Archivi tag: turismo

Bagni pubblici, Lissi: “Chiusi sia quelli di Trenord che quelli di Sant’Agostino. Alla faccia della città turistica”

bagni a lago“Una città che vuole essere turistica non può avere tutti i bagni pubblici vicino al lago chiusi”, denuncia Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd, che si è accorta del problema proprio in una giornata “in cui ancora molti visitatori girano per il centro e il lungolago”.
“E se non possiamo che segnalarlo e lamentarcene, per quanto riguarda i bagni gestiti da Trenord vicino alla stazione, voglio ricordare che quelli di Sant’Agostino sono stati sistemati dalla Giunta Lucini ed è stata aggiudicata la gara per la loro gestione, assieme ad altri quattro distribuiti in città, già da tempo. Quindi non si capisce perché oggi debbano essere chiusi”, prosegue la Lissi.
E se per i servizi di piazza Matteotti servono “interventi tecnici manutentivi di natura strutturale, è bene che il Comune li realizzi al più presto, per consentire alla ditta aggiudicatrice di potere avviare l’attività di cui è stata incaricata”.
La Lissi ricorda che “l’opposizione cavalcò la questione dei bagni pubblici per attaccare pesantemente la nostra amministrazione e ora ci ritroviamo che addirittura rimangono chiusi. Probabilmente i nuovi assessori stanno aspettando i bagni autopulenti e a scomparsa, ovvero il peggio che si possa offrire a chi viene nella nostra città”, insiste la consigliera Pd.
“Intanto, l’unica cosa che scompare, in tema di luogo dove espletare i propri bisogni, è la siepe di tasso in piazza San Rocco. Qui le sparizioni sono all’ordine del giorno: prima i bagni chimici, poi le panchine, ora la pianta dove i migranti, umiliati fino in fondo, cercavano riparo per le proprie esigenze. Questa amministrazione non ha rispetto per chi scappa da situazioni al limite, ma oggi abbiamo capito che non si preoccupa nemmeno per i turisti che vengono a portare in città soldi e ricchezza”, conclude Lissi.

Pubblicato in Notizie da Como, Territorio, Turismo | Taggato , , , , | Lascia un commento

Turismo sul lago, Gaffuri: “Nuovo rilancio grazie al cofinanziamento, ma il Comune ‘rischia’ i giardini a lago”

alto lagoSi è parlato di turismo sul lago di Como, a Palazzo Lombardia, a Milano, durante un incontro che affrontava appunto le prospettive di sviluppo turistico del Lario.
“Due sono le linee di intervento individuate dalla Regione ed elaborate dal Comune di Como, per un investimento totale di 1.226.094 euro, di cui 591.094 di cofinanziamento regionale e 635.000 di cofinanziamento comunale – fa sapere Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd –. La prima riguarda l’infrastrutturazione e prevede un forte investimento sull’area dei giardini a lago con l’avvio della riqualificazione, che aumenterà l’attrattività e la sicurezza dell’area, l’illuminazione pubblica, la razionalizzazione delle aree verdi per le quali è previsto un layout rinnovato. Si affiancheranno a questi interventi una serie di investimenti tecnologici quali l’estensione della rete wi-fi pubblica, federata a quella regionale, e il potenziamento del sito visitcomo.eu oltre alla creazione di una nuova App gratuita”.
Tutto bene? Non proprio, a giudicare dalle notizie apparse in questi giorni sui media comaschi: “Abbiamo appreso che il Comune di Como tergiversa sul finanziamento concordato con Regione Lombardia che riqualifica i giardini a lago e questo può comportare la perdita dell’intero finanziamento”, fa presente Gaffuri.
La seconda linea punta, invece, sulla “promozione turistica che si caratterizza per la stretta collaborazione con Explora, finalizzata a generare un’immagine unitaria delle capitali d’arte della Lombardia, mettendo a sistema il patrimonio delle singole destinazioni e valorizzando al contempo le specificità e le identità territoriali. L’obiettivo è di cambiare in meglio la percezione collettiva di Como attraverso strumenti e iniziative di comunicazione innovative”.
Il totale complessivo del cofinanziamento regionale – legato all’iniziativa ‘L’anno del turismo e le capitali d’arte – Progetto Cult City’, gestito da Giunta e Unioncamere Lombardia – è ripartito in 402.559 euro per le spese di infrastrutturazione e in 188.535 euro per le spese legate alla promozione turistica.
In generale, comunque, Gaffuri riconosce come “positiva la volontà, emersa durante l’incontro, di individuare un soggetto unitario, la cui forma giuridica verrà individuata nelle prossime settimane, per il coordinamento delle politiche di sviluppo e di comunicazione del lago di Como”.
Quello che, invece, assieme al collega di Lecco Raffaele Straniero, Gaffuri ha chiesto è una “maggiore integrazione tra il trasporto e il turismo, a partire dallo sviluppo della linea Lecco-Como, che già conta pochissime corse e in orari poco affini alle esigenze dei turisti, soprattutto la domenica”, e ha anche sottolineato l’importanza di “prestare attenzione non solo al turismo lacuale, ma anche a quello del comparto montano”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Cultura e sport, Idee e politica, Mobilità, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Legge sul turismo, Gaffuri: “Pessimo compromesso del centrodestra che fa un danno al comparto lombardo”

alto lago“Una pezza peggiore del buco. Un’ennesima zeppa ideologica inserita dentro una legge che poteva essere votata”.  Così il consigliere Pd Luca Gaffuri sull’emendamento che ha fatto ritardare l’approvazione della legge sul turismo, che penalizza gli albergatori che ospitano profughi, su cui il Pd ha espresso voto negativo. “Si è prevista una penalizzazione per chi si è dedicato all’accoglienza dei profughi. La maggioranza ha così riscritto un emendamento confuso, che introdurrà in futuro difficoltà interpretative, solo per un accordo al ribasso tra Lega e Ncd. Potenzialmente, tra l’altro, questo emendamento colpisce anche chi ha ospitato, negli ultimi tre anni, altre attività non turistiche, dalle convention aziendali alle serate danzanti – considera Barboni – . In Lombardia si cerca un turismo di ricchi e sani, perché persino i disabili non erano inclusi nel provvedimento, se non per  l’emendamento che il Pd ha fatto approvare e che chiede che tutte le strutture abbiano l’obbligatorietà di diventare accessibili, anche le locande che si ammodernano. Insomma un lavoro di mesi buttato in propaganda politica, un danno all’istituzione – continua Gaffuri – . Il provvedimento sul turismo la cui discussione è cominciata lo scorso novembre e al quale, come Pd, abbiamo alacremente lavorato per portare a casa un buon risultato è stata invece buttata via, per questo abbiamo votato contro”.

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato | Lascia un commento

Lavorare in sinergia, facendo rete sui territori e razionalizzare il sistema normativo: ecco la ricetta per il turismo lombardo

expoVoto positivo del Pd alle due risoluzioni per aggiornare la normativa del turismo in Lombardia, presentate in occasione della seduta dedicata ad Expo. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

EXPO e turismo: i video degli interventi

Ecco i video dei diversi interventi del convegno di sabato 29 marzo dedicato ad “Expo e turismo”

Giuliano Noci http://youtu.be/VNgYXB0ddwA

Francesco Bettoni http://youtu.be/ePE4vN1uN70

Andrea Camisasca http://youtu.be/_kvdG7KIGK0

Gisella Introzzi http://youtu.be/mftNmw7E2fk

Paolo Furgoni e Barbara Minghetti http://youtu.be/QN2Yyw93RrI

Luciano Gualzetti http://youtu.be/NKS__1r3VN4

Attilio Briccola http://youtu.be/RY4reoNBhvk

Luigi Cavadini http://youtu.be/22v105dft2U

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

EXPO e turismo: la grande sfida è iniziata

La grande sfida turistica di EXPO 2015 è entrata nel vivo e il sistema lombardo, e comasco in particolare, vuole assolutamente vincerla. E’ stato questo obiettivo a caratterizzare il convegno Expo-Turismo che si è svolto quest’oggi all’Hotel Palace di Como promosso da Lombardia Lab, un progetto attivo per una Lombardia tutta da costruire. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , | 1 commento

Un convegno per appronfondire il rapporto tra Expo e turismo per il nostro territorio

Tur1Sabato 29 marzo la sala Verdi dell’Hotel Palace di Como ospiterà il convegno “Expo e Turismo” che vedrà la partecipazione di operatori del settore turistico, sindaci e assessori e consiglieri del territorio per fare il punto sulle opportunità in termini di eventi e accoglienza nel nostro territorio per Expo 2015. I lavori saranno introdotti dal saluto di Savina Marelli, Segretaria Provinciale del PD, mentre le due sessioni saranno aperte da Luca Gaffuri, consigliere regionale, e da Paolo Furgoni, sindaco di Cernobbio.

Tur2

 

Scarica il programma  Scarica la locandina

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Turismo tra lago e monti: una sfida per i nostri territori

turismo“Turismo tra lago e monti – Una sfida per l’alto Comasco e Lecchese, la bassa Valtellina e la Valchiavenna” è il filo conduttore di una serata promossa dai Coordinamenti Provinciali PD di Como, Lecco e Sondrio che si svolgerà questa sera, alle ore 21, a Palazzo Gallio in Gravedona e Uniti. Alla serata, introdotta da Savina Marelli (Segretaria Provinciale PD Como), interverranno i Consiglieri Regionali della Lombardia Umberto Ambrosoli, Raffaele Straniero e Luca Gaffuri insieme a Giacomo Ciapponi (Segretario Provinciale PD Sondrio). Il dibattito sarà moderato da Roberta Mancini, Segretaria Circolo PD Alto Lario. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Da giugno 2014 addio alla stazione internazionale di Como San Giovanni?

Como SG (2)La stazione di Como San Giovanni rischia di non essere più stazione internazionale. Sarebbe questo l’effetto della revisione completa della linea eurocity Milano Zurigo in via di definizione da parte delle Ferrovie federali e di Trenitalia, che prevede che a partire da giugno 2014 i treni da e verso Zurigo non fermino più in centro a Como ma solo a Chiasso. Il lato positivo della riorganizzazione è che verranno aumentate le corse del Regio Express di TILO da Como a Milano. Questi dati si evincono dal progetto di orario ferroviario sottoposto alla valutazione degli utenti svizzeri sul sito www.progetto-orario.ch . Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Alptransit: si faccia presto

“Mentre i lavori alle Gallerie di base del San Gottardo e del Ceneri procedono a pieno ritmo, occorre che anche l’Italia dia risposte adeguate”. Lo dichiara la deputata democratica Chiara Braga.

“A fronte dell’approssimarsi del completamento del tratto svizzero dell’AlpTransit, – spiega la parlamentare comasca – risulta quanto mai necessario definire con certezza e tempestività le scelte di potenziamento della rete ferroviaria sul territorio italiano sciogliendo il nodo della direzione da privilegiare per la connessione verso sud, ancora incerta tra le ipostesi di collegamento in direzione Milano, attraverso la direttrice Chiasso-Como-Milano, oppure verso Malpensa, attraverso Varese. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento