Archivi del mese: aprile 2013

Bilancio consultivo: il voto contrario e l’intervento di Maura Ruggeri

Maura RuggeriL’amministrazione Perri si affida  esclusivamente a ragioni numeriche , ma non basta far quadrare i conti per  essere buoni amministratori.
Il consuntivo del terzo anno della  amministrazione  Perri, non si legge solo nei numeri, si legge andando a vedere com’ è cambiata la città, si vede nella soddisfazione dei cittadini, nella  coerenza tra gli obiettivi dichiarati  ed i risultati, coerenza che non si vede e che non risulta.
Va  bene far quadrare il bilancio, ma al PD interessano  soprattutto le ricadute  sui cittadini delle scelte che  stanno dietro ai numeri e questo bilancio è negativo.
In questi anni di governo del centro destra sono state aumentate in modo esponenziale  tasse e le  tariffe dei servizi  senza  salvaguardare le fasce più deboli come chiedeva il PD, è vero che i trasferimenti per i comuni  sono costantemente diminuiti i fondi destinati al sociale drasticamente ridotti,  ma c’è modo e modo di chiedere sacrifici ai cittadini.
Non è vero che  tutte le amministrazioni , di destra o di sinistra che siano,  si sono  comportate  allo stesso modo: Milano ha certo un’ imu sulla seconda casa  più alta  della nostra, ma la Giunta Pisapia lascia l’aliquota IMU prima casa allo 0,4 e  la stessa aliquota è considerata per gli alloggi degli anziani ricoverati in RSA purchè non affittati ;  inoltre la Giunta Pisapia ha previsto un’esenzione totale dell’IRPEF per i redditi fino a 33.500 euro. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Maura Ruggeri: “Il fallimento politico della giunta Perri è sotto gli occhi di tutti”

Maura Ruggeri Mentre l’Amministrazione Perri  è impegnata nella missione quasi impossibile di ricomporre i propri conflitti,  impegno  che può solo dare risultati di facciata,  perchè è davanti agli occhi di tutti, ormai, il suo fallimento politico , si addensano  all’orizzonte  nubi di non poco conto.
In particolare ci preoccupa fortemente  la sorte dei 32  lavoratori precari  stabilizzati da questa Amministrazione, che potrebbero vedere messo in discussione il loro rapporto di lavoro. Si parla di lavoratori già in carico all’Ente e per i quali, con le leggi varate dal governo Prodi e successive, è stato portato a compimento un percorso di stabilizzazione.
Secondo la  Procura della Corte dei Conti, infatti, che ha rinviato a giudizio  per danno erariale Sindaco, Assessori e  Dirigenti per quelle assunzioni,  l’Amministrazione comunale, nel corso del 2010, non avrebbe potuto assumere personale a nessun titolo, a causa del mancato  rispetto del patto di stabilità  nel 2009, scelta assunta dalla Giunta per una deliberata volontà,  con una sottovalutazione degli effetti che l’attuale vicenda sta invece portando alla luce.
Siamo perfettamente consapevoli della delicatezza del tema, che abbiamo affrontato con una interrogazione e attraverso due commissioni di viglianza e proprio per questo riteniamo  sbagliato e controproducente , per un positivo esito della vicenda, alzare i toni ed assumere iniziative  che  alimentino un clima di contrapposizione.
Dichiariamo invece  fin da ora, la piena disponibilità al confronto  con le forze sociali, per assumere ogni iniziativa utile alla salvaguardia dei diritti dei lavoratori.

per il gruppo Pd Maura Ruggeri, capogruppo Pd

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento