Archivi tag: mozioni

Il Vangelo secondo…Maroni

maroni“Il Vangelo secondo…Maroni”. Potremmo intitolarlo così il lavoro del Presidente della Regione dopo che, a seguito dell’approvazione (a maggioranza) di una mozione sulla sburocratizzazione nel settore delle produzioni di armi, Maroni ha detto che per Lui le mozioni consiliari sono vincolanti, “…come il Vangelo…”, per l’appunto.
Penso anch’io che DOVREBBE essere così. Se non altro perché in Consiglio siedono gli eletti provenienti da tutto il territorio con il preciso compito di controllo ed indirizzo verso la Giunta.
Dovrebbe perché di fatto NON è così ……
Vorrei infatti ricordare che dall’insediamento dell’attuale Legislatura sono state approvate, più o meno all’unanimità, 95 mozioni (NOVANTACINQUE), alcune di particolare interesse. Situazioni ambientali, crisi aziendali, treni soppressi, violenza sulle donne, infrastrutture strategiche, servizi e prestazioni sanitarie, burocrazia, solo per citare alcuni dei temi toccati più importanti . Orbene cosa è successo dal passaggio in aula in poi? Siamo in attesa di saperlo. A parte la trasformazione dell’impegno, come chiesto alla Giunta in semplice invito, di rimandi non se ne abbiamo avuti…
Ecco che allora il Vangelo secondo Maroni rischia a tutti gli effetti di essere iscritto fra i Vangeli apocrifi, certo interessante, capace di sollecitare attenzione e curiosità, ma di fatto NON riconosciuto e in pratica senza effetto.
Ma allora, per usare un detto popolare, perché non continuare a “…scherzare con i fanti, ma lasciare in pace i Santi…”? E cioè perchè senza considerarle Vangelo non si  comincia semplicemente a tener conto delle mozioni approvate agendo di conseguenza, evitando di considerarle una specie di sfogatoio per i singoli Consiglieri, ma una seria richiesta di azione? In una lettura del ruolo Istituzionale del Presidente di Regione Lombardia NON di Governatore assoluto di un territorio, ma di propositore e sintesi di richieste sentite dai cittadini e presentate dai loro rappresentanti.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Comunità montane: salve grazie al PD

E’ passata oggi, martedì 17 maggio 2011, in Consiglio regionale, la mozione presentata dal Gruppo regionale del Pd, che consentirà alle Comunità montane di fare i bilanci per il 2011 avendo certezza di poter disporre delle stesse risorse degli anni scorsi, cioè 28 milioni di euro contro i 19 attualmente disponibili. L’operazione si concluderà con una variazione di bilancio a luglio, garantita dall’assessore Colozzi in Aula.

La mozione “impegna la Giunta a recuperare nel prossimo assestamento di bilancio, nel rispetto degli equilibri finanziari, risorse, anche di parte corrente, che garantiscano l’operatività e la regolare attività delle stesse comunità montane nel rispetto della vigente legislazione regionale e del loro ruolo istituzionale sancito dallo stesso Statuto d’autonomia della Lombardia”.

E’ un risultato importantissimo perché garantisce alle comunità montane lombarde finanziamenti sufficienti a proseguire la loro attività. Credo ora sia importante verificare criteri omogenei di bilancio, perché tra le varie comunità ci sono disparità nel trattare la spesa. E credo altresì necessario rivedere e assestare i criteri di finanziamento degli aiuti, che devono essere concentrati nel sostegno alla montagna. Inoltre, il nostro impegno come Consiglio deve essere orientato verso l’Unione europea per ottenere le risorse a disposizione e per attivare tutte le possibili procedure in difesa del distretto alpino a scavalco delle Alpi.

Ancora una volta il PD si dimostra il partito più attento ai territori e alle nostre comunità…

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento