I passi indispensabili per riportare trasparenza e correttezza nell’attività politica

Sono ore difficili per il PD Regionale. Che vi sarebbero state richieste di chiarimento sulla gestione finanziaria  era noto, si trattava solo di aspettare di sapere quando. Ovviamente non mi è sufficiente NON essere tra i Consiglieri soggetti ad indagine per non avere piena coscienza della criticità della situazione. Penso che la risposta da parte del PD e dell’intero centrosinistra non può che essere ferma, responsabile e chiara. Partendo dal ribadire l’assoluta fiducia nella magistratura che ben fa a voler verificare ogni aspetto della vicenda, così come facendo conoscere ogni risvolto del bilancio del gruppo stesso. Confido che per quanto riguarda i colleghi coinvolti presto potranno spiegare ognuna delle voci loro contestate.
Per quanto mi riguarda già dall’ 11 gennaio ho pubblicato le spese di questi tre anni per iniziative politico istituzionali promosse, credendo importante far conoscere a tutti, indipendentemente da eventuali richieste, tali dati. È però indispensabile, più che mai in questo momento, avere la capacità di conoscere e approfondire, prima di giudicare. Vale per noi, come per i consiglieri di altri gruppi. Il rischio, infatti, è che si finisca con il non saper distinguere tra fatti gravi e scorretti e iniziative più che legittime. Bisogna sempre ricordare che dietro “la notizia” ci sono persone che rischiano di essere messe alla gogna ancor prima di sapere cosa viene loro contestato. Dispiace cogliere come a volte anche nel partito vi sia chi usa l’insinuazione  o il “dubbio” per sostenere le proprie posizioni anche contro esponenti del partito stesso. Così come è indispensabile promettere una fondamentale assunzione di responsabilità nel nuovo Consiglio Regionale.
Umberto Ambrosoli  ha chiesto che eventuali eletti, poi rinviati a giudizio, si dimettano. È una giusta richiesta che tutti i candidati della coalizione devono soddisfare. Il nuovo consiglio dovrà dare definitiva attuazione ai tagli delle indennità, vitalizi e altro. Ma dovrà con urgenza anche normare il tema dei rimborsi individuando con chiarezza quantità e qualità degli stessi, togliendo ogni discrezionalità e libera interpretazione. Sono questi passi indispensabili per riportare trasparenza e correttezza nell’attività politica e riconquistare la fiducia  dei cittadini nelle istituzioni.

Articolo scritto in Blog Dem, Idee e politica e con i tag , , , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>