Archivi del mese: dicembre 2011

Vicenda Acqua. Maura Ruggeri: “Dopo il voto in consiglio provinciale, che farà Perri?”

Il Consiglio Provinciale del 21 dicembre  ha visto l’approvazione all’unanimità di un ODG che   rimette pienamente in gioco  l’opzione della gestione pubblica ed in house del ciclo idrico, opzione che  la  maggioranza aveva  invece bocciato in Consiglio Comunale.
Nell’ODG viene inoltre   richiamato  il valore politico ed istituzionale della  Conferenza dei sindaci del   12 dicembre:  quella  che proponeva di ritirare il piano d’ambito contenente il modello   gestionale  della società mista.
Che faranno ora il sindaco Perri e la sua maggioranza in Consiglio Comunale che si erano prontamente  allineati sulle posizioni del presidente Salini, posizioni successivamente sconfessate dal voto unanime dello stesso Consiglio Provinciale?
Con una interrogazione (testo a seguire) il Pd chiede al Sindaco  di  prendere atto dei nuovi  indirizzi assunti dal Consiglio provinciale.
Chiede inoltre quali iniziative e quali contatti istituzionali intenda promuovere per arrivare in tempi rapidi al ritiro dell’attuale  piano d’ambito e per giungere ad  una scelta  gestionale maggiormente consapevole da parte dei Sindaci e coerente con l’esito referendario,  così come  richiesto dal Consiglio Provinciale.

Maura Ruggeri
capogruppo PD Consiglio Comunale

Pubblicato in Idee e politica | Taggato | Lascia un commento

Sistema idrico integrato. Piloni: “Il Cda rattifichi la decisione presa dai Comuni, stop alla società mista”

Acqua. Piloni: “Il cda rattifichi la decisione presa dai Comuni” Salini ha subìto una dura sconfitta di cui dovrà prendere atto, soprattutto perché il modello da lui in mente per la gestione dell’acqua era al primo posto della sua agenda politica. Una politica che, insieme alla vicenda di Cappella Cantone, sta dimostrando sempre più il fallimento dell’amministrazione provinciale. Ora buon senso vorrebbe che il cda dell’ATO ratificasse la richiesta dei Sindaci e Salini evitasse l’ennesima forzatura, portando i Sindaci ad una nuova votazione il 16 dicembre. Al contrario si apra una nuova fase in cui, insieme, si costruisca in Provincia di Cremona un’unica società pubblica di gestione del servizio idrico. Matteo Piloni coordinatore segreteria provinciale PD

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem | Lascia un commento