il consenso.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Non ne sa nulla!!!!

Non aveva spiegato in aula tutta la vicenda politico -giudiziaria che lo riguardava. Aveva escluso la possibilita’ di essere coinvolto in inchieste giudiziarie. Ora dice che sono prive di fondamento le notizie del ” Corriere della Sera” che lo vorrebbero indagato. Si chiama fuga dalle sue responsabilita’ istituzionali e politiche. Con il massimo di rispetto ribadisco che la situazione non e’ piu’ sostenibile. Al voto subito!!!!

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , | 1 commento

Caso Maugeri.Garanzie ai lavoratori e chiarezza sui finanziamenti

Si è svolta in Commissione Sanità l’audizione con le sigle sindacali dei lavoratori della Fondazione Maugeri sulla situazione del personale a poco più di due mesi dalle vicende giudiziarie che hanno coinvolto il gruppo pavese. I rappresentanti dei lavoratori sono tornati a chiedere a Regione Lombardia rassicurazioni e garanzie rispetto all’attività lavorativa e rispetto alle retribuzioni e ai contratti. Il momento è delicato perché i nuovi vertici della Fondazione sono in attesa di conoscere lo stato del bilancio, la cui revisione è stata affidata ad una società esterna perciò, sebbene nella continuità, il quadro resta sospeso.

E’ fondamentale garantire tutela ai 4000 addetti che lavorano nelle strutture regionali della Maugeri. L’audizione di oggi è una testimonianza dell’attenzione che, sin dall’inizio di questa vicenda, la Commissione Sanità del Consiglio regionale ha dimostrato verso i lavoratori che da anni prestano il loro servizio e svolgono eccellenti attività di ricerca presso le cliniche al centro dell’indagine. Proprio nell’interesse dei lavoratori della Maugeri e dei cittadini lombardi continueremo altresì a cercare di fare chiarezza e a favorire la costruzione di meccanismi di maggiore trasparenza nell’assegnazione delle risorse.

 

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Sull’ambiente il piatto piange e Formigoni si limita agli annunci

Sull’ambiente il piatto di Regione Lombardia piange. Nonostante i proclami del presidente Formigoni che non trovano riscontro nelle finanze del suo governo. Oggi in commissione Ambiente come Gruppo abbiamo bocciato il Rendiconto generale per l’esercizio finanziario 2011 e l’Assestamento al bilancio 2012 e pluriennale 2012-2014, preannunciando battaglia in Consiglio regionale a suon di emendamenti.

Tutto ci parla di uno scarso impegno di Regione Lombardia su ambiente, green economy e Protezione civile. Al di là delle cifre (ma c’è persino un’ulteriore riduzione di 68mila euro in nome della spending rewiew), sulla partita dell’ambiente non ci siamo proprio: tant’è che Pdl e Lega non sono neanche riusciti a far fronte alle emergenze in Oltrepò pavese o nel comasco, visto che non ci sono i soldi per rimborsare i danni delle alluvioni dell’anno scorso.

 E ciononostante,  Formigoni partecipa alla conferenza internazionale sulle biomasse e annuncia 900 milioni di euro per un nuovo piano triennale per la qualità dell’aria che dovrebbe muovere investimenti e indotto per un totale di 2 miliardi e 200 milioni di euro. Peccato che di quei soldi non ci sia traccia né nel bilancio 2013, né in quello 2014 e tanto meno in eventuali delibere. Rimaniamo in attesa di sapere dove le ha viste quelle risorse.

 Il Pd, insomma, è stanco della politica degli annunci che va di pari passo con sempre maggiori tagli.  E il bello è che persino il presidente di Commissione Ambiente, il leghista Frosio, mi ha dato pienamente ragione, ribattendomi che sì, quello di Formigoni era solo un annuncio. Ma non è così che si amministra: i progetti e i programmi vanno discussi dentro l’istituzione, non lanciati casualmente nell’aere.

 

 

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Si toglie la vita operaio della Brasilia da 10 mesi senza stipendio

Aveva 31 anni Paolo Vecchia l’operaio della Brasilia che si e’ tolto la vita perche’ e’ rimasto senza lavoro ed era senza stipendio da 10 mesi. Un gesto estremo che non giustifica il dramma che stava vivendo insieme agli 180 lavoratori della fabbrica di Retorbido che ad un certo punto ha chiuso i battenti senza dare le reali motivazioni. Una tragedia, pero,’ che deve essere analizzata per quello che rappresenta nella sua globalità.

 Paolo voleva lavorare come tutti gli altri operai che ho incontrato parecchie volte in questo periodo.Voleva un po’ di speranza, qualche anticipo sugli arretrati, un pò di serenità per il futuro;la stessa aspettativa di tutti gli altri: padri di famiglia, persone che vivevano di quello stipendio, gente per bene che considera il lavoro essenziale.

 Quel lavoro sempre piu’ in bilico, incerto anche nella nostra zona colpita da una forte recessione. Abbiamo assistito con impotenza alla totale assenza della proprieta’, delle Banche e delle istituzioni che nulla hanno potuto di fronte al dramma di questa azienda.

