Rapporto ISMU sull’immigrazione: riflessioni serie, ma nessuno ne parla

E’ la solita miniera di dati sull’immigrazione, ma non ne ha parlato quasi nessuno, men che meno la Regione. Il ventitreesimo Rapporto ISMU è stato presentato martedì scorso a Milano, ma non ha conquistato i titoli dei giornali. Forse perché riconduce il fenomeno immigrazione a una dimensione razionale, non compatibile con quello di cui sono affamati media e dibattito politico. Nonostante il clamore mediatico, infatti, i dati statistici mostrano come la popolazione straniera in Italia sia sostanzialmente stazionaria. Il Rapporto si è occupato anche di estremismo islamico e, anche in questo caso, si è proposto come voce fuori dal coro.
La Fondazione ISMU e il Rapporto sono sostenuti e finanziati da Regione Lombardia e alla presentazione di martedì è intervenuta Simona Bordonali, assessore regionale alla Sicurezza, non ho visto, però, neppure un misero comunicato da parte della Regione. Tra venti comunicati pubblicati, un piccolo spazio poteva anche averlo, ma forse, per chi sull’immigrazione urla più che ragionare, non c’era la notizia… Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Ema: una beffa per Milano che deve trasformarsi in una nuova sfida

 

IMG_8119Una grande occasione persa per Milano. E nel modo più beffardo possibile: il sorteggio.
Per Milano era il modo migliore e peggiore per perdere.
Migliore perché ha dimostrato che la candidatura della città a nuova sede dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) era solida e fondata.
Peggiore perché lascia un grande amaro in bocca.
Ma le regole erano chiare e, se dal sorteggio fosse uscita vincitrice Milano, saremmo qui a festeggiare, con buona pace di Amsterdam.
Ora bisogna guardare avanti. E mi permetto qualche considerazione, a costo di sembrare impertinente.

L’arrivo dell’Agenzia era, lo ripeto, una grande occasione per Milano, per il prestigio e il ruolo internazionale e per i flussi economici che sarebbe stato in grado di generare, soprattutto a livello di ospitalità, logistica e trasporti. Un indotto calcolato in 1,5 miliardi di euro all’anno.
Il sorteggio ha stabilito che tutto questo andrà ad Amsterdam.
Il destino ha dunque voltato le spalle a Milano?
Fatemi dire che il caso non esiste e che anche dalla vicenda di ieri possiamo trarre qualche indicazione per il futuro di Milano.
Ema, con il massimo rispetto per le sue funzioni, è sostanzialmente una sorta di grande ministero, una macchina burocratica che ha il compito di vagliare e validare le innovazioni in campo farmacologico. Il suo valore economico è dato soprattutto dall’indotto, fatto di servizi, ovvero pernottamenti, pasti, trasporti e ospitalità in genere. Un indotto non produttivo.
Milano non è mai stata una città “ministeriale”. La sua anima è sempre stata produttiva e non certo “burocratico amministrativa”.
Il sistema ambrosiano-lombardo ha dimostrato di essere all’altezza della sfida internazionale.
Il mancato arrivo di Ema non è una buona notizia per Milano, ma permette alla città di concentrarsi, in prospettiva, sulla sua vocazione di sempre. Per questo, il progetto per il post-Expo si annuncia strategico, a partire dalla presenza dello Human Technopole. In questo caso si parla di ricerca di altissimo livello e di possibilità di trasferirla nella filiera produttiva biomedicale che trova in Milano un polo di autentica eccellenza con possibili ulteriori sviluppi futuri.
Il sistema Milano deve ora giocarsi al meglio questa occasione, concentrando gli sforzi di tutti per far decollare al più presto Human Technopole e l’intero post-Expo e creando le condizioni perché il territorio metropolitano attiri investimenti per la ricerca e per la produzione di farmaci di nuova generazione.
La presenza di Ema a Milano avrebbe rafforzato questo sistema; il fatto che sia finita ad Amsterdam invita a proseguire il percorso e a creare una sorta di gemellaggio tra la metropoli olandese e la nostra città. Nell’ottica globale, dobbiamo creare un sistema europeo davvero innovativo e competitivo all’interno del quale Milano può giocare un ruolo determinante: lasciamo ad Amsterdam la burocrazia per far sì che Milano diventi leader nella ricerca e nella produzione.
Non è la riedizione moderna della favola “La volpe e l’uva” di Esopo, ma una sfida affascinante per un futuro più coerente con la storia e l’anima di Milano.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ecco che cosa chiede la Lombardia al Governo

Vi allego il testo ufficiale della Risoluzione approvata martedì scorso dal Consiglio regionale della Lombardia.
Con questo atto si può aprire ufficialmente la trattativa con il Governo sulla possibile maggiore autonomia o, se preferite, sul regionalismo differenziato.
RIS97 per autonomia – def
Il PD ha votato a favore di questa Risoluzione, perché finalmente consente di abbandonare la sterile propaganda sullo statuto speciale e sul residuo fiscale per sedersi a parlare di cose concrete e possibili.
Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Per una nuova dignità del lavoro

48-SettimanaSociale-Cagliari-2017-300x300Nei giorni corsi si è conclusa a Cagliari la 48^ Settimana Sociale dei Cattolici italiani. I 1000 delegati si sono confrontati per tre giorni sul lavoro, raccogliendo buone pratiche e rilanciando alcuni temi considerati fondamentali per lo sviluppo di un lavoro più attento alle persone e in grado di generare sviluppo. Durante la settimana sono state evidenziate alcune proposte concrete all’Unione Europea e al Governo Italiano, rappresentati a Cagliari dal presidente del Parlamento Europeo Tajani e dal Presidente del Consiglio Gentiloni.
In attesa di riprendere più compiutamente il dibattito cagliaritano e del documento finale, rilancio le proposte concrete emerse dalla Settimana. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La sconfitta di Maroni

Finalmente, a ventiquattrore abbondanti dalla chiusura delle urne, abbiamo saputo quanti lombardi sono andati a votare: 3.017.077, pari al 38,34% degli aventi diritto.
Numeri che consentono qualche commento. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Formazione tra scuola e lavoro

Palazzo Lombardia ha ospitato recentemente il convegno nazionale dell’ente formativo dei Salesiani (CNOS FAP) dal titolo “Formazione e percorsi duali: valore, evoluzione e crescita di un sistema”. Un’occasione per fare il punto sulla cosiddetta via italiana al sistema duale, che tenta di rafforzare il collegamento e la collaborazione tra mondo della scuola e aziende. L’obiettivo è quello di facilitare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Scuola | Lascia un commento

L’autonomia lombarda vola a New York

new yorkA spulciare le delibere e i decreti della Giunta Maroni ci si imbatte in scelte che non passano inosservate.
E’ il caso della graduatoria per i contributi per iniziative e manifestazioni di interesse regionale per il IV trimestre del 2017 o di una delibera specifica per la partecipazione all’evento “This is Italy” a New York.

I progetti di rilevanza regionale ammessi sono 16, per un finanziamento complessivo di circa 155.000 €, più due presentati da enti pubblici con un contributo globale di 30.000 €. Ne rimangono esclusi 23 per esaurimento fondi e 15 perché non ammissibili (soprattutto perché non coincidenti con il IV trimestre 2017). Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il futuro della RAI a Milano

RAI a Milano

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Prodi a Milano per ricordare Giovanni Bianchi

Romano Prodi sarà a Milano venerdì prossimo per ricordare, assieme al sindaco Beppe Sala, Giovanni Bianchi.
L’incontro darà inizio alla tre giorni promossa dalle ACLI dal titolo “Verso una Milano grande e più inclusiva” che si terrà fino a domenica nei dintorni di Piazza Santo Stefano.
Il programma è ricco e interessante. Ve lo allego.
Locandina e vento ACLI 2017
Io conto di esserci venerdì all’incontro con Prodi, sabato mattina per il XXXIV Incontro di studi delle ACLI milanesi “Il ruolo della coesione sociale per una Milano più inclusiva” e domenica al pranzo in piazza.
Spero di vedervi.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

BASKIN – 22 settembre ore 18

Il Baskin, nonostante la sua giovane età, richiama il valore più autentico dello sport.
Le regole che lo caratterizzano permettono la condivisione e la valorizzazione delle diversità e del gioco di squadra, includono anziché escludere, mettono in sana competizione con se stessi e con gli altri in modo divertente.
Per questa ragione promuovere e diffondere la conoscenza di questo sport non è una meritoria operazione di sostegno allo sport di base, ma prima di tutto un impegno civico al quale le istituzioni non possono sottrarsi.

Venerdì 22 settembre 2017, alle ore 18 presso Palazzo Pirelli in via Fabio Filzi 22 (sala Gonfalone) a Milano, vi invito a confrontarci insieme sul tema.

Di seguito vi anticipo i temi e i relatori in programma:
• Nascita del Baskin, a cura di Antonio Bodini e Fausto Capellini, i due inventori del Baskin, rispettivamente Presidente e Coordinatore del CCNB dell’Associazione Baskin
• Il Baskin a livello di ASD, a cura di Franz Pinotti, dirigente del Sanga Basket di Milano
• Il Baskin a livello di Scuola, a cura di Alexy Valet, Responsabile Formazione e Referente Scuola in Lombardia per l’Associazione Baskin.

Ringraziandovi fin d’ora per la diffusione che potrete dare al presente invito e alla locandina dell’incontro in allegato,
vi saluto nella speranza di incontrarvi il 22 Settembre al Pirellone.

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Idee e politica, Sanità e welfare, Scuola | Lascia un commento