Reindustrializzare… la Polonia

Mentre si sta cercando di evitare che la K-Flex smantelli il proprio stabilimento brianzolo per trasferirlo in Polonia, il vicepresidente di Regione, Fabrizio Sala, annuncia festoso di aver raggiunto accordi con l’ambasciatore di quel Paese affinchè la Lombardia collabori alla loro reindustrializzazione. Tralasciando per un momento considerazioni circa le politiche sciagurate di quel governo di estrema destra col quale vedo scarse possibilità di condivisione, questa nota suona comunque assai stonata se si pensa che in contemporanea ai cancelli dell’azienda Matteo Salvini sparava le sue solite trombonate contro l’Europa ed a difesa della produzione nostrana. Ho chiesto che il vicepresidente venga quanto prima a riferire in cosa consistano questi accordi di collaborazione e quali garanzie vi siano per evitare che essi facilitino la delocalizzazione delle aziende lombarde. Lui per ora mi ha risposto piccato tramite stampa: lo attendo in Commissione.

Articolo scritto in Economia e lavoro, Idee e politica.



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>