Archivi tag: Tremezzina

Tremezzina, Guerra: “Dopo la Greenway, ora in arrivo la bikeway”

ciclisti bikeDopo la presentazione ufficiale di qualche settimana fa del nuovo progetto di estensione e sviluppo della Greenway, che da Griante condurrà fino ad Argegno, collegando lago e valli in itinerari turistico-culturali, un altro importante risultato è in dirittura d’arrivo per il Comune di Tremezzina nell’ambito del bando promosso da Regione Lombardia ‘Promozione del cicloturismo in Lombardia’.
“Il progetto presentato lo scorso mese di gennaio dal Comune di Tremezzina riguardante la realizzazione di un percorso cicloturistico di collegamento delle località di Ossuccio, Lenno, Mezzegra e Tremezzo, è stato ufficialmente ammesso al finanziamento da parte di Regione Lombardia con un contributo di 46.752,33 euro su un investimento totale accettato di 93.504,65 euro”, annunciano Mauro Guerra, sindaco di Tremezzina e deputato Pd, e Alessandro Bordoli, assessore allo Sport e tempo libero, che in anteprima svelano il disegno della nuova bikeway.
“Si chiamerà ciclovia Tremezzina o ciclovia delle Azalee ed è un progetto molto ambizioso per il Comune di Tremezzina, che vuole offrire un tracciato sostenibile per svolgere l’attività ciclistica lungo un percorso di mezza costa lontana dalla strada statale Regina, ricco di tratti particolarmente interessanti per la suggestività delle vedute e la bellezza dei luoghi e dei borghi antichi attraversati”, dicono i due amministratori.
“Pedalare in Tremezzina è sicuramente un valore aggiunto o meglio, da aggiungere al territorio – spiegano inoltre Guerra e Bordoli –. Attualmente, infatti, chi intende utilizzare la bicicletta sul lago trova una serie di difficoltà e di limitazioni. L’assenza di percorsi segnati e comunque pensati per questa attività, rappresenta una forte lacuna del nostro territorio, così come vedere i ciclisti pedalare sulla statale Regina procura forti preoccupazioni sia per i disagi viabilistici presenti, sia soprattutto per i rischi che si corrono in termini di sicurezza. Grazie alla collaborazione di esperti ciclisti e tecnici abbiamo compiuto lo sforzo di ricercare un tracciato in grado di poter garantire una pedalata più tranquilla, salutare, ecologica e soprattutto il più sicura possibile. Al contempo, abbiamo lavorato per poter fornire una passeggiata pregevole dal punto di vista paesaggistico e naturalistico, strategica per raggiungere luoghi di alto valore turistico e artistico”.
Come si legge nel progetto e nelle specifiche relazioni allegate, si tratta di una bikeway della lunghezza complessiva di circa 6.310 metri percorribili in andata e ritorno pedalando su vie comunali esistenti, di diversa natura e consistenza, poste all’interno del territorio di Tremezzina che collegherà le quattro località principali di Ossuccio, Lenno, Mezzegra e Tremezzo. Lungo il tracciato si potranno attraversare borghi antichi altamente suggestivi e raggiungere luoghi di particolare interesse e bellezza unici al mondo come ad esempio il Sacro Monte di Ossuccio, il promontorio del Lavedo, con la villa Balbianello del Fai, il parco Mayer, la vecchia torre medioevale di Rogaro con vista panoramica unica sul lago di Como e sulle retrostanti montagne della Grigna e del Legnone.
Lo sviluppo del percorso, opportunamente indicato con un’idonea segnaletica orizzontale e verticale, partirà dal luogo denominato Riposo ad Ossuccio, scenderà ai punti più bassi prima di Lenno, risalirà a Mezzegra fino all’abitato di Bonzanigo, scenderà ancora a Tremezzo per poi risalire definitivamente a Rogaro alla quota più alta di 338m sul livello del mare. La via cicloturistica potrà essere presa da diversi punti, raggiungendo il tracciato in auto da tutte le località principali e sfruttando, per il carico e scarico delle biciclette, i parcheggi pubblici esistenti che lo lambiscono, distribuiti sul territorio.
“Un passaggio importante del progetto – continuano sindaco e assessore – è dato dall’incontro della Bikeway con la Greenway. La promiscuità della ciclovia con la rinomata via pedonale, in località Mezzegra, fino all’inizio della località di Tremezzo, costituisce infatti un elemento di collegamento e scambio culturale tra due modi di intraprendere lo svago, l’attività turistica e fisica, accrescendo il messaggio umano ed ecologico da entrambi espresso”.
I lavori da eseguire ammontano a 102.530 euro per i quali si è chiesto e ottenuto da Regione Lombardia, a fronte del costo complessivo ammesso di 93.504,65 euro, la corresponsione del finanziamento previsto per le infrastrutturazioni dei percorsi ciclabili minori del Bando cicloturismo pari a 46.752,33 euro.
“Nel quadro economico dell’intervento – precisa Guerra – abbiamo accantonato una somma iniziale per l’acquisto di una bicicletta tipo bike e ebike assistita quale dotazione minima a disposizione dell’utenza. Confidiamo ovviamente nella necessità di incrementare l’equipaggiamento in relazione al grado di utilizzo della pista ciclabile che verrà da subito incentivato, pubblicizzato e monitorato. L’aumento della presenza delle nuove bike in dotazione potrebbe anche essere sponsorizzata o finanziata da parte degli operatori turistici locali. Abbiamo inoltre usato l’accortezza di dare la possibilità a tutti coloro che pedaleranno sulla ciclovia della Tremezzina di acquistare a un prezzo vantaggioso, in alcuni punti specifici del tracciato, il campanello sonoro, accessorio utile in presenza di persone a piedi o di altri ciclisti”.
I tempi necessari per eseguire materialmente l’opera: il bando di Regione Lombardia prevede che i progetti finanziati vengano realizzati entro 12 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia.
“Abbiamo voluto puntare fortemente sulla mobilità sostenibile, prima con l’ulteriore sviluppo della Greenway, adesso con la realizzazione di una Bikeway della Tremezzina nella speranza che questo primo progetto di ciclovia possa fare da apripista ad altrettanti itinerari ciclo-turistici, sportivi e culturali dei territori del lago di Como da raccordare e allacciare insieme per dar vita, in un futuro che speriamo sia prossimo, ad un (ecosistema) sistema ciclabile funzionale che metta in collegamento alcuni dei luoghi più affascinanti e ancora poco valorizzati del lago di Como – concludono Guerra e Bordoli –. Investire in infrastrutture che permettono l’espressione della mobilità sostenibile di qualità  incrementerebbe di sicuro il turismo di queste nostre zone, nel rispetto del rapporto uomo e natura,  aiutando anche l’economia di quei territori che rischiano maggiormente di rimanere isolati. Ciclovia significa infatti turismo sostenibile, attrattività, salvaguardia dell’ambiente e soprattutto valorizzazione e scoperta dei territori e delle bellezze del lago”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Cultura e sport, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Variante Tremezzina, Guerra: “Si va verso la chiusura del progetto definitivo entro fine giugno. Concluso l’accordo sui movieri”

tremezzinaSi è svolto a Milano l’incontro  programmato in Soprintendenza con i progettisti della Provincia di Como,  Anas e il paesaggista incaricato da Anas, sulla variante della  Tremezzina. “Si va completando il percorso concordato e che, ora viene  confermato, dovrà portare entro fine giugno alla definitiva revisione  del parere della Soprintendenza sulla base delle modifiche progettuali  esaminate in questi mesi. In queste settimane i progettisti lavoreranno a  trasformare le intese verificate in questi mesi con la Soprintendenza  per la risoluzione delle criticità rilevate, in atti e documenti  progettuali”, fa sapere l’on. Mauro Guerra, parlamentare del Pd.
Quindi “si va verso la chiusura del  progetto definitivo e del relativo parere della Soprintendenza entro  fine giugno – prosegue Guerra -. Nel mentre ho già provveduto ad avviare le iniziative per definire e  concordare con il Ministero delle Infrastrutture, la Presidenza del  Consiglio e Anas l’iter successivo che dovrà portare all’appalto della  variante. Nel frattempo per cercare di gestire al meglio la viabilità in Tremezzina, dopo aver promosso l’iniziativa come Comune di  Tremezzina stanziando importanti  risorse, invitando i Comuni interessati ad aderire con loro contributi e chiedendo alla Prefettura di coordinare le necessarie intese e modalità attuative, è importante segnalare come si sia concluso risolutivamente, sempre con la regia del Prefetto e la  partecipazione anche dei Comuni di Argegno, Colonno, Sala Comacina, Griante e Menaggio e delle associazioni delle categorie economiche,  l’accordo che consente l’attivazione degli osservatori del traffico nelle strettoie della Regina anche per quest’anno”, spiega il parlamentare.
Contestualmente il Comune di Tremezzina  continua il suo lavoro per l’appalto e la realizzazione, con  finanziamenti regionale, del Cisr e propri, del progetto di  telecontrollo del traffico nella tratta Colonno-Lenno.
Pubblicato in Mobilità, Notizie dal Parlamento, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Braga, Gaffuri e Guerra: “Il Governo Renzi sblocca Tremezzina e Pedemontana”

pedemontana2-400x300Matteo Renzi, presidente del Consiglio dei Ministri, ha firmato questo pomeriggio, a Milano, il Patto per la Lombardia, assieme al governatore Maroni. E arrivano i soldi per Tremezzina e Pedemontana. “Il Governo sta dimostrando grande attenzione per la Lombardia e la firma del Patto ne è un esempio estremamente significativo – dicono Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, e gli onorevoli Chiara Braga e Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Notizie da Como | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Guerra, variante Tremezzina: “Un altro importante passo avanti”

VarianteNell’incontro di oggi al quale ho partecipato alla presenza del Soprintendente, dei rappresentanti di Anas e dei tecnici della Provincia di Como, sono state acquisite positivamente le nuove elaborazioni presentate dai progettisti della Provincia, condivise con Anas, riferite alla parte di tracciato posto alle spalle Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Variante della Tremezzina, Guerra: “Un altro passo avanti. Questa è davvero la volta buona”

Tremezzina“Nel corso della riunione istruttoria convocata oggi dal Dipartimento per il coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, cui hanno partecipato tutti gli enti interessati e i Ministeri delle Infrastrutture, dei Beni culturali e dell’Interno, si è unanimemente confermata la necessità della variante e la volontà di realizzarla, trovando una intesa che, a seguito di alcuni approfondimenti e miglioramenti sull’inserimento paesistico, possa far superare il diniego della Sovrintendenza e conseguire un assenso unanime”. Lo dichiara il deputato comasco e sindaco di Tremezzina Mauro Guerra al termine del summit di Roma. “A settembre – chiarisce Guerra – si terranno incontri tecnici tra Anas, progettisti della Provincia e Sovrintendenza, con il contributo del Ministero delle Infrastrutture, per verificare le condizioni che possono condurre a questa intesa. In mancanza, ovvero se entro il 30 ottobre si dovesse prendere atto che tale consenso unanime non possa essere raggiunto, si andrà in Consiglio dei Ministri per la decisione finale”.

 

Per quanto riguarda il contenuto del progetto di variante Guerra tiene a precisare come siano “Importanti le integrazioni progettuali segnalate questa mattina e già messe a punto da Anas e Provincia, d’intesa con Ministero Infrastrutture, che comportano la chiusura in galleria artificiale e naturale del tratto che da prima della torre di Spurano arriva sino al viadotto della Val Perlana”.

 

“Rilevanti poi – aggiunge sempre il sindaco e deputato PD – le annunciate volontà dei Ministeri, compreso il Ministero dei Beni culturali, di operare ogni sforzo per dare il via all’opera, e l’intento espresso dai rappresentanti della Sovrintendenza di lavorare per una soluzione condivisa che porti alla realizzazione dell’intervento garantendone il miglior inserimento paesistico”.

 

“È un primo positivo esito di un costante lavoro di tessitura al quale mi sono dedicato in questi mesi per contemperare la necessità e indispensabilità della variante per la vita delle nostre comunità con la tutela di un ambiente e di un paesaggio straordinari. Abbiamo trovato le risorse finanziarie, con i 220 milioni di Governo e Parlamento e l’impegno di Regione Lombardia, confermato anche stamattina, per i restanti 110 milioni. Ora si riapre concretamente la possibilità di una via libera unanime ad un progetto che risponda alle esigenze del territorio e delle nostre comunità e tenga in massimo conto quelle della tutela ambientale e paesistica. Questa – conclude Guerra – è davvero la volta buona”.

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , , | Lascia un commento

Variante della Tremezzina, Guerra e Braga: “Si va verso il Consiglio dei Ministri”

Tremezzina“All’esito di un lavoro di verifica e integrazione progettuale svolto in questi mesi il Ministro Delrio ha trasmesso gli atti relativi alla variante della Tremezzina al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri De Vincenti, proponendo la remissione degli stessi al Consiglio dei Ministri per la definizione dell’intera vicenda, secondo la procedura di cui all’art. 81, CO. 4, del Dpr n. 616/1977. Subito dopo il responsabile del Dipartimento per il Coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha indetto per il 28 luglio alle ore 12 una conferenza istruttoria con tutti gli enti interessati”.  Lo dichiarano i deputati comaschi del Partito Democratico Mauro Guerra e Chiara Braga Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , | Lascia un commento

Olivelli. Guerra: “Accolta l’emissione del francobollo nel centenario della nascita del partigiano Teresio Olivelli”

Teresio Olivelli“Teresio Olivelli, partigiano cattolico, combattente per la libertà e la democrazia, esempio di eroico altruismo e umanità, che ha sacrificato la propria vita per amore dei fratelli più deboli e bisognosi. Siamo orgogliosi che la memoria di questa figura, profondamente legata al territorio comasco e lecchese, possa rimanere viva anche attraverso l’emissione di un francobollo commemorativo nel centenario della sua nascita, una richiesta che da tempo avevamo avanzato al Ministero”. Lo dichiarano i deputati del Partito Democratico Mauro Guerra e Veronica Tentori. Il riconoscimento dell’alto valore della figura di Teresio Olivelli, nato a Bellagio (CO) il 7 gennaio 1916, di madre valsassinese, ufficiale degli alpini, morto nel 1945 nel campo di concentramento di Hersbruck in Germania, nel tentativo di difendere un compagno di prigionia, è tale da essere stato, nel dicembre 2015, dichiarato venerabile da Papa Francesco che lo ha definito una luminosa figura di partigiano cattolico. Lo stesso Papa ha, inoltre, autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il decreto di riconoscimento dell’eroicità delle sue virtù ed è tutt’ora in corso il processo di beatificazione. Teresio Olivelli, oltre che della medaglia d’oro al valor militare, è stato insignito della medaglia d’oro della Resistenza ed è celebre per aver composto la preghiera Signore facci liberi, comunemente detta Preghiera del ribelle per amore. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , , | Lascia un commento

Tremezzina protagonista, Guerra: “Villa Carlotta, Isola Comacina e Orto Botanico di Bergamo, tre gioielli inseriti nel progetto di ricerca Paesaggi Culturali”

TremezzinaPresentato a Milano, all’Università Bicocca, il volume che raccoglie i risultati di Paesaggi Culturali, il progetto di ricerca promosso dall’Università di Milano Bicocca con il contributo di Regione Lombardia e il concorso delle risorse UE, che come si può leggere sul sito appositamente dedicato www.paesaggiculturali.org, ha come obiettivo lo sviluppo di nuove forme di valorizzazione del patrimonio paesaggistico e storico-artistico di Villa Carlotta, dell’Isola Comacina e dell’Orto Botanico di Bergamo. “Il progetto va alla ricerca e propone una didattica del patrimonio in armonia tra arte e scienza. Non a caso infatti i temi centrali di Paesaggi Culturali sono proprio l’arte, la scienza e il paesaggio, tre sguardi differenti che si posano su altrettante realtà lombarde d’eccellenza, dando insieme senso e vita al concetto di paesaggio culturale. Due di queste località sono affacciate sulle sponde del “più bel lago del mondo”, il Lago di Como, dove in Tremezzina prendono forma Villa Carlotta e l’Isola Comacina, mentre la terza è collocata a Bergamo dove sul Colle Aperto di Città Alta la natura si musealizza per studio nell’Orto Botanico Lorenzo Rota. Ambienti accomunati da un panorama caratteristico e caratterizzante che diventano protagonisti del progetto di Paesaggi Culturali”. E’ quanto spiega Mauro Guerra, deputato e sindaco di Tremezzina, il Comune che insieme a Bergamo è interessato dal progetto condotto dal Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università milanese Bicocca. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , | Lascia un commento

I ricercatori e «la grande bellezza» Si sperimenta il turismo sostenibile Dalla Bicocca hanno studiato per un anno la Tremezzina

- Il Giorno – domenica 10 aprile 2016 – di Paolo Galliani Parafrasando Stendhal sarebbe facile sostenere che «….niente sul lago di Como è altrettanto bello». Salvo poi essere travolti dalla famosa “sindrome” legata proprio allo scrittore francese. Evocazione pertinente: lo smarrimento è naturale nelle dimore e nei giardini più spettacolari del Lario. Ed è curioso che questo stesso sentimento, unito al senso di inadeguatezza di fronte alla «grande bellezza», gli studiosi e i ricercatori dell’Università Bicocca di Milano lo abbiano ritrovata proprio tra i visitatori di Villa Carlotta e dell’Isola Comacina. Una sorpresa: per oltre un anno la zona di Tremezzina è stata scelta dagli accademici milanesi come laboratorio per sperimentare forme di turismo consapevole e attivo, per stimolare il desiderio di esplorazione, per migliorare dove è possibile l’accoglienza, l’informazione al pubblico e l’interattività. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , | Lascia un commento

Area Vasta, Mauro Guerra: “Approvato in Tremezzina odg a sostegno della riunificazione del Lago di Como in un unico Ente territoriale di area vasta”

Tremezzina“Abbiamo approvato un odg volto a ribadire con forza nei tavoli istituzionali di confronto e in tutte le sedi opportune, la necessità che ogni riorganizzazione territoriale conseguente al superamento delle Province con il nuovo Ente territoriale di area vasta parta dall’assunto di tenere unito tutto il territorio del lago di Como e delle sue valli, attualmente diviso tra la Provincia di Como e quella di Lecco”. Lo dichiara il Sindaco di Tremezzina Mauro Guerra dando conto dell’esito del consiglio comunale svoltosi nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, 19 febbraio 2016, in cui all’unanimità è stato approvato un ordine del giorno per l’individuazione dei confini del nuovo Ente territoriale di area vasta, il cui testo verrà a breve trasmesso a Regione Lombardia quale primo rilevante segnale di indirizzo politico-amministrativo proveniente dal territorio.    Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , | Lascia un commento