Archivi tag: svizzera

Fondi in Svizzera. Gaffuri: “Il tesoretto ‘dimenticato’ sia destinato ai frontalieri”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199La politica comasca si muove per recuperare il tesoretto dei frontalieri in Svizzera. Oltre confine ci sono 3 miliardi di franchi, ovvero 2,8 miliardi di euro, rimasti nelle casse elvetiche, sono i fondi pensione dimenticati dai lavoratori stranieri, quindi in buona parte italiani. Il governo di Berna ora vuole riconsegnare ai legittimi proprietari quanto versato negli anni, tanto che è stato sottoscritto un apposito appello: «L’amministrazione svizzera
ha già previsto tutti i canali per richiedere gli importi – dice Luca Gaffuri, consigliere al Pirellone per il Partito Democratico – c’è un ufficio centrale e i moduli del caso, riavere queste somme è fattibile».

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Valichi. Gaffuri: “Senza il confronto con il Ticino non si otterrà nulla”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199Atteso incontro, ieripomeriggio, a Milano, nella sede del Consiglio regionale, con i sindaci dei paesi di confine di Como e Varese, interessati da un’ipotesi di chiusura notturna di alcuni valichi minori, voluta dalla Svizzera. In Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica sono stati ascoltati gli amministratori di Ronago, Colverde, Bizzarone, Dumenza, Cremenaga, Saltrio e Clivio. “Dopo aver sentito quello che in parte sapevamo già, ovvero che sono valichi frequentati e che addirittura quando un tempo erano chiusi, durante la notte, proprio la Svizzera premeva per la loro apertura 24 ore, non abbiamo potuto che ribadire l’importanza di avere in audizione i sindaci del Canton Ticino, cioè proprio coloro che stanno appena di là dal confine e che sono interessati al pari dei nostri all’eventuale chiusura – dicono Luca Gaffuri e Alessandro Alfieri, consiglieri regionali del Pd e componenti della Commissione –. Ascoltare i nostri sindaci è stato interessante, ma la Commissione ha un senso se i problemi li risolve, non solo se li conosce”. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Frontalieri. Gaffuri: “Bene la proroga della voluntary”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199Il decreto di proroga della Voluntary disclosure al 30 novembre del termine per la presentazione delle domande e al 31 dicembre 2015 della scadenza per l’integrazione della documentazione fa tirare un sospiro di sollievo ai molti frontalieri, ex frontalieri e loro eredi che rischiavano di essere considerati evasori fiscali.   Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Notizie dalla Provincia | Taggato , , | Lascia un commento

Lombardia-Canton Ticino. Gaffuri: “Nuovo accordo: servono contenuti, obiettivi e un incontro”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199Subito un incontro in Canton Ticino con gli omologhi del Consiglio regionale lombardo. Una risoluzione che renda più stringente la nuova intesa tra le due regioni. E possibilmente un assessore che segua la partita. Sono le richieste che Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, ha presentato oggi, giovedì 24 settembre 2015, in Commissione speciale rapporti tra la Lombardia e la Confederazione elvetica, durante la discussione della ratifica della nuova intesa con il Canton Ticino, approvata all’unanimità. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Inerti dal Ticino. Gaffuri: “Riapertura del crociale dei Mulini e compensazioni per le strade”

InertiRiapertura del traffico merci del valico di frontiera Crociale dei Mulini, a Ronago, e compensazione delle maggiori spese di manutenzione delle infrastrutture stradali. È l’impegno ottenuto con un ordine del giorno, votato a maggioranza, dal Gruppo regionale del Pd nell’ambito dell’approvazione della ratifica dell’intesa di coordinamento transfrontaliero per la gestione dei materiali inerti fra la Regione Lombardia e il Canton Ticino e di una conseguente risoluzione. Provvedimenti verso i quali il Pd ha preferito, però, il voto di astensione: “L’accordo è sbilanciato perché la Lombardia esporta all’estero sabbia, quindi materiale pregiato, e dall’altra parte importa inerti, scarti di materiale edile. Ma è meglio che la deregulation cui eravamo abituati fino a ora”, spiega Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, che ha illustrato la posizione in Aula. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , | Lascia un commento

Intesa inerti. Gaffuri: “Serve più reciprocità”

InertiIl Gruppo regionale del Pd si è astenuto sulla ratifica dell’intesa di coordinamento transfrontaliero per la gestione dei materiali inerti tra Regione Lombardia e Canton Ticino e sulla proposta di risoluzione formulata di conseguenza dalla maggioranza. I due documenti erano all’ordine del giorno delle Commissioni congiunte Ambiente e Rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica, riunitesi stamattina. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , , | Lascia un commento

Salvini ha perso occasione per tacere, accordo con Svizzera strumento fondamentale per combattere l’evasione

bandiera-svizzera-italia-free-300x199“Salvini ha perso l’ennesima occasione per stare zitto. L’accordo siglato con la Svizzera sul segreto bancario è uno strumento fondamentale per combattere l’evasione fiscale e recuperare capitali esportati illegalmente. Il percorso del negoziato prevede una soluzione definitiva rispetto alla precarietà che ha conosciuto negli ultimi anni il sistema dei ristorni, utilizzato dalla Lega dei ticinesi come arma di ricatto verso i lavoratori frontalieri. Ora lavoreremo perché la pressione fiscale dei frontalieri rimanga invariata e perché il gettito prodotto in Italia venga utilizzato anche per mantenere inalterati i trasferimenti ai comuni di frontiera. In questo senso sarà utile prevedere nella legge di ratifica la previsione di un fondo ad hoc che sostituisca il sistema dei ristorni”. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Negoziato fiscale Italia-Svizzera, delegazione di parlamentari PD ha incontrato capo negoziatore Vieri Ceriani

bandiera-svizzera-italia-free-300x199Nella giornata di venerdì 16 gennaio, si è tenuto presso la sede del Ministero dell’Economia e delle Finanze a Roma un incontro tra il caponegoziatore per l’Italia Vieri Cerianie una delegazione di parlamentari del Partito Democratico composta dagli onorevoli Chiara Braga, Daniele Marantelli ed Enrico Borghi .  Nelcorso della riunione sotto state affrontate una serie di importanti questioni relativamente al negoziato fiscale tra Italia e Svizzera in fase di definizione in queste ore. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , | Lascia un commento

Interreg Italia-Svizzera: impegno elvetico più che raddoppiato

bandiera-svizzera-italia-free-300x199“Dai 7 milioni di euro che inizialmente voleva metterci, la Svizzera è passata a 20. E così i finanziamenti dell’Interreg con l’Italia potranno proseguire il loro cammino e consentire alla Lombardia di avere a disposizione 60 milioni di euro da spendere”. È soddisfatto Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, componente della Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica, che per primo si era speso per trovare una soluzione all’impasse tra i due territori confinanti. E aveva annunciato la sua intenzione di chiedere la convocazione congiunta di Commissione speciale e Bilancio. Oggi, mercoledì 15 ottobre 2014, l’incontro si è tenuto assieme all’assessore regionale alle Finanze Garavaglia, che ha dato la notizia. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Progetti Interreg, Alessia Mosca: “La Commissione europea agisca per tutelare il Comasco e la Lombardia

“Il programma europeo di cooperazione transfrontaliera tra Italia e Svizzera (Interreg) rischia di non essere rinnovato a causa di un’incomprensibile atteggiamento da parte della Svizzera stessa. A fronte dei 100 milioni di euro messi a disposizione dall’Unione europea, infatti, la controparte elvetica ha stanziato solo 7 milioni: una proposta che lo Stato italiano ha comprensibilmente ritenuto irricevibile. Abbiamo, dunque, presentato un’interrogazione urgente alla Commissione europea per chiedere come intenda muoversi in questo contesto e fare pressione sulla Svizzera per salvare il programma e tutelare la Regione Lombardia, che risulterebbe peraltro la più discriminata da un eventuale mancato rinnovo”. Lo dichiarano in una nota Alessia Mosca e Luigi Morgano, europarlamentari lombardi del Partito democratico.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento