Archivi del mese: febbraio 2016

La lezione di Don Puglisi e della Sicilia

sicilia1Rientro dalla Sicilia. Tanti incontri, molte sensazioni, riflessioni necessarie.

Bella l’esperienza a Lentini, nell’Istituto dove studia Danilo, ragazzo in gamba che ha ben chiaro il valore della legalità. Toccante lo spettacolo di “Quelli della rosa gialla” di Brancaccio al teatro Don Orione di Palermo con l’associazione “Bambini in breil” di Brescia, un ponte sempre più solido, dove esperienze e difficoltà si incontrano e si trasformano in opportunità.

Ma più di tutto non potrò dimenticare la camminata nei luoghi di Don Pino Puglisi, la visita alla sua Chiesa, agli spazi dove cercava di creare aggregazione, l’importante progetto che intendeva sostenere, le vie di una realtà Brancaccio, che mostra tutta la sua criticità, ma anche tutta la sua sincera potenzialità. Infine il luogo, il marciapiede davanti all’appartamento dove Don Pino viveva, dove é stato assassinato. Colpisce la sobrietà di una targa, un ricordo posato sull’asfalto, una statua non proprio somigliante, forse non del tutto opportuna.

Si sente il valore di una testimonianza portata avanti con determinazione da un prete che non era, mi è stato con dovizia raccontato da suoi veri amici, un’eroe da barricata, come in modo romanzato si è voluto descrivere, ma semplicemente un uomo consapevole della sua missione portata avanti con caparbietà, senza tentennamenti. Per questo è stato ammazzato, per questo, specie per le giovani generazioni palermitane, è un riferimento, la dimostrazione che facendo ciascuno la propria parte si può incidere sulla realtà, cambiare le cose che non vanno, sconfiggere mafia, malavita, corruzione e malapolitica. A Palermo, come in Lombardia.

Grazie Pippo, Don Maurizio e amiche e amici di “Quelli della Rosa Gialla“, per l’esperienza che grazie a voi ho potuto vivere, ma ancor di più per l’amicizia che sento ancora più forte, perché basata su valori condivisi, su assunzioni di responsabilità che con il vostro aiuto spero di essere all’altezza di mantenere.

Pubblicato in Blog Dem | Taggato | Lascia un commento

Dalle scuole il futuro per la legalità

IMG_4387Bellissimo incontro – mercoledì in Consiglio regionale – con il mondo della scuola sui progetti di educazione alla legalità.

La scuola dimostra sempre di essere in prima linea nel formare giovani pronti ad assumersi la responsabilità della promozione della legalità.
Dalla scuola uscirà la nostra futura classe dirigente che dovrà sviluppare una radicata cultura del contrasto alle mafie, alla corruzione e di promozione alla legalità. È tempo che la politica dia il buon esempio, che agisca e costruisca un patto con tutta la società, la scuola in particolare.

Formare alla legalità significa far comprendere che non è sufficiente avere un comportamento passivo che ci porta ad astenerci dall’assumere comportamenti disonesti, significa ribellarci ad ogni forma di ingiustizia; pretendere di vivere in una società dove la legalità è il pilastro che la regge; bisogna, in concreto, avere un atteggiamento attivo. AGIRE!

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Ambiente: la mozione PD sull’indice di pressione

Il recupero dell’ambiente è e rimane una priorità assoluta in Lombardia. Bisogna agire con fermezza per impedire ulteriori fonti di inquinamento, decongestionare la pressione esistente e fa crescere la consapevolezza fra i cittadini dell’emergenza che stanno affrontando.
Ecco la mozione presentata ed approvata oggi in Consiglio Regionale a difesa dell’indice di pressione.
mozione_pressione
Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento