Archivi tag: metropolitana

Metro Brescia, Regione mantenga gli impegni. No allo slittamento al 2018

metro_bresciaSulla Metropolitana presenterò un emendamento per eliminare l’ulteriore proroga di un diritto che Brescia attende da anni. L’emendamento che ho presentato a dicembre 21016, insieme al collega Rolfi con l’ok di suo pugno dell’assessore Garavaglia, andava a sancire un diritto che anche il presidente Maroni riconobbe alla nostra città. Ora, con un colpo di mano degli uffici regionali, si intende rimandare di nuovo la soluzione a una stortura che già da tempo doveva aver essere sanata.

Proprio in questi giorni, infatti, sta molto facendo discutere la marcia indietro della Regione, che nell’assestamento al bilancio appena presentato ha spostato di un anno, cioè a fine 2018, la data di entrata in vigore del contributo chilometrico per Brescia.

Non è possibile, come afferma il collega Rolfi, ritirare il ricorso al TAR proprio per l’innafidabilità mostrata dalla Regione. Se a luglio, quando verrà approvato l’assestamento di bilancio, ci saranno le risorse promesse – come tra l’altro detto da Maroni a Brescia – allora si potrà anche valutare di ritirare il ricorso. Ricordo che l’emendamento sul quale ci eravamo impegnati a dicembre imponeva una scadenza oltre la quale non si poteva andare: fine 2017. Il minimo che possiamo fare è ripristinare quella formula, andando incontro a quanto affermato dal presidente della Regione.

Infine, permettetemi un’amara costatazione. Ancora una volta alcune posizioni personali dei tecnici della Regione sembrano sovrastare l’indirizzo dato dalla politica. Mai come in questa circostanza la volontà, più volte dichiarata dal Presidente di Regione, si scontra con logiche che nulla hanno a che fare con il buon senso, ma solo con rendite di posizione acquisite e con logiche di favoritismi territoriali che dovrebbero rimanere estranee alla progammazione Regionale.

Pubblicato in Blog Dem, Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Sulla metropolitana di Brescia Maroni mantenga gli impegni

Brescia_metropolitanaMaroni mantenga gli impegni e attribuisca il giusto corrispettivo alla metropolitana di Brescia. 1,75 euro al Km è irrisorio. Lo chiediamo con forza dal consiglio regionale con il collega Tomasi, ma soprattutto dal territorio con il segretario del PD di Brescia Giorgio De Martin. (Guarda il video)
Ci troviamo di fronte ad una situazione paradossale: la metro di Brescia, seconda solo a quella di Milano, è l’unica realtà metropolitana sul territorio lombardo. Il successo è indiscutibile lo dimostrano i dati relativi al numero di passeggeri 12 milioni rispetto ai 10 preventivati nei primi 10 mesi. Ma evidentemente questo non basta per l’ottenimento di un adeguato corrispettivo. Al momento per la metropolitana di Brescia è previsto un rimborso di 1,75 euro a chilometro, “troppo esiguo” se confrontato ai 16 euro a Km previsti per le metro di Milano o ai 5,3 euro a Km corrisposti a Bergamo per il tram che collega il capoluogo ad Albino. È evidente la disparità di trattamento tra Milano e Bergamo con Brescia. Noi non rivendichiamo uno spostamento di risorse tra le città, noi chiediamo alla Regione che venga applicato quanto essa stessa chiede a livello nazionale per la definizione dei costi standard per il trasporto pubblico regionale.
Nel tempo ci sono stati diversi passaggi istituzionali che avevano portato ad accordarsi su 8 euro al km. A parole sono stati promessi 10 milioni per la start up della metropolitana di Brescia, ancora adesso visibile sul sito istituzionale, come comunicazione del presidente, però l’impegno di Regione Lombardia per ora è di 6 milioni spalmati 3 nel 2014, 2 nel 2015 e 1 nel 2016. Vogliamo dall’assessore Del tenno risposte concrete e la Commissione Trasporti sarà il luogo opportuno in cui chiederle.
Brescia al di là dei dieci consiglieri presenti in Consiglio regionale, può contare su ben tre assessori in Giunta. Questa non è una questione di appartenenza politica ma di bilancio. Noi chiediamo agli assessori di farsi carico di riequilibrare la situazione. Se infatti Brescia era meritoria nella scorsa legislatura a guida centrodestra di avere un corrispettivo equo deve essere altrettanto meritoria adesso che è cambiato il colore politico della Giunta comunale. Tra i consiglieri vi sono inoltre l’ex vicesindaco di Brescia e la ex presidente comunale il problema esiste ed è conosciuto: adesso è necessario che vi sia un impegno forte di tutti al di là delle appartenenze politiche.

Pubblicato in Blog Dem, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento