Archivi tag: suolo

Consumo di suolo. Braga: “Approvato ieri in Commissione il testo del DDL. Ora iter spedito in aula”

Consumo di suolo“E’ stato approvato ieri sera, nelle Commissioni Ambiente e Agricoltura, il testo unificato del DDL per il contenimento del consumo di suolo e rigenerazione del suolo edificato, di cui sono relatrice insieme al collega Massimo Fiorio. Anche se con qualche ritardo dovuto al grande dibattito che questo tema ha sollevato, testimoniato dalla grande quantità di emendamenti esaminati e discussi in queste settimane, si tratta di un passo importante, che raccoglie peraltro il messaggio EXPO 2015 e della Carta di Milano; non solo verso una maggiore tutela della risorsa suolo, ma anche verso un nuovo e più efficace approccio alla rigenerazione urbana di cui il nostro Paese ha molto bisogno. Mi auguro che ora l’iter di approvazione in Aula sia celere per dare all’Italia nuovi strumenti per la salvaguardia e la valorizzazione del suo fragile territorio  e per accompagnare la riconversione “ecologica” di un settore prioritario per l’economia nazionale quale è quello delle costruzioni”. Così Chiara Braga, deputata e responsabile Ambiente del Partito Democratico, relatrice del provvedimento sul contenimento e riuso del suolo edificato in VIII Commissione Ambiente.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , | Lascia un commento

Consumo di Suolo. Braga: “Con OK del Governo su pareri emendamenti procediamo su DDL”

Consumo di suolo“Siamo ad un passaggio decisivo per dare finalmente all’Italia una legge sul suolo: tema importante e strategico se si considerano i recenti danni da dissesto idrogeologico nel Beneventano, gli ultimi e preoccupanti dati resi da ISPRA nel Rapporto annuale sul consumo di suolo.  Con i pareri dati oggi sugli emendamenti e con il confronto avuto in Commissione con il Ministro Martina, che proseguirà domani con il Ministro Galletti, abbiamo cercato di recepire le molte indicazioni positive emerse dai gruppi sia di maggioranza che di opposizione. Ora siamo a un punto importante, per licenziare dalle Commissioni nei prossimi giorni un testo il più possibile condiviso. Il nuovo testo di Legge introdurrà nella normativa vigente i principi fondamentali di riuso, rigenerazione urbana e limitazione del consumo di suolo, attraverso la tutela e la valorizzazione dell’attività agricola; il percorso permetterà  di definire una riduzione progressiva del consumo di suolo coerente con l’obiettivo europeo del consumo di suolo zero al 2050. Il nostro obiettivo non è avere una legge di bandiera e nemmeno una norma punitiva nei confronti dell’attività edilizia. Quello che vogliamo garantire è un’effettiva salvaguardia del suolo dai rischi di un’edificazione sconsiderata, come purtroppo è avvenuto in passato, e nello stesso tempo sostenere con misure positive le azioni di riuso e rigenerazione urbana che devono rappresentare il futuro dell’edilizia”. Lo dichiara Chiara Braga, deputata e responsabile Ambiente del Partito Democratico, a margine dell’esame dell’A.C. 2039 sul contenimento del suolo e riuso del suolo edificato di cui è relatrice per l’VIII Commissione Ambiente a Montecitorio.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento

Lombardia – Legge mangiasuolo, il PD sfida la maggioranza su norma transitoria ed incentivi alle riqualificazioni

Consumo di suoloE’ iniziato il confronto su un testo che per il PD, così come è formulato, è inaccettabile. E’ una legge “mangia suolo. Sfidiamo la maggioranza su tre punti: il suolo è un bene comune non di un solo comune. Quindi chiediamo che vengano distinte in maniera chiara le aree edificabili dentro il tessuto urbano consolidato da quelle esterne che vanno tutelate fin da subito e non come prevede la norma transitoria solo tra tre anni. Bisogna rinforzare la legge sugli incentivi alle riqualificazioni, sia a livello amministrativo che economico, sui quali l’articolato è debolissimo. Ed infine le definizioni: non c’è chiarezza su cosa si intenda per consumo di suolo, residui e tessuto urbano consolidato.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Lombardia: con più di 1000 emendamenti contro la ‘legge mangia suolo’

Consumo di suoloPresentati oltre 1000 emendamenti contro quella che Pd e Patto civico definiscono la legge mangia suolo. Lo hanno annunciato Pd e Patto civico in Regione Lombardia per denunciare quanto accadrebbe se l’11 novembre prossimo venisse approvata in Aula la legge contro il consumo di suolo presentata dalla maggioranza. Una denuncia non solo a parole ma raffigurata materialmente da una cartina della Lombardia dominata da un cantiere giocattolo in mattoncini e accanto due faldoni di emendamenti ostruzionistici consegnati alle 12 agli uffici della Commissione Territorio del Consiglio regionale. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , | Lascia un commento

Incremento del fondo messa in sicurezza dei territori ed emergenze, obiettivo imprescindibile

“Ricorre oggi, 5 dicembre la giornata Mondiale del Suolo istituita nel 2012 dal Consiglio dell’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) delle Nazioni Unite (ONU). Un appuntamento importante che ricorda ancora una volta e soprattutto a noi italiani come la tutela del territorio e la messa in sicurezza ambientale del nostro Paese siano necessità non più rinviabili”. Lo dichiara la deputata Ecodem Chiara Braga impegnata in questi giorni ad affrontare nella discussione sulla Legge di Stabilità, le questioni fondamentali riguardanti proprio la difesa del suolo e la Protezione civile. “In queste ore nelle commissioni Ambiente e Bilancio, insieme ai colleghi del PD, stiamo lavorando assiduamente per sollecitare il Governo a stanziare maggiori risorse per prevenire il rischio idrogeologico, un tema che coinvolge  6.633 Comuni italiani, come purtroppo dimostrano le tragedie avvenute nel 2013 in Sardegna, nel 2012 in Toscana, nel 2011 a Genova e le Cinque Terre, solo per citare i luoghi più colpiti”.  Continua a leggere
Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , | Lascia un commento

Suolo, bene e risorsa da Salvare

SUOLO: BENE E RISORSA DA SALVARE Una sfida per la politica nazionale e locale”  è il titolo dell’incontro organizzato dal circolo PD  Seprio giovedì 31 gennaio 2013 alle ore 21.00 presso l’Auditorium comunale in via Varesina a Mozzate.

Interverranno:

CHIARA BRAGA, deputata Commissione Ambiente Camera, Responsabile PD Difesa del Suolo;

MAURO GUERRA, vicesindaco di Tremezzo, candidato PD alla Camera;

PAOLO PILERI, docente Pianificazione ambientale Politecnico di Milano – Dipartimento Architettura e Studi Urbani.

Introduce: FRANCESCA PREATONI, segretario Circolo PD Seprio.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , | Lascia un commento

Occorre ovviare al deficit di prevenzione e cura del territorio

E’ stata presentata mercoledì 19 settembre alla Camera dei Deputati un’interrogazione a risposta immediata in Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici, “Sulle modalità di promozione delle politiche di tutela del suolo”. Il documento, a prima firma on. Raffaella Mariani e sottoscritto dalla deputata comasca Chiara Braga, pone l’attenzione sull’esistenza di “un pesante deficit di prevenzione e cura del territorio italiano dai rischi di eventi calamitosi derivanti da alluvioni, frane e valanghe, quando invece una corretta opera di prevenzione potrebbe limitare o addirittura evitare che frane ed alluvioni si trasformino in fenomeni devastanti per l’uomo e per l’ambiente”.

Di fronte all’inefficacia delle politiche finora adottate in difesa del suolo, dovuta sia alle notevoli riduzioni dei finanziamenti che alla scarsa capacità di spesa del Ministero nella gestione delle pur ridotte risorse pubbliche per la tutela dell’ambiente, gli interroganti chiedono conto di quali iniziative urgenti il Ministro dell’Ambiente intenda avviare al fine di realizzare una politica di tutela del suolo che ne privilegi concretamente la messa in sicurezza, utilizzando al meglio le risorse disponibili superando anche le criticità causate dal basso tasso di utilizzo registrato fin da ora e delle notevoli difficoltà burocratiche incontrate da regioni ed enti locali.

La risposta fornita dal sottosegretario Fanelli è apparsa chiara e completa. Dopo aver riepilogato gli interventi fatti sulle risorse stanziate e disponibili, il rappresentante del Governo ha infatti ribadito come “non sfugge che gli interventi fin qui attuati restano ancora insufficienti. Occorre fare di più e occorre fare meglio, per ottimizzare le risorse e i risultati; e su questo il Ministero dell’ambiente è fortemente impegnato. E’ dal 2007 che si è affermato, a livello comunitario, il principio secondo il quale la difesa del suolo e delle acque debbano inserirsi in un sistema coordinato ed integrato. Tenere distinti i problemi e gli interventi costituisce un fattore di scompenso e di inefficienza”.

All’onorevole Chiara Braga è stato affidato l’intervento di replica. La deputata democratica ha sottolineato come “gli accordi di programma promossi dal precedente Governo altro non sono stati che strumenti “virtuali”, rimasti totalmente privi di attuazione per la mancanza di risorse effettivamente disponibili”. “La chiarezza dei dati forniti dal sottosegretario – continua la parlamentare comasca – comprova, dunque, la gravità delle scelta politiche fatte allora dal precedente esecutivo. Ritengo sia indispensabile un cambio di passo nell’azione del Governo, sia sotto il profilo della revisione del quadro normativo e del suo adeguamento alla disciplina europea, sia sotto il profilo dell’approntamento dell’annunciato Piano nazionale per la messa in sicurezza del territorio e del reperimento di adeguate risorse per la sua concreta realizzazione.” L’on. Braga conclude quindi, rinnovando al Governo la richiesta di procedere con urgenza in tali direzioni.

Leggi i testi dell’interrogazione a risposta immediata in Commissione, della risposta del sottosegretario e della replica dell’on. Braga:

595_Interrogazione difesa suolo 5-07914 – 18092012

595_Risposta Interr.5-07914 difesa suolo – Replica on. Braga 19092012

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , | Lascia un commento

Presentata alla Camera una risoluzione sulla qualità, efficienza energetica e sicurezza antisismica

Rafforzare le politiche ambientali e favorire l’edilizia di qualità ed energicamente efficiente, attraverso iniziative dirette alla riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare, anche dando stabilità al credito d’imposta del 55 per cento previsto per il miglioramento energetico degli edifici; dare sostegno alla green economy, importante settore della nostra economia, assumendo anche iniziative volte a estendere le agevolazioni fiscali già previste per gli interventi energetici anche a quelli di consolidamento antisismico del patrimonio edilizio esistente. Questi sono, in sintesi, gli impegni contenuti nella risoluzione recentemente presentata in Commissione alla Camera dal Gruppo del Partito Democratico a prima firma del responsabile della Green Economy del Pd, on. Ermete Realacci, e sottoscritta dalla deputata comasca Chiara Braga.

Nello specifico, il sistema di agevolazione fiscale del 55 per cento – si legge nel documento presentato – oltre ad avere garantito importanti risparmi nelle emissioni di Co2, rappresenta una delle più importanti misure anticicliche che sono state attivate negli ultimi anni. Sono i dati a dimostrarlo. Secondo un’indagine dl Cresme-Enea infatti, il volume complessivo di interventi a fine 2011 è stato pari a un milione e quattrocentomila per un totale di 17 miliardi di euro di investimento. Mentre sono stati oltre 50 mila i posti di lavoro che sono stati attivati nei settori coinvolti, soprattutto piccole e medie imprese nell’edilizia e nell’indotto.

Particolare attenzione è stata data al patrimonio edilizio italiano, un patrimonio edilizio di qualità scadente e lontano dagli standard antisismici indispensabili per le caratteristiche geofisiche del nostro Paese. E le ultime e violente scosse sismiche dell’Emilia Romagna, e prima ancora dell’Abruzzo, che hanno causato morti e feriti, oltre al crollo di case e la perdita di interi patrimoni artistici, culturali e industriali, sono purtroppo tristemente lì a ricordarcelo. Con l’avvio immediato di un piano straordinario di consolidamento e miglioramento sismico degli edifici pubblici e privati, si potrebbe mettere in sicurezza gran parte della popolazione e rilanciare un’economia legata all’edilizia della qualità, attivando il sistema delle piccole e medie imprese con benefici rilevanti anche sul terreno occupazionale.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Braga: Bene l’ok della Camera alla mozione sulla difesa del suolo

Dopo il parere favorevole del Governo pronunciato ieri pomeriggio dal Sottosegretario all’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Tullio Fanelli, l’Aula di Montecitorio ha approvato la mozione a prima firma on. Chiara Braga concernente interventi per la difesa del suolo.

(DIRE) Roma, 28 feb. – “Soddisfazione per l’accoglimento del Governo e dell’aula della mozione del Pd sulla difesa del suolo, che impegna il Governo ad assumere iniziative concrete per rafforzare le politiche di prevenzione e di riduzione del rischio idrogeologico”. Lo dice la democratica Chiara Braga componente della commissione Ambiente della Camera.

“Purtroppo- aggiunge Braga- alcune forze politiche, tra cui il Pdl, non hanno ritenuto di condividere il nostro giudizio di ferma contrarietà a nuovi condoni edilizi, ma ci conforta invece registrare la posizione ferma dell’esecutivo su questo punto. La priorità sottolineata dalla nostra mozione, più che la ricerca di nuovi finanziamenti necessari ma di per sé non sufficienti, e’ quella di rendere efficiente  e finalmente operativo il sistema oggi troppo complesso di soggetti, strumenti ed azioni nel campo delle politiche di gestione delle acque e di tutela del territorio, così come prevedono le direttive comunitarie. Insieme a questo occorre investire sul piano dell’informazione e della consapevolezza del rischio dei cittadini, coinvolgendoli attivamente, anche attraverso strumenti innovativi come i Contratti di Fiume, nella costruzione di buone pratiche di uso del suolo e di utilizzo delle risorse idriche, e dando vita, insieme agli enti locali, ad una grande opera diffusa di manutenzione del territorio capace di mettere in moto investimenti ed occupazione”.

L’on. Braga conclude: “Siamo convinti che questi impegni sono parte integrante dell’azione riformatrice che questo Governo si e’ impegnato a portare avanti, utile a creare le condizioni per uno sviluppo sostenibile e ridurre i costi inutili di inefficienze che oggi frenano un’azione positiva in settore strategico per la sicurezza e la qualità della vita nel nostro Paese”.

Guarda il video dell’intervento di Chiara Braga

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Ambiente: bene l’impengo di Clini per la difesa del suolo

“Nel corso dell’audizione in Commissione Ambiente, il ministro Clini ha anticipato misure concrete ed interessanti rispetto al tema della difesa del suolo, quanto mai opportune alla luce dei recenti avvenimenti che hanno funestato il Paese”. Lo affermano i deputati del Pd, Chiara Braga e Gianluca Benamati, esponenti della commissione Ambiente di Montecitorio, sottolineando “in particolare, l’accento positivo sulla prevenzione come vera priorita’ su cui investire risorse pubbliche e private ed
attivare sinergie tra attori istituzionali e Protezione Civile”.

“Proprio a riguardo -continuano i deputati Pd- riteniamo di dover esprimere una certa preoccupazione per le recenti notizie apparse sulla stampa che prefigurano un trasferimento della delega in materia di Protezione Civile dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri al Ministero degli Interni, con contestuale passaggio delle relative strutture funzionali”. 

“Questa eventualita’, che preoccupa l’intero sistema della Protezione Civile, -concludono- rischia di segnare un arretramento per il nostro Paese e compromettere l’efficienza e l’efficacia di un prezioso strumento di gestione delle emergenze che ha dato prove straordinarie in questi anni”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento