Archivi tag: riforma

WebRadio Settimanale – la riforma dei Pokémon

Nell’edizione di questa settimana:

  • Rassegna stampa: riforma della sanità, la poltrona di Mantovani, tavolo politico, mutuo di 19 milioni per il referendum sull’autonomia
  • Interviste: Marco Carra (riforma sanitaria) ed Enrico Brambilla (referendum sull’autonomia)
  • Editoriale: La riforma dei Pokémon

Per ascoltare clicca QUI o sull’immagine.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

WebRadio Settimanale – Grande Capo Parola di Fumo

webradioNell’edizione di questa settimana:

  • Rassegna stampa: treni e ritardi, riforma sanitaria, stalle e latte, elezioni e Corte Costituzionale, seccessioni comunali
  • Interviste: Carlo Borghetti (riforma sanitaria) e Jacopo Scandella (treni e ritardi)
  • Editoriale: Grande Capo Parola di Fumo

Per ascoltare clicca QUI o sull’immagine.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Idee e politica, Mobilità, Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

WebRadio Settimanale – 12 Settembre 2014

webradio

  • Rassegna Stampa: Fecondazione eterologa, Bronzi di Riace, vitalizi, presidio medico per profughi siriani.
  • Interviste: Riforma della scuola, voto a Maroni, galline ovaiole.
  • Commento politico: La strana politica estera di Maroni.

 Per ascoltare clicca QUI o sull’immagine.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Cultura e sport, Idee e politica, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La schiavitù dei dottorandi

Li chiamano dottorandi, ma fanno i docenti. La carriera accademica nell’università italiana incomincia, nei casi più virtuosi, con il lavoro di tesi o con la collaborazione a una ricerca lungo il percorso di studi. E’ infatti tra gli studenti che ha avuto modo di testare direttamente, che un docente universitario seleziona i propri collaboratori futuri.

Foto: Marco ChiappaNon tutti i docenti, però, sono in grado di farlo. Chi volesse fare carriera accedemica è avvisato: non serve scegliere la materia che più vi piace o il professore più in gamba, occorre iniziare a collaborare con il professore più potente. In genere è meglio che sia un ordinario – il livello di inquadramento massimo in una università e ricavabile consulatndo il sito dell’ateneo – ma non sempre è sufficiente. Continua a leggere

Pubblicato in Cultura e sport, Scuola | Taggato , , , , , , , , , , , | 1 commento