Archivi tag: Università

Università a Como. Gaffuri: “Ha ragione il prof. Casati”

SCHEDA 4 - LAGO DI COMOIl professor Giulio Casati, tra i fondatori della nostra università e oggi professore emerito all’Insubria, ha lamentato la scarsa considerazione dell’ente regionale nei confronti degli atenei comaschi, sottolineando la disparità di trattamento con altre realtà (Lecco e Varese su tutte). «I nostri consiglieri non si sono mai attivati per sostenere l’università e, anzi, anni fa sono state tolte persino le poche risorse destinate al Centro Volta - ha detto Casati - Su altri territori, invece, continuano a piovere finanziamenti». L’ultimo episodio in ordine di tempo, citato dal professore, è un finanziamento da 2,7 milioni per il campus del Politecnico a Lecco.
D’accordo il consigliere Luca Gaffuri: «Non posso che condividere la denuncia del professor Casati relativa alla disparità di trattamento tra i diversi territori provinciali da parte della giunta Maroni. Non sono mai stato contattato per seguire progetti di sviluppo degli atenei ma mi metto assolutamente a disposizione».

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , | 1 commento

Progetto Campus Universitario: soddisfazione da parte della Segreteria Provinciale del PD di Como

San MartinoLa Segreteria Provinciale del Partito Democratico di Como esprime soddisfazione e sostegno all’intesa che si è realizzata attorno al progetto di Campus universitario nell’area dell’ex OPP San Martino di Como, che consente di concorrere al finanziamento dei Fondi Emblematici di Fondazione Cariplo. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como, Scuola | Taggato , , | Lascia un commento

Formazione professionale e mercato del lavoro: pericolosi passi indietro di Formigoni

Il Gruppo regionale del Partito democratico si è espresso negativamente, ieri, lunedì 30 gennaio 2012, in commissione congiunta IV Attività produttive e VII Istruzione e formazione professionale, sul “Piano di azione regionale 2011/2015 per la programmazione delle politiche integrate di istruzione formazione e lavoro e del sistema universitario lombardo”.

Il capogruppo Luca Gaffuri spiega il motivo del voto contrario: “Il lavoro congiunto che le due commissioni sono state costrette a fare per esprimere il parere sulla proposta della Giunta è la dimostrazione del grave errore commesso dal Governo Formigoni, a inizio legislatura, di separare la formazione professionale dal mercato del lavoro nelle competenze di due differenti commissioni – dice Gaffuri –. Fare formazione coerente con le esigenze del mercato del lavoro lombardo è indispensabile per ridurre lo scarto tra domanda e offerta di lavoro”.

Altro aspetto del piano che il Pd ha criticato è quello relativo agli accreditamenti: “Non è pensabile che si apra la formazione anche a enti non accreditati senza svilire chi ha rispettato le regole di accreditamento e aprire di nuovo il settore a pericolosi inquinamenti. Un passo indietro che faremo di tutto perché non venga approvato dall’Aula”.

Gaffuri aggiunge: “Il piano è al di sotto delle esigenze straordinarie del sistema lombardo che nel 2012 dovrà affrontare sfide eccezionali. Non fa passi in avanti nell’applicazione delle pur buone leggi regionali sul mercato del lavoro e sull’istruzione”.
E spiega anche un altro dei motivi per cui il sistema non funziona come dovrebbe: “Non c’è selezione delle priorità formative perché non è mai partito l’Osservatorio del mercato del lavoro, unico modo per dare a studenti e famiglie informazioni per decidere il proprio piano di istruzione finalizzato a trovare lavoro”.

Pubblicato in Economia e lavoro, Scuola | Taggato , , , | Lascia un commento

Insubria – dalla parte degli studenti

I Giovani Democratici di Como esprimono la loro più viva solidarietà nei confronti dei ragazzi del Politecnico, di fronte al probabile sfratto di massa dalla Casa dello Studente di Via Pannilani.

Stefano Fanetti, dei GD Como, commenta: “Nei giorni scorsi è stata scritta una triste pagina, l’ennesima, per l’università di Como. La totale mancanza di sensibilità politica e morale da parte del Comune su un tema così essenziale, come quello degli alloggi agli studenti , emerge in modo evidente da questa vicenda.
Abbandonata l’idea del Campus, l’Amministrazione Comunale non si interessa affatto del futuro della Casa dello Studente (tra l’altro oggetto nel passato di ampi finanziamenti pubblici) e, soprattutto, del destino di centoventicinque universitari, che si ritroveranno a confrontarsi con un mercato privato molto spesso incapace di rispondere alle loro esigenze.
I Giovani Democratici hanno sempre considerato l’Università come un’opportunità da cogliere sia dal punto di vista culturale che da quello formativo. Non è più pensabile continuare con tale indifferenza, mascherata dalla vuota retorica mostrata dagli enti locali, ma è necessario investire e programmare rispetto alle reali condizioni degli studenti.
Per questo, senza riserve, ci schieriamo a fianco degli universitari che sono ancora presenti in questa città e vogliono continuare ad esserlo.”

Conclude l’On. Chiara Braga: “La presenza dell’università é una grande opportunità per Como e il modo superficiale in cui le istituzioni locali hanno affrontato il tema dell’accoglienza abitativa degli studenti,specie di quelli fuori sede, è l’ennesima conferma dell’inadeguatezza di chi oggi amministra la nostra città”.

Pubblicato in Cultura e sport, Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , , | Lascia un commento