Archivi categoria: Scuola

Più forte. Più giusta. L’Italia! Ecco il programma del Partito Democratico per le elezioni politiche del 4 marzo

“Gli altri promettono il paese dei balocchi, noi abbiamo un altro programma!” E’ questo lo slogan scelto dal Partito Democratico per l’evento di presentazione del programma che si è svolto all’opificio di Bologna,e trasmesso anche su Facebook e Youtube. “Tutti si aspettano effetti speciali . C’è un sacco di gente che racconta le cose più inaudite e pensa che siamo così creduloni da crederci”, ha esordito Matteo Renzi, aprendo la manifestazione.

Passando a parlare del programma, il segretario del Pd ha innanzitutto reso noto il metodo: “Per la prima volta rivendichiamo un metodo diverso dal passato. Avremo 3 versioni del programma: una versione “malloppo” per chi vorrà entrare nel merito dei singoli punti, una versione più sintetica di 15 pagine, e una terza versione più rischiosa, ma che inaugura un metodo nuovo. Quelli lanciano le proposte più assurde? Noi proponiamo 100 piccoli passi in avanti per l’Italia, 100 piccoli impegni realizzabili, ma lo facciamo partendo da 100 cose che abbiamo fatto. Prima ancora di promesse e slogan, devi chiedere di essere giudicato sui risultati. Per ogni punto che proponiamo per il futuro, ci saranno 100 cose che abbiamo realizzato. “Scommettiamo sugli italiani – ha spiegato Renzi – e sul fatto che non è vero che trionfano le fake news. Scommettiamo sulla curiosità e su chi ha voglia di entrare nel merito”.

Scarica il programma completo: PD2018 – Programma completo

Scarica la sintesi del programma: PD2018 – Sintesi del programma

Scarica l’opuscolo 100 cose fatte – 100 cose da fare: PD2018 – 100×100

Link alle schede di approfondimento preparate del gruppo parlamentare PD sui provvedimenti approvati in questi anni: http://deputatipd.it/fatti-concreti/macroschede/

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Cultura e sport, Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Le iniziative del PD di gennaio a Cremona e provincia

Ecco le iniziative organizzate nelle prossime settimane dalla federazione PD di Cremona nel territorio provinciale:

Lunedì 18 gennaio, ore 21 – CREMONA (sala Zanoni, via Vecchio passeggio)
COSTRUIRE INSIEME LA BUONA SCUOLA
introducono
Luca BURGAZZI, segreteria regionale PD
Franco VERDI, commissione scuola PD Cremona
interviene
On. Simona MALPEZZI, commissione Istruzione alla Camera

Venerdì 22 gennaio, ore 21 – VAILATE (Centro Civico, via Dante)
LA CRISI DELLE PICCOLE BANCHE E LA TUTELA DEI NOSTRI RISPARMI CON L’AVVENTO DELLE NUOVE REGOLE EUROPEE
coordina
Pietro FEVOLA, segretario circolo PD “Franco Belletti”
interverranno
David MASCARDELLO, avvocato specializzato in intermediazione finanziaria
Peter CINCINELLI, professore in Economia degli intermediari finanziari e finanza aziendale
On. Cinzia FONTANA, deputata PD commissioni Bilancio e Finanze

Venerdì 22 gennaio, ore 21 – CASALMAGGIORE (sala Convegni istituto S.Chiara, via Formis 4)
LE RIFORME COSTITUZIONALI E ISTITUZIONALI
partecipano
Sen. Luciano PIZZETTI, sottosegretario
Carlo VEZZINI; presidente della Provincia

Domenica 24 gennaio, ore 10 – SORESINA (sala Gazza)
ASSEMBLEA DEL CIRCONDARIO “TERRE DI MEZZO”
partecipano
Enrico MANIFESTI, coord. circondario
Matteo PILONI, segretario provinciale
Pier Attilio SUPERTI, segretario Anci Lombardia

Lunedì 8 febbraio, ore 21 – CREMONA (sala Zanoni, via Vecchio passeggio)
RIGENERAZIONE TERRITORIALE E PIANIFICAZIONE PER AREA VASTA
Introduce
Matteo PILONI, segr. provinciale PD e assessore pianificazione Crema
Intervengono
Andrea VIRGILIO; assessore territorio e Area Vasta Cremona
Maurizio ORI, architetto e paesaggista
Giorgio SCHIAVINI, architetto e urbanista

Pubblicato in Idee e politica, Scuola, Territorio | Lascia un commento

Venerdì a Bagnolo C.sco cerimonia di intitolazione scuola primaria a Falcone e Borsellino

La Scuola Primaria di Bagnolo Cremasco intitolata ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e alle rispettive scorte, vittime della ferocia mafiosa in due diversi attentati che funestarono la primavera e l’estate di diciannove anni fa. Un modo, spiega l’amministrazione comunale, per rendere omaggio all’impegno civico, al senso del dovere e all’alto esempio di rettitudine spinto fino al sacrificio della vita che hanno contraddistinto questi servitori dello Stato.

La cerimonia si terrà dopodomani, venerdì 8 aprile, alle ore 9.00, presso la sede dell’istituto in Via Vicolo Clavelli 28. Ospite d’onore sarà la deputata europea Rita Borsellino, da sempre impegnata nella testimonianza dell’impegno antimafia nella vita quotidiana, prima ancora che nelle istituzioni.

Oltre al sindaco Doriano Aiolfi e all’Amministrazione Comunale, saranno presenti la Senatrice Cinzia Fontana e il Consigliere Regionale Agostino Alloni.

Pubblicato in Scuola | Taggato , , | Lascia un commento

Servizi per l’infanzia, grazie al Pd il regolamento è nettamente migliorato

I bambini iscritti al nido ed alle scuole dell’infanzia di Cremona non rischieranno più le dimissioni d’uffcio qualora i loro genitori dovessero essere inadempienti con il pagamento delle rette, per due mensilità anche non consecutive, perchè in tal caso ci saranno degli approfondimenti, il rinvio ai servizi sociali per verificare la situazione familiare ed altre azioni ancora a cui la famiglia sarà chiamata a collaborare.
I bambini , le cui famiglie avevano situazioni di morosità pregresse, non saranno più esclusi, ma saranno iscritti comunque alla scuola d’infanzia previo approfondimento della situazione con i servizi sociali. Parte della retta anticipata, sarà restituita alla famiglie in caso di assenza del bambino per motivi di salute e nei criteri di accesso si terrà conto, tra le altre situazioni, anche delle famiglie adottive ed affidatarie.
Il regolamento sui servizi educativi per l’infanzia esce profondamente trasformato dal lungo confronto tenutosi in Consiglio comunale in cui la minoranza ha fatto con grande senso di responsabilità la propria parte, impegnandosi a cambiare un importante regolamento in cui pareva di leggere maggiore preoccupazione per le entrate comunali piuttosto che per la continuità dei servizi educativi anche per i bambini provenienti da fasce sociali deboli.
Il regolamento sull’accesso ai servizi educativi appare ora maggiormente equilibrato, a tutto vantaggio dei bambini e delle loro famiglie, ne prendiamo atto con soddisfazione.
Pubblicato in Scuola | Taggato , , | Lascia un commento