Archivi tag: Treni

Milano-Chiasso, Gaffuri: “Assessore subito in Commissione per un confronto”

passaggi a livelloLe condizioni di sicurezza della linea ferroviaria Milano-Chiasso devono essere poste quanto prima all’ordine del giorno della Commissione Trasporti del Consiglio regionale. E’ quanto Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, ha chiesto attraverso una lettera al presidente della Commissione, sollecitando un confronto diretto con l’assessore regionale ai Trasporti Alessandro Sorte.
Dopo l’ultimo, orribile incidente mortale avvenuto sulla linea Chiasso-Rho, tra le stazioni di Albate-Camerlata e Cucciago, Gaffuri aveva presentato un’interpellanza per ottenere maggiori informazioni circa le condizioni di sicurezza del treno coinvolto e le misure da adottare lungo la linea Milano-Chiasso per poter prevenire ulteriori sciagure.
“Purtroppo, pochi giorni dopo la presentazione dell’interpellanza, è avvenuto un ulteriore incidente fatale, l’investimento di una persona alla stazione di Lissone, che ha interessato la Milano-Chiasso e prodotto inevitabili conseguenze sull’andamento del servizio ferroviario”, spiega il consigliere nella missiva.
“Per questo motivo, ritengo necessario sollecitare l’assessore e la Commissione, affinché alla prima data utile sia posta all’ordine del giorno, in presenza di Sorte, la problematica della sicurezza della circolazione ferroviaria su una delle linee più importanti e trafficate della Lombardia”, conclude Gaffuri.

Pubblicato in Mobilità, Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Linea Como–Monza–Milano, Gaffuri: “Situazione intollerabile. Regione Lombardia intervenga”

trenord“La situazione è intollerabile. Ritardi continui e Tilo cancellati che continueranno come minimo fino a fine agosto. I pendolari sono sul piede di guerra a ragion veduta visto che pagano un servizio penalizzato dalle scelte della Regione”. Così interviene il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri in merito ai problemi registrati sulla tratta Como – Monza – Milano dovuti ai lavori di ammodernamento della linea ferroviaria nel tratto Monza – Desio. “La scelta di non realizzare il quadruplicamento tra Como e Monza in vista dell’apertura al traffico del nuovo tunnel del San Gottardo e del conseguente aumento di traffico – attacca Gaffuri – ha come conseguenza il fatto che i lavori di adeguamento intervengono sui due binari in uso con tutti i disagi che si stanno verificando in questi giorni. Regione Lombardia deve quanto meno assicurare ai viaggiatori che i lavori si concluderanno entro il termine previsto del mese di agosto – aggiunge -. Come ente responsabile del servizio ferroviario regionale, deve attivarsi immediatamente presso le imprese ferroviarie Tilo, Trenord e Trenitalia perché siano intraprese immediatamente azioni che riducano il disagio, sia intervenendo sugli orari delle corse sia consentendo ai pendolari di poter utilizzare tutti i treni in circolazione sulla linea, Eurocity compresi se necessario”.

Pubblicato in Mobilità | Taggato | Lascia un commento

Nuova stazione di Camerlata. Gaffuri: “Struttura pronta nel 2019″

Como NOrd CamerlataLa realizzazione della nuova stazione di Camerlata sulla linea Chiasso-Monza è stata indicata come intervento prioritario da Regione e Rfi.Lo riferisce il consigliere regionale del Pd, Luca Gaffuri.La fermata passeggeri di Albate-Camerlata, oggi nella parte terminale di via Scalabrini verrà spostata in prossimità della stazione di Camerlata gestita da Ferrovie Nord, consentendo agli utenti tramite un collegamento ciclopedonale di accedere sia ai  servizi diretti a Milano Cadorna, Saronno e Como Lago sia a quelli per Milano Garibaldi,   Como S. Giovanni e la Svizzera (e a breve per Varese, dopo la conclusione dei lavori dell’Arcisate-Stabio). Per quanto riguarda i tempi e i costi, la costruzione spetterà a Rfi il Comune di Como dovrà trovare i parcheggi. Nel corso dell’anno si deve chiudere la fase di progettazione, il via ai lavori nel 2017 e la chiusura del cantiere nel 2019. L’investimento per la stazione è di 6 milioni di euro (diviso tra Regione e Rfi), oltre a 3 milioni per l’area di sosta, (finanziati da Regione Lombardia).
Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , | Lascia un commento

Linea Trenord S2, Gaffuri: “50 treni cancellati a Meda ma né Trenord né l’assessore Sorte avvisano i comuni e gli utenti”

trenord“Apprendiamo con preoccupazione della decisione unilaterale presa da Trenord di cancellare la fermata di Meda dal percorso della S2 che copre la tratta Milano – Mariano Comense. Un provvedimento preso in sordina senza consultare né i sindaci né i pendolari che da un giorno all’altro hanno subìto inermi la soppressione di ben 50 corse. Un fatto grave che va contro i principi messi nero su bianco nel contratto di servizio approvato poco più di un mese fa e a cui la Regione deve dare immediata risposta”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri che annuncia un’interrogazione ad hoc indirizzata all’assessore regionale ai Trasporti Alessandro Sorte per conoscere nello specifico le motivazioni alla base del provvedimento e sapere se c’è l’intenzione di ripristinare a breve lo scalo di Meda.    Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Trenord, Gaffuri(PD): “L’assessore Sorte risponde sui problemi di acquisto dei biglietti delle linee dalla Lombardia per il Ticino”

Tilo_ETR_150Giovedì pomeriggio in Commissione Trasporti l’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte ha risposto in forma scritta all’interpellanza presentata dal consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri in merito al servizio di vendita dei titoli di viaggio della linea ferroviaria Como – Albate Camerlata – Stabio e per le destinazioni verso il Canton Ticino. “Una delle problematiche che abbiamo posto all’attenzione dell’assessore – spiega Gaffuri – riguarda la possibilità di comprare i biglietti per le tratte che collegano la Lombardia al Canton Ticino soltanto in una decina di stazioni gestite da Trenitalia. Il sistema informatico di Trenord, al contrario, non riesce a gestire questa operazione perché è obsoleto. Si riteneva di poter risolvere la questione nel dicembre scorso con l’avvio del servizio ferroviario per Stabio ma l’assessore ci ha comunicato che sarà pronto a giugno 2015,  ad Expo già iniziato”. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato | Lascia un commento

S 11 Chiasso-Milano: i pendolari saranno costretti a cambiare treno a Monza?

Treno ritardiNelle scorse settimane l’Ufficio Federale dei Trasporti svizzero ha reso disponibili, dopo la fase di consultazione del mese di giugno, la bozza d’orario ferroviario che entrerà in vigore dal mese di dicembre 2014. “C’è qualche incongruenza” segnala il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri che spiega: “Il servizio ferroviario regionale, vale a dire quello attualmente reso dalla linea lombarda S11, che nel quadro orario del lato svizzero è indicato come circolante tra Chiasso e Milano Porta Garibaldi, nel quadro orario relativo al servizio ferroviario Airolo –Chiasso è invece segnalato come limitato nella parte meridionale alla stazione di Monza. Inoltre i convogli EC in transito sul tratto Chiasso – Monza avranno precedenza sui convogli regionali, costringendoli a una sosta tecnica lungo il percorso con conseguente allungamento dei tempi di percorrenza del servizio regionale e senza garanzia in termini di puntualità dell’orario”. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , | 1 commento

Pulizia treni, la Regione conferma la diminuzione del numero di addetti alle pulizie. Per Expo assicura 25 milioni in bilancio

Il numero di personale addetto alla pulizia dei treni è diminuito, una decisione presa dall’azienda appaltatrice a seguito della riduzione del budget messo a disposizione da Trenord. Lo ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Alberto Cavalli chiamato in Commissione a rispondere ad una interrogazione presentata dal PD. Rispetto a tre anni fa le risorse sono diminuite del 20% nei mesi scorsi l’azienda per aggiudicarsi l’appalto ha fatto un ulteriore ribasso. Ma non contento a giugno, a gara assegnata, Trenord ha chiesto di ridurre ulteriormente il budget. Capisco che le risorse sono diminuite e si cerca di razionalizzare il più possibile ma non si può permettere che un servizio fondamentale come quello ferroviario sia lasciato in condizioni pessime con il livello di decoro nettamente sotto la sufficienza. Non è così che ci si prepara all’Expo che ricordo sarà una vetrina mondiale per la nostra regione. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Si metta a gara il servizio ferroviario e si utilizzino i fondi europei per gli investimenti

Con una conferenza stampa tenutasi questa mattina al Pirellone il gruppo regionale del Pd ha presentato il proprio piano della mobilità in alternativa alla gestione “insoddisfacente” della Giunta Maroni. Questo doveva essere l’anno della mobilità così aveva assicurato Maroni ed invece dopo sette mesi e un cambio al vertice dell’assessorato alle Infrastrutture tutto è rimasto fermo a un anno e mezzo fa. La svolta attesa non c’è stata ma anzi il servizio ferroviario regionale è addirittura peggiorato lo dimostrano i pesanti ritardi e le continue cancellazioni all’ordine del giorno. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Cantù, Comasco e trasporti ferroviari: non perdiamo l’occasione Expo

C’è molto da fare sul versante della mobilità sostenibile a Cantù. Allargando però lo sguardo ben al di là dei confini canturini. Anche perché Expo 2015 è dietro l’angolo. A esortare l’amministrazione a cambiare prospettiva è Vittorio Spinelli del Partito Democratico, che già più volte in passato ha ribadito la necessità di porre attenzione sulle ferrovie che toccano la città, sulle stazioni, di rivitalizzarle: «Con Expo 2015 è previsto un  potenziamento importante. Anche compiendo delle valutazioni sulla stazione di Cantù Asnago occorre considerare il futuro interscambio ferro-gomma a Como.  L’amministrazione deve prendere in mano questa situazione e focalizzarsi su questi obiettivi, dialogare con tutto il territorio e anche a livello superiore». Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , , | 1 commento

Stazione Como Camerlata: i lavori dovevano partire entro il 31 maggio ma ad oggi ancora nulla

“I lavori per la fermata d’interscambio alla stazione di Camerlata dovevano iniziare entro il 31 maggio ma ad oggi ancora nulla. Che fine faranno i 5 milioni di fondi europei che servivano per il progetto?

La Regione dia spiegazioni”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri firmatario di un’ interrogazione, in discussione stamane in Aula, al neo assessore alle Infrastrutture Alberto Cavalli con la quale si chiede lo stato dell’arte dei lavori alla stazione di Como Camerlata. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , | 1 commento