Assicurare continuità ai finanziamenti per la vita indipendente dei disabili in Lombardia

disabiliNon è passata sotto silenzio la forte provocazione di Cinzia Rossetti. Oggi è nato un gruppo di lavoro (che coordinerò con il collega del Pdl Giulio Gallera) che si occuperà di predisporre lo strumento più idoneo per portare all’attenzione del Consiglio regionale la richiesta di linee guida e certezza di finanziamenti per la vita indipendente dei disabili gravi in Lombardia. E’ quanto si è stabilito oggi in Commissione Sanità e Assistenza, a seguito dell’audizione con il Comitato Lombardo per la Vita Indipendente dalla quale sono emerse le difficoltà quotidiane di soggetti e famiglie che quotidianamente affrontano questa condizione di non autosufficienza facendo i conti con una continua mancanza di risorse.
È necessario dare continuità ai finanziamenti per ora legati alla sperimentazione spot o al puro trasferimento delle risorse del fondo nazionale per le disabilità. E’ fondamentale garantire l’opportunità di un progetto di vita in conformità con quanto previsto dalla nostra Carta costituzionale. Questo implica la necessità o di promulgare una legge specifica come hanno già fatto altre regioni o di prevederlo come intervento da inserire nella programmazione dei piani di zona.

Articolo scritto in Blog Dem, Idee e politica, Sanità e welfare e con i tag , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>