In questo momento sono davvero molto triste, assolutamente  vicino alla famiglia di Paolo, a tutti i lavoratori. Pero’ sono consapevole che proprio per questo non bisogna mollare, andare avanti, per cambiare le cose stando dalla parte dei piu’ deboli.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

In tantissimi di fronte al Pirellone per ricordare le problematiche della disabilità

Grande partecipazione alla manifestazione sulla disabilità stamattina di fronte al Pirellone. Il corteo si è snodato da piazza Duca d’Aosta fino al palazzo Lombardia, dove un migliaio di manifestanti si sono dati appuntamento per far sentire la loro voce di protesta contro il silenzio della Regione e l’insufficiente impegno delle istituzioni in genere. In momenti di crisi e difficoltà finanziaria come questi occorre avere la capacità di selezionare le risorse, di sostenere la parte più debole della società ben sapendo che queste persone rappresentano una grande ricchezza ed una grande opportunità.Quasi tutte le principali associazioni di volontariato erano rappresentate, con striscioni e messaggi chiari.

Il gruppo regionale del Pd è totalmente impegnato per una società socialmente sostenibile che valorizzi ogni essere umano Personalmente ritengo che questa sia la principale priprità. Ringrazio tutti i volontari di tutte le associazioni che si occupano quotidianamente di queste questioni ed in particolare gli amici della provincia di Pavia che erano presenti in modo davvero massiccio e qualificato.   

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Una legislatura nata male, che sta proseguendo peggio.

Abbiamo presentato la mozione di sfiducia contro Formigoni e la sua Giunta. Il centro destra si è arroccato a difesa del potere, tentando di resistere ancora un po’ senza prendere atto che questa legislatura e’ nata male e sta proseguendo peggio.  

E’ partita con le firme false, e’ proseguita con la malasanità: vorrei ricordarvi, ad esempio, le vicende ASL e Maugeri, lo scandalo delle bonifiche, la gestione dei rifiuti, il dramma del lavoro, la difesa dell’ ambiente..tutte tematiche di rilievo per la nostra società ma che non hanno mai avuto da questa Giunta le adeguate risposte. Risposte che i giovani, gli anziani, le famiglie lombarde invece si meriterebbero e delle quali hanno certamente diritto.

Formigoni ed il centrodestra non vogliono affrontare il distacco tra cittadini, politica ed istituzioni. Eppure si tratta ormai di un centrodestra che non ha più la maggioranza degli elettori, così come dimostrano le recenti elezioni amministrative affrontate da Pdl e Lega.

Ormai Pdl e Lega appaiono concentrati solo a difendere le loro poltrone, a tentare una improbabile riorganizzazione del loro sistema di potere. In questo vedo una similitudine con la situazione di alcuni comuni importanti anche della provincia di Pavia.

Così come vedo una similitudine con vicende che hanno interessato la provincia di Pavia, come quella della decapitazione dell’Asl, come la vicenda della Maugeri, la mancanza di controlli e di trasparenza nella sanità privata finanziata dal pubblico. Anche su questi temi la risposta di Formigoni e del centrodestra è stata assolutamente insufficiente ed anche per questi motivi abbiamo chiesto le loro dimissioni per restituire la parola agli elettori lombardi.

Certamente per noi questo è un punto di partenza per un’iniziativa che si articolerà nella società lombarda per costruire una nuova Lombardia.  Quella del centrodestra ha tutta l’aria di essere la vittoria di Pirro, sia perché pesa ancora fortemente la questione delle firme false, sia perché già al prossimo Consiglio ci sarà una nuova mozione che chiederà a Formigoni di lasciare la presidenza del Comitato per l’Expo, tema questo particolarmente caro anche ai leghisti. Dalle parole ai fatti vedremo…

Vorrei ricordare che la mozione di sfiducia che era stata presentata da noi insieme a Sel e all’Italia dei Valori in Aula ha avuto anche il consenso del’Udc e del Partito dei Pensionati.

Fatto significativo questo che fa capire come oltre ad essere ormai in minoranza nella società lombarda, il centrodestra è sempre più solo, diviso ed arroccato anche all’interno del Consiglio regionale.

Il Pd è pronto ad un grande e trasparente confronto.

 

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Milano, Voghera, Pavia: la solita minestra riscaldata.

Milano, Voghera, Pavia: dalla mozione di sfiducia a Formigoni alla paralisi amministrativa del Comune di Voghera, governato a singhiozzo da un traballante  centrodestra, ai problemi della giunta pavese. La stessa minestra riscaldata che i cittadini non si meritano più di ingoiare a forza. 

Oggi, qui al Pirellone, si discute in aula la sfiducia contro Formigoni e la sua Giunta. Sul piatto ce n’è fin troppo di marcio: dalle firme false, alla vergogna della malasanità, alle vicende giudiziarie, alla totale incapacità di affrontare i problemi della Lombardia. Obiettivamente non credo sia una situazione ancora tollerabile.

Così come non può essere tollerabile il tentativo di riorganizzazione all’interno del centrodestra vogherese, dove si cerca di tenere insieme con la colla un’amministrazione che fatica ad avere i numeri e sulla quale pesa l’ombra nera di un’indagine giudiziaria.  La parola, a questo punto, deve assolutamente tornare agli elettori.  

Dal canto nostro l’impegno sarà deciso e continuativo fino alla meta. Stiamo lavorando per una nuova Lombardia, per una Lombardia che guardi con dignità al Futuro.

Per quanto riguarda i nostri appuntamenti sul territorio, stasera alle 21 ci incontreremo con i coordinatori di circolo dell’Oltrepo alla Camera del Lavoro di Stradella. Da qui ripartiremo  con le nostre iniziative, che peraltro non hanno mai avuto interruzioni, e decideremo le iniziative per i prossimi giorni. Sarete sempre informati, perché insieme ricostruiremo questa Regione e ridaremo respiro a queste città, soffocate da un malgoverno al quale dobbiamo assolutamente mettere la parola “fine”.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento