Archivi tag: pedemontana

Pedemontana, Gaffuri: “La Regione dia risposte ai lavoratori ed alle Amministrazioni locali”

pedemontana2--400x300“Pedemontana impiega circa mille lavoratori che chiedono risposte sull’evoluzione dell’opera e quindi sul loro futuro lavorativo. È chiaro che l’incertezza riguardo alla prosecuzione dell’opera mette automaticamente a rischio di licenziamento almeno una parte della forza lavoro. Spetta ora alla Regione dare certezze sugli sviluppi del progetto tenendo conto delle richieste degli amministratori locali oltre che dei lavoratori.”

Lo dichiarano per il gruppo regionale del Pd Enrico Brambilla e Luca Gaffuri a margine dell’audizione, in commissione Attività produttive del Consiglio regionale, delle rappresentanze sindacali dei lavoratori impiegati nella realizzazione della Pedemontana.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Tangenziale Como, Gaffuri: “I dati di transito forniti da Pedemontana confermano poche auto e introiti bassi”

TangenzialeSu richiesta del consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri, la società Pedemontana ha fornito i dati relativi al traffico sulla tangenziale di Como. Nel periodo che va dal primo al 19 gennaio sulla tratta Acquanegra – Villa Guardia sono transitati 27.779 veicoli mentre nel verso opposto 25.790. “Numeri insufficienti rispetto alle previsioni – commenta l’esponente del Pd – che rischiano di trasformarsi in una doppia beffa: i comaschi, costretti a pagare il pedaggio, trovano alternativa mentre la società, a fronte di introiti irrisori, rischia il fallimento. Se si fa un confronto generale con ottobre il risultato è impietoso: parliamo del transito attuale di quasi 2.819 auto al giorno rispetto ai 14mila di quanto il tratto era gratuito. Questi numeri pongono nuovamente il dubbio sulla sostenibilità del piano economico – finanziario della società e ci chiediamo ancora se non sia il caso di ripensare il sistema di tariffe e togliere il pedaggio della tangenziale di Como. La società Pedemontana Spa rinuncerebbe in tutto, secondo un’ipotesi fatta sui numeri a nostra disposizione, a soli 55mila euro al mese. L’alternativa è il serio rischio di fallimento”.

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , | Lascia un commento

Pedemontana, Gaffuri: “Con la tangenziale a pagamento introiti molto bassi, la società può farne a meno”

TangenzialeTogliere il pedaggio della tangenziale di Como si può, perché la società Pedemontana Spa rinuncerebbe in tutto, secondo un’ipotesi fatta sui numeri a nostra disposizione, a soli 230mila euro annui. A sostenerlo è il Consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri, intervenuto oggi pomeriggio in commissione territorio e mobilità del Consiglio regionale durante l’ennesima audizione in merito. Oggi il tema era la petizione popolare per il pedaggio gratuito, illustrata da Alberto Gaffuri, sindaco di Albese con Cassano, e Alberto Monti, vicesindaco di Lomazzo. In Aula era presente anche la società Pedemontana Spa con il direttore amministrativo Ivano Tonelli e il direttore tecnico Enrico Arini. Continua a leggere
Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Tangenziale di Como: il Ministro Delrio ha incontrato i Parlamentari ed i rappresentanti del territorio comasco.

pedemontana2--400x300Questa mattina si è tenuto il vertice, convocato a Roma in seguito alle sollecitazione dei parlamentari comaschi Chiara Braga e Mauro Guerra, per fare il punto sulla situazione della Tangenziale di Como con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, insieme con il Sindaco di Como Mario Lucini, la Presidente della Provincia Maria Rita Livio, il Sindaco di Albese con Cassano Alberto Gaffuri , e ai rappresentanti di Regione Lombardia, di Autostrada Pedemontana SpA e  Concessioni Autostradali Lombarde S.p.A. (CAL).  Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , | Lascia un commento

Pedemontana. Gaffuri: “La vita ai cittadini va semplificata, non complicata”

pedemontana2--400x300Il rebus per il pagamento del pedaggio di Pedemontana (problemi per i versamenti on line e richiesta di deleghe e fotocopie per chi vuol saldare il pedaggio guidando l’auto di proprietà di marito/moglie/padre/ madre/ società) fa muovere i consiglieri regionali comaschi che, al di là dell’appartenenza politica, bocciano la «troppa burocrazia» e chiedono
interventi «rapidi e correttivi a società Pedemontana». Duro Luca Gaffuri:  «Innanzitutto si ritorni ad avere la convocazione di quella commissione monca dei mesi scorsi con i rappresentanti di Pedemontana, Cal e l’assessore in vista dell’incontro del 22 con il ministro Del Rio. Quello che sta emergendo è il fallimento di una scelta che voleva puntare sull’innovazione, ma che dall’altra parte si scontra con difficoltà quotidiane. La vita ai cittadini va semplificata e non complicarla. Con queste procedure macchinose si rende impossibile il pagamento anche a chi vuol pagare. Mi auguro poi che il presidente Massimo Sarmi metta a disposizione i dati perché sono indispensabili affinché l’incontro di Roma sia fattivo. Senza interventi si andrà verso il fallimento di Pedemontana e quindi credo sia anche interesse loro attivarsi».

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Tangenziali di Como e Varese. Gaffuri: “Renderle gratuite è interesse anche della Regione”

La Regione non intende impegnarsi per togliere il pedaggio delle tangenziali di Como e Varese. La maggioranza di centrodestra ha infatti votato contro l’ordine del giorno del consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri che intendeva chiedere alla Regione un impegno nei confronti della società Autostrada Pedemontana Lombarda Spa, di concerto con CAL Spa, perché riformuli il piano finanziario dell’opera escludendo il pedaggio per le tangenziali. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Pedemontana. Gaffuri: “Senza un nuovo piano finanziario società a rischio fallimento”

pedemontana2--400x300Il consigliere regionale del PD Luca Gaffuri ha presentato un ordine del giorno al bilancio di previsione 2016-2018 in discussione nella giornata di domani in Consiglio regionale relativo al pagamento del pedaggio sulle tangenziali di Como e Varese. Dal primo dicembre infatti è previsto l’applicazione del pagamento rispettivamente di € 0,62 e € 1,01 sulle tangenziali di Como e Varese determinando lo scarso utilizzