Archivi tag: contratti di solidarietà

Il bilancio di Regione Lombardia

rlLunedì e martedì si discuterà il bilancio regionale per il 2015. Sono previsti pesanti tagli su molti fronti. Maroni ne darà la colpa al governo Renzi. I dati nazionali in realtà ancora non sono del tutto chiari. In attesa della versione definitiva della Legge di stabilità il PD lombardo chiede che la giunta regionale cominci a fare i compiti in casa propria. C’è ancora molto da migliorare anche all’interno della nostra Regione, soprattutto nella galassia degli enti e delle società partecipate, dove in settimana si è consumata l’ennesima faida interna alla maggioranza con le dimissioni del Direttore di Ersaf. Ci sono poi soldi da utilizzare meglio:  con i 30 milioni stanziati da Maroni per il referendum sulla Lombardia a statuto speciale noi proponiamo di rifinanziare i contratti di solidarietà (2 mln), il diritto allo studio universitario (12,7 mln), unioni e fusioni di comuni (3 mln), il sostegno alle famiglie per l’assistenza domiciliare (2 mln), la formazione professionale (10 mln). Infine mancano in bilancio i proventi dal recupero dell’evasione fiscale: stimandoli prudenzialmente nella metà dello scorso anno si potrebbero evitare i tagli sui trasporti ed alle Province (70 mln ciascuno).

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Contratti di solidarietà: il 18 dicembre porteremo in aula il provvedimento promesso a lavoratori e imprese

devi_3E’ stato approvato oggi in Commissione Attività produttive il progetto di legge “Misure a sostegno dei contratti e degli accordi sindacali di solidarietà”, frutto dell’abbinamento tra la proposta del PD, quella del M5S e, ultimo arrivato, il contributo del consigliere Pedrazzini (FI). Finalmente, con l’approvazione di oggi e dopo un lungo lavoro di ascolto e mediazione portato avanti dal Pd nelle ultime settimane, è stato sciolto il nodo sui tempi di approvazione di un provvedimento cruciale per i lavoratori in un momento come quello attuale: il 18 dicembre.
“Volevamo fare un regalo di Natale ai lombardi, portando in Aula un provvedimento di cui i lavoratori e le imprese hanno davvero il bisogno, e ci siamo riusciti. Si tratta di un provvedimento completo che cerca di favorire l’adozione delle misure previste dalla legislazione nazionale sul sostegno al reddito di solidarietà, integrandole con il contributo regionale – ha dichiarato il consigliere Pd Enrico Brambilla relatore del progetto di legge – Come Pd abbiamo portato avanti convintamente il nostro progetto, sapendo che di dover cogliere un’esigenza che via via nei mesi si andava trasformando in un grido d’aiuto da parte del mondo produttivo. Siamo stati disponibili alla mediazione con le altre forze politiche, ma mai disposti ad uno snaturamento della legge né ad un rinvio oltre la fine dell’anno perché i lavoratori lombardi attendono, oggi più che mai, dalla politica, risposte rapide e concrete e noi vogliamo dargliele come ci siamo impegnati a fare”.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Contratti di solidarietà: subito risposte ai lavoratori

Si è svolta ieri una seduta straordinaria del gruppo di lavoro che si sta occupando del progetto di legge sui contratti di solidarietà, alla presenza dell’Assessore Aprea. Ancora non è stato sciolto il nodo sui tempi di approvazione di un provvedimento cruciale per i lavoratori in un momento come quello attuale. Giovedì il gruppo di Forza Italia ha annunciato che presenterà la sua proposta e in quella sede si deciderà il futuro del progetto di legge. Valuteremo se è compatibile col nostro progetto. Certo è che non siamo disponibili ad uno snaturamento della legge né ad un rinvio oltre la fine dell’anno perché i lavoratori lombardi attendono risposte rapide e noi vogliamo dargliele come ci siamo impegnati a fare.

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , | Lascia un commento

Contratti di solidarietà: in Aula il 18 con un testo condiviso o si chiude la strada della collaborazione

È scontro in commissione attività produttive della Regione tra il Pd e il centrodestra, con i democratici determinati a sfidare la giunta Maroni sul tema dei contratti di solidarietà. Il fatto scatenante è la presentazione da parte dell’assessorato al lavoro di un progetto di legge che stravolge completamente il testo che le opposizioni hanno portato in commissione e che è stato elaborato dal gruppo di lavoro partecipato da tutte le forze politiche, già calendarizzato in Consiglio regionale per il 18 dicembre. Ieri la doccia fredda: l’assessorato guidato da Valentina Aprea ha inviato al gruppo di lavoro un testo alternativo, che parla genericamente di solidarietà tra i lavoratori e non cita mai lo strumento dei contratti di solidarietà, vanificando così non solo il lavoro fatto, ma anche il clima di collaborazione che sul testo si stava trovando. Peraltro, senza l’approvazione in commissione la prossima settimana, sarebbe tecnicamente impossibile mantenere discuterne in Aula nella data prevista.
“Il nostro tema è sostenere il lavoro – dichiarano i consiglieri regionali Onorio Rosati ed Enrico Brambilla – e stiamo cercando di dare una risposta alle decine di aziende che abbiamo ascoltato in commissione e che hanno detto che con gli incentivi da noi previsti per i contratti di solidarietà potrebbero evitare scelte drastiche salvaguardando professionalità importanti e posti di lavoro. C’era una condivisione e c’era l’impegno a portare il testo in aula il 18. Il centrodestra deve chiarire se vuole discutere della nostra proposta, ovviamente con le mediazioni che potrebbero uscire da un lavoro comune, o se lo vuole boicottare. La mossa dell’assessore Aprea sembra andare in questo senso e se fosse così per noi si chiuderebbe la strada ad ogni altro gruppo di lavoro.”
La commissione, su richiesta dell’opposizione, ha deciso di convocare l’assessore Aprea martedì, durante la pausa della seduta di Consiglio.

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , | Lascia un commento