Archivi tag: bandi

Ottocentocinquanta milioni ai comuni per ristrutturare scuole ed edifici pubblici

Nuovi fondi nazionali per la messa in sicurezza degli edifici pubblici, scuole comprese.
Si tratta di 150 milioni per il 2018, di 300 per il 2019 e di 400 per il 2020.
Possono fare domanda tutti i Comuni che non abbiano già beneficiato del “Bando periferie”. Ciascun Ente locale può fare richiesta di contributo per una o più opere pubbliche e non può chiedere contributi di importo superiore a 5.225.000 euro complessivi. Continua a leggere

Pubblicato in Scuola, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Avviso Unico per la cultura 2017: bisogna correre!

Fino al 5 luglio si possono presentare le richieste per ottenere fondi per le diverse attività culturali attive in regione. L’Avviso Unico raccoglie i bandi relativi all’attività teatrale, il cinema, la danza, i musei locali, le biblioteche e i siti Unesco. Dopo qualche anno di assenza, ricompare anche la sezione dedicata alle bande musicali. Il tempo a disposizione per presentare la domanda non è molto, vi consiglio di muovervi al più presto per la procedura di registrazione online. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Stage retribuiti in Consiglio Regionale: ultimi giorni per le domande

Entro il 15 settembre è possibile candidarsi a uno dei 23 tirocini formativi da svolgere presso il Consiglio Regionale della Lombardia.
Si tratta di tirocini rivolti a laureati e neolaureati (non oltre i 36 mesi dal titolo) di durata annuale.
Il compenso lordo annuo è pari a 13.758,36 lordi e sarà corrisposto in rate mensili.
Due tirocini, nell’area “Relazioni europee”, si svolgeranno presso la sede della Regione Lombardia a Bruxelles e prevedono un compenso maggiore, ovvero € 20.637,54 annui lordi.

Riporto qui di seguito i requisiti richiesti per l’ammissione alla selezione:
a) laurea triennale o magistrale o diploma di laurea vecchio ordinamento, conseguito da non
più di 36 mesi nelle classi di laurea individuate dal progetto formativo, con
una votazione non inferiore al 90% del punteggio massimo previsto per ciascun corso di
laurea;
b) età non superiore ai trenta anni;
c) cittadinanza italiana o di Stato aderente all’ Unione Europea. Si considerano in possesso del requisito, secondo le condizioni ed i limiti stabiliti dalla legge, anche i familiari dei cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, purché con adeguata conoscenza della lingua italiana da accertare durante la selezione;
d) godimento dei diritti civili e politici;
e) conoscenza della lingua inglese, con riferimento ai tirocini per i quali è espressamente
richiesta

CLICCATE QUI per andare alla pagina dove scaricare il bando e la domanda di partecipazione. Affrettatevi, mancano pochi giorni.

http://www.consiglio.regione.lombardia.it/borse-di-studio

 

 

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica, Scuola | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Fondi europei per il centenario della Grande Guerra e non solo

Anche l’Europa si muove per la commemorazione del centenario della Prima Guerra Mondiale.
Nell’ambito dei fondi ad assegnazione diretta, quelli a cui possono concorrere enti locali, realtà associative e sociali, imprese.
I progetti che potranno essere finanziati dovranno riguardare i conflitti del XX secolo (non solo dunque la I Guerra Mondiale) e prevedere, come accade sempre per i progetti europei, collaborazioni con realtà di altri paesi europei. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sport: contributi per tutti. Ben fatto, anzi NO!

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando per la concessione di contributi straordinari per l’anno 2014 alle associazioni e società sportive dilettantistiche lombarde: 1 milione di euro per lo sport di base.
Mi stava venendo spontaneo un plauso all’assessore Antonio Rossi, perché finalmente si dà un segnale allo sport diffuso sul territorio e senza fini di lucro.
Ma poi…

qui il link al bando

Mi sono preso la briga, dopo una telefonata con un dirigente dello sport di base, di leggere per intero il bando e ho scoperto come la suddivisione del milione di euro suscita più di qualche perplessità.

tabella contributi sport
Come si evince dalla tabella, 550.000 euro andranno alle federazioni (nella delibera c’è anche la suddivisione) e solo 50.000 agli enti di promozione sportiva.
Per darvi un’idea di cosa stiamo parlando, in un recente incontro, il presidente nazionale del CONI Malagò ha ricordato come in Italia i tesserati delle federazioni siano circa 4 milioni, mentre quelli degli enti si aggirano intorno agli 8 milioni. In Lombardia i tesserati federali sono 780.000 e quegli degli enti 760.000.
A fronte di questi numeri, come si può giustificare una ripartizione come quella proposta nel bando appena pubblicato?
Tanto valeva denominarlo “contributi alle federazioni sportive del CONI”, sarebbe stato lecito, trasparente e chiaro.
Parlare di sport per tutti riservando agli enti 50.000 euro su 1 milione suona come una vera e propria presa in giro, tenendo conto che il contributo per le singole società sarà compreso tra i 2000 e i 5000 euro, le società beneficiate oscilleranno tra un minimo di 10 e un massimo di 25.
Sembra quasi uno scherzo, ma è la pura realtà di un bando che suona davvero beffardo nei confronti di chi quotidianamente, rimettendoci di tasca propria, tiene in piedi lo sport per tutti in Lombardia.
Ribadisco: benvenuti i contributi alle federazioni, ma non prendiamo in giro gli enti di promozione sportiva!

Google+

Fabio Pizzul

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento