Archivi tag: Regione

Milano-Chiasso, Gaffuri: “Dopo tre mesi solo una risposta formale sulla sicurezza”

757657-treno lomazzo“Va bene la risposta di rito, ma auspichiamo che la Giunta si attivi per davvero affinché certi episodi non si ripetano più”. Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, commenta così la risposta che l’assessore regionale alla Mobilità ha finalmente comunicato in Commissione Trasporti, dopo essere stato più volte interpellato in merito agli incidenti mortali che si sono verificati lungo la linea ferroviaria Milano-Chiasso.
Nello specifico, l’interpellanza in questione era stata presentata da Gaffuri ben tre mesi fa e si riferiva all’orribile incidente avvenuto tra le stazioni di Albate Camerlata e Cucciago lo scorso 11 aprile.
“Con riferimento ai ripetuti incidenti mortali, anche oltre la linea di confine – spiega Gaffuri – si chiedeva esplicitamente all’assessore se fossero state verificate le condizioni di sicurezza del treno coinvolto e se la Regione intendesse aumentare le misure di sicurezza lungo questa linea, per prevenire altre sciagure. La risposta non è stata molto articolata e si è fermata alle procedure formali. Peccato”.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Sport, Gaffuri: “Solo 10 su 70 i progetti finanziati dal bando per lo sport per adulti e anziani. Servono nuovi fondi”

stare-insieme1C’è la possibilità di finanziare qualcuno in più dei 70 progetti speciali di promozione e valorizzazione sportiva presentati per il bando regionale per la concessione di contributi? Lo ha chiesto, in Consiglio regionale, con un’interpellanza, il Gruppo regionale del Pd.
“Il bando sostiene la realizzazione di progetti volti a promuovere e valorizzare la pratica sportiva, in particolare per i giovani maggiorenni, per gli adulti, gli anziani o per le fasce di popolazione svantaggiate e a forte rischio di marginalizzazione – fa sapere Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd –. La dotazione finanziaria è di 350mila euro. Troppo pochi perché permettono di finanziare solo 10 progetti, un settimo di quelli risultati ammissibili a contributo, cioè 70 domande sulle 76 pervenute. Il valore economico totale sarebbe di oltre 2,6 milioni di euro”.
Dunque, se la cifra complessiva che servirebbe è obiettivamente alta, il Pd ha comunque interpellato la Giunta e l’assessore “per sapere quali investimenti intendano garantire affinché la misura regionale possa andare a soddisfare il maggior numero di domande ammissibili e non finanziabili per esaurimento delle risorse, con la finalità di soddisfare un obiettivo espressamente dichiarato nel Programma regionale di sviluppo per sostenere la realizzazione e la promozione della pratica sportiva in Regione Lombardia”.
“L’assessore regionale allo Sport si è detto soddisfatto dell’adesione numerosa al bando, ma di fatto non ha risposto, se non con una generica disponibilità all’implementazione delle risorse – fa sapere Gaffuri –. L’importante è che ci sia la volontà. Spero che arrivi presto un atto concreto con cui la Giunta stanzierà nuove risorse. Comunque, in fase di assestamento di bilancio ci faremo carico di sollecitare la disponibilità di altri fondi”.

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Notizie dalla Regione | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Erogazioni per compensazioni ambientali: Como, una Provincia assente

Diciotto milioni di euro congelati nei forzieri di Villa Saporiti. Diciotto milioni che, in parte,  aspettano anche da due anni di essere destinati a interventi di prevenzione del dissesto idrogeologico, ma anche per il recupero ambientale. Sono soldi erogati per quelle che, in  termine tecnico, si chiamano «compensazioni ambientali». Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento

Servizio pubblico autobus ASF, si faccia chiarezza

autobus-como“L’incidente che ha coinvolto la ragazzina caduta dal bus a Pellio Intelvi nei giorni scorsi è un fatto grave che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche. Ancor più grave è che ad oggi non è stata fatta ancora chiarezza sulle cause ma al contrario sono state fornite versioni diametralmente opposte. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Lega e PDL si dividono sulla fusione di due comuni…a rischio il voto di dicembre

piccoli-comuniConsiglio regionale a rischio, domani, per la maggioranza Lega – Pdl. In discussione, infatti, ci sarà la fusione tra due comuni mantovani, Bigarello e San Giorgio Mantovano, contro cui si è apertamente schierata la Lega, questa volta abbandonata dal Pdl. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

A rischio la nuova fermata ferroviaria di Como Camerlata

434948_6699576_Rendering__19536727_medium“La Giunta dia il via libera in tempi brevi al progetto altrimenti si corre il serio rischio di perdere un’occasione importante per tutto il territorio comasco. Il comune di Como, con l’approvazione del pgt ha fatto la sua parte, così come Rfi e Pedemontana che ha già previsto la presenza della nuova stazione nel progetto di collegamento tra il primo lotto della tangenziale di Como (svincolo Acquanera) e la via canturina. La regione invece temporeggia troppo e Como non se lo può permettere visti i tempi stretti per l’ottenimento del finanziamento Por che indica come data ultime dicembre prossimo”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri intervenuto in merito al progetto della nuova fermata passeggeri Albate Camerlata, sulla rete Rfi, in corrispondenza della stazione Como Camerlata, dell’adiacente rete ferrovie nord. Un’opera importante per la viabilità comasca che permetterà di avere maggiore sinergia tra le direttrici ferroviarie Milano – Como lago, Milano – Como San Giovanni – Lugano e Como – Lecco che punta sull’intermodalità ferro – gomma, grazie alla nuova area parcheggio e alla stazione degli autobus. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , | Lascia un commento

Approvata in Regione la legge contro la violenza sulle donne

Ieri il Consiglio regionale ha  approvato  all’unanimità la  legge  di contrasto alla violenza sulle donne, elaborata, in quattro mesi di intenso impegno, da un gruppo di lavoro  bipartisan.

“La legge – spiega  il  capogruppo del Pd Luca Gaffuri -  è il frutto di una buona mediazione fra  i  progetti di legge presentati da  Pd,   Sel,  Pdl   e uno di iniziativa popolare  e  ne accoglie in grande parte  i contenuti.   Un  risultato importante, reso possibile anche dalla mobilitazione delle promotrici del progetto di legge di iniziativa popolare”.

“Si tratta- continua Gaffuri -  di una buona legge, che  dà una risposta alla mancanza di strumenti di tutela dalla violenza delle donne in Italia,  denunciata  ieri anche dall’Onu, sana un vuoto legislativo  e interviene finalmente  su un fenomeno che, come testimoniano anche i tragici episodi recenti di cronaca, è in costante crescita.”

La legge  che condanna ogni tipo di violenza fisica, sessuale psicologica ed economica, prevede l’istituzione  di un tavolo permanente composto per metà dai rappresentanti delle associazioni e per metà da  quelli istituzionali,   con funzioni non solo consultive, ma  di proposta.   Prevede, inoltre  la creazione di una rete, di cui faranno parte i centri antiviolenza e di accoglienza che, da anni, operano sul territorio e hanno maturato una straordinaria esperienza. “Uno dei punti forti del documento- sottolinea il capogruppo del Pd – è proprio la valorizzazione di questo patrimonio, fondato sul metodo della solidarietà fra donne”.

La legge stabilisce, inoltre, che sia adottato un piano pluriennale che  individui criteri e modalità di intervento.  Altro punto centrale del documento approvato è la formazione degli operatori, necessità  espressa anche da chi si impegna nel soccorso alle donne maltrattate, che  fino ad oggi è stata  affidata solo all’iniziativa   dei volontari. Prevede, inoltre,  programmi educativi, sia per fornire strumenti atti ad individuare eventuali casi di violenza  o maltrattamento, sia  a  diffondere,  fin dall’infanzia, una cultura mirata al rispetto di genere.

Il finanziamento previsto per il 2012 è di un milione di euro. “Una cifra significativa – commenta Gaffuri – che dovrà essere stanziata entro quest’anno.  La necessità è quella di emanare subito i bandi e individuare  le linee di finanziamento. Una dilazione, vista l’urgenza dell’attuazione degli interventi, non sarebbe in alcun modo accettabile. Per questo ne seguiremo passo a passo il processo di attuazione,  vigileremo perché i tempi stabiliti per l’erogazione dei finanziamenti siano rispettati.   Ci impegneremo a far si che il  piano pluriennale sia approvato al più presto dal Consiglio e seguiremo l’attività di monitoraggio  del fenomeno della violenza alle donne. Ad oggi in Lombardia non esistono dati ufficiali. Per poter arrivare ad avere un quadro del fenomeno è necessario avviare un lavoro di collaborazione con i centri antiviolenza  e gli altri servizi già operativi”.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Carroccio attendista: ha paura delle elezioni

“Ci incuriosisce la posizione attendista della Lega che rinvia al fine settimana qualsiasi decisione. Forse vuole aspettare che a prendere in mano le redini del partito sia Maroni, il quale, a ben guardare, si è già espresso e parla di elezioni nel 2013”, commenta così Luca Gaffuri, capogruppo regionale del Pd, le dichiarazioni degli esponenti leghisti al termine dell’incontro in cui hanno affrontato anche il caso Formigoni e il futuro di Regione Lombardia.

“Tuttavia, come sempre il Carroccio sa stupirci, con Salvini che dichiara che la questione delle elezioni si può vedere ma non è detto, che la vicenda è politica o forse no, e se è giudiziaria va distinta dal resto ma non è così grave come per altri (chissà poi perché) e che il quadro cambierebbe se il presidente venisse arrestato. Un’affermazione quest’ultima di un’ovvietà quasi ridicola – incalza Gaffuri –. La sensazione è che la Lega cerchi in tutti i modi di tenere in piedi la baracca perché con il voto rischia di farsi molto male”.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento

La mozione della Lega contro Equitalia approvata in Regione Lombardia è aria fritta

“La mozione della Lega contro Equitalia è aria fritta. Il Carroccio avrebbe voluto costruire un’ Equitalia regionale, l’ennesimo carrozzone lombardo, ma l’assessore al bilancio Colozzi è stato molto chiaro nello spiegare che è inattuabile. E infatti è stato approvato un testo che ‘invita a valutare le condizioni organizzative, finanziarie e legislative’: come dire che non se ne farà nulla”.

Lo dichiarano i consiglieri regionali del Pd Luca Gaffuri ed Enrico Brambilla in merito alla mozione contro Equitalia proposta dalla Lega e approvata ieri in Consiglio regionale. Il PD si è astenuto, “perché quella mozione – aggiungono – pur affrontando un problema serio, non coglie il punto, che è l’eccessivo carico fiscale, che è tale anche perché molti non pagano: un sistema di riscossione efficiente è quindi nell’interesse di tutti, occorre però ricontrattare l’aggio e le modalità di riscossione coattiva.”

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento

Il gruppo regionale PD conferma all’unanimità la fiducia al capogruppo Gaffuri

“Il gruppo consiliare regionale del Pd riconferma all’unanimità la propria fiducia al capogruppo Luca Gaffuri. La nostra iniziativa continuerà con passione e determinazione in modo unitario e aperto, a partire dalla seduta del Consiglio regionale di domani e dall’importante iniziativa ‘E se avessimo ReGIONE noi? Dialoghi per la nuova Lombardia’ che sarà aperta mercoledì alle 18 da una tavola rotonda proprio dei capogruppo dei partiti di minoranza. Dal Consiglio regionale continueremo a dare battaglia preparando la svolta che tanti lombardi si attendono e che noi riteniamo sempre più urgente per il bene e il futuro della nostra regione”. Lo rende noto il gruppo regionale lombardo del Partito Democratico al termine della riunione ieri pomeriggio.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento