Invitiamo il centrodestra. Appuntamento nelle stazioni ferroviarie.

Ho dato volentieri l’adesione al comitato Class Action dei pendolari e mi sento solidale e molto vicino al loro impegno, che si esplica in tutte le forme possibili e sempre nel pieno rispetto della democrazia. In particolare considero questa iniziativa un segnale forte nei confronti dei danni morali e materiali che vengono arrecati quotidianamente a lavoratori e studenti che utilizzano i mezzi ferroviari e pubblici in generale. D’altro canto l’iniziativa si collega strettamente con l’impegno  che il Pd a livello regionale ha condotto da subito opponendosi ai tagli, agli aumenti delle tariffe, battendosi per superare il degrado delle carrozze dei treni e delle stazioni e costruendo proposte alternative all’attuale stato di cose. Proposte che siano degne di  un Paese civile e di una Regione culturalmente e professionalmente avanzata come la Lombardia. In questo momento stiamo conducendo una nuova campagna di comunicazione contro i tagli del 50% dei mezzi pubblici e contro l’aumento delle tariffe. Ci siamo impegnati a ritornare in tutte le stazioni per sviluppare le nostre proposte e spiegarle sul campo e questa volta abbiamo invitato gli esponenti del centrodestra a confrontarsi con i pendolari e con tutti i cittadini direttamente all’interno delle stazioni.

Articolo scritto in Blog Dem, Idee e politica, Mobilità e con i tag , , , , , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>