Danni dopo la tromba d’aria, presentata una mozione urgente in Consiglio regionale

brescia-tromba-ariaDopo la tromba d’aria che si è abbattuta l’altro giorno su una parte del territorio bresciano, ho presentato una mozione urgente da discutere nella seduta del Consiglio regionale di martedì 13 giugno.

L’atto impegna la Giunta a richiedere al Governo, una volta ultimata la stima dei danni subiti dal settore agricolo (dalle infrastrutture pubbliche e dalle abitazioni civili), la dichiarazione dello stato di calamità naturale, oltre all’impegno a finanziare adeguatamente tutti gli interventi utili necessari. Inoltre, si chiede di verificare la possibilità di individuare, anche in occasione dell’assestamento di bilancio, eventuali risorse regionali aggiuntive da rendere disponibili per le province più colpite, allo scopo di sostenere gli interventi previsti dal Testo unico delle leggi regionali in materia di agricoltura per tutte le aziende agricole che hanno subito danni irreversibili.

Nella mozione si spiega, infatti, chiaramente quanto successo solo poche ore fa in una zona della provincia di Brescia. Il territorio della Pianura padana, con particolare riferimento ai comuni di Leno e Montichiari, sono stati colpiti da eccezionali fenomeni temporaleschi, con trombe d’aria che hanno provocato gravi danni alle infrastrutture pubbliche e private, alle attività agricole e anche alle strutture religiose come nel caso di Milzanello. Ingenti danni si segnalano alle stalle e ai fabbricati a uso zootecnico per il ricovero per il fieno, ai campi di mais e orzo. Solo nel comune di Leno la prima conta, per il solo settore agricolo, ammonta a circa 2 milioni di euro.

Articolo scritto in Blog Dem, Idee e politica e con i tag .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>