Archivi tag: chiesa

Refettorio Ambrosiano

E’ il giorno dell’inaugurazione del Refettorio Ambrosiano, in piazza Greco a Milano.
Il dono che la Caritas e la Diocesi di Milano, grazie al prezioso contributo di chef Bottura e Davide Rampello fanno alla città di Milano in occasione di Expo.

Qui un riepilogo di 4 minuti della conferenza stampa tenutasi oggi.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

WebRadio Settimanale

webradio

  • Rassegna stampa: Voto elettronico al referendum, Expo, Stamina, Vitalizi, Centro Commerciale Carosello.
  • Interviste: La legge anti-culto approvata in Regione Lombardia.
  • Editoriale: Il lumbard alla nuova crociata.

 

Per ascoltare clicca QUI o sull’immagine.

 

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Idee e politica, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La libertà di culto nella Lombardia di Maroni.

Qualche breve riflessione sulla legge per la costruzione di luoghi di culto in Lombardia approvata dal Consiglio regionale. I punti, molto schematici, riprendono quanto ho detto in aula a sostegno del voto contrario espresso dal PD. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Libertà di culto, alla Lombardia pare non interessare granchè

Nella prossima seduta della Commissione V-territorio, prevista per giovedì 22 gennaio, è intenzione della maggioranza procedere all’approvazione delle modifiche alle disposizioni per l’apertura di nuovi luoghi di culto in Lombardia. Nelle ultime settimane c’è stato molto dibattito su questo tema e le perplessità evidenziate dal servizio legislativo regionale, dalle minoranze e dalle tante realtà che hanno voluto essere ascoltate dalla commissione paiono ancora tutte presenti. Ma la maggioranza pare intenzionata a non fermarsi. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Crisi e travaglio all’inizio del Terzo Millennio

Travaglio ma anche transizione verso qualcosa di diverso e migliore. Nel tradizionale discorso alla città in occasione dei primi vespri si Sant’Ambrogio, alla presenza di politici e autorità pubbliche, il cardinal Scola ha ampliato l’orizzonte della crisi. Quella che stiamo attraversando “è più di una crisi economica”, ha detto il cardinale, e da essa si esce solo insieme (guarda il video). La ricchezza come fine, il disimpegno come perniciosa rinuncia anche dei cattolici a impegnarsi nella società, il consumo come irresponsabile valore del comprare con i soldi che ancora non si possiedono, sono tre vizi culturali che occorre estirpare per andare oltre la crisi. Perfino la cicala, ha detto il cardinale, consuma solo quello che ha. Ricongiungere l">guarda il video). La ricchezza come fine, il disimpegno come perniciosa rinuncia anche dei cattolici a impegnarsi nella società, il consumo come irresponsabile valore del comprare con i soldi che ancora non si possiedono, sono tre vizi culturali che occorre estirpare per andare oltre la crisi. Perfino la cicala, ha detto il cardinale, consuma solo quello che ha. Ricongiungere l" />#8217;economia finanziaria con quella reale attraverso il ritorno all’importanza del “ben fatto”, categoria cara agli artigiani e oggi dimenticata,  ovvero del bene e del buono, significa rivisitare il significato del lavoro, della scuola e dell’università, dell’integrazione, della solidarietà. Per risollevare un Paese occorre il contributo di tutti, anche dei giovani, che prima di essere il futuro devono essere fin d’ora partecipi del presente di questa società. Valori che sembrano perduti, come il controllo dell’avidità, la cura delle cose, la solidale condivisione dei bisogni altrui, devono essere riscoperti.

Un invito alla coesione, all’impegno e alla solidarietà che certo interroga le coscienze di tutti, ma soprattutto quelle di coloro che hanno la responsabilità di guidare il cambiamento.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Borghezio contro il cardinal Tettamanzi. Polemica falsa e pretestuosa.

Nel corso di un presidio di un gruppo di cristiani copti in piazza del Duomo a Milano l’europarlamentare leghista Borghezio ha duramente attaccato l’arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, accusandolo di essere stato in silenzio e di non aver manifestato alcuna vicinanza alla comunità copta per l’attentato della notte di Capodanno ad Alessandria.
L’attacco dell’on. Borghezio è assolutamente inaccettabile e falsa una realtà che è ben diversa da come la descrive l’esponente leghista.
Il cardinal Tettamanzi ha dedicato una parte significativa della sua omelia del I gennaio in Duomo alla vicenda, esprimendo solidarietà alla comunità copta e chiedendo a chiare lettere la tutela della libertà religiosa, in sintonia con il messaggio di Benedetto XVI per la Giornata Mondiale della Pace. Rappresentanti della comunità copta hanno pregato poi con il cardinale Tettamanzi nello stesso Duomo in occasione della Messa dell’Epifania e, come se non bastasse, don Gianfranco Bottoni, responsabile del Servizio Ecumenismo e Dialogo della diocesi ambrosiana, proprio questa mattina, ha reso visita ufficiale, su incarico diretto del cardinal Tettamanzi, a sua Eminenza Anba Kyrollos, vescovo copto ortodosso, presso la chiesa della Santa Vergine Maria a Cinisello Balsamo.
C’è n’è abbastanza per definire assolutamente fuori luogo e pretestuosa la polemica dell’on. Borghezio.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Milano, una città dal terreno buono

Primi Vespri di Sant’Ambrogio questa sera a Milano, con il tradizionale discorso alla città dell’Arcivescovo. Di seguito l’invito rivolto dal Cardinale Tettamanzi agli amministratori presenti, il mio video commento e il link per leggere il discorso integrale.

Foto: Marco Chiappa

Sua Eminenza il Card. Tettamanzi

«Cari amministratori, vorrei che tutte le componenti della nostra città si sentissero con voi responsabili di Milano così che possiate essere sempre meno “gestori” della cosa pubblica, meno sorveglianti dello status quo, meno rappresentanti di una parte e non di altre, ma sempre più strateghi del futuro della nostra città e del suo benessere complessivo. Nessun amministratore si consideri solo in questa missione: chi si occupa disinteressatamente del bene degli altri sappia che gode della stima mia personale, della comunità cristiana e di tutti i cittadini.Fare della nostra Continua a leggere ">il mio video commento e il link per leggere il discorso integrale.

Foto: Marco Chiappa

Sua Eminenza il Card. Tettamanzi

«Cari amministratori, vorrei che tutte le componenti della nostra città si sentissero con voi responsabili di Milano così che possiate essere sempre meno “gestori” della cosa pubblica, meno sorveglianti dello status quo, meno rappresentanti di una parte e non di altre, ma sempre più strateghi del futuro della nostra città e del suo benessere complessivo. Nessun amministratore si consideri solo in questa missione: chi si occupa disinteressatamente del bene degli altri sappia che gode della stima mia personale, della comunità cristiana e di tutti i cittadini.Fare della nostra Continua a leggere " />rarr;

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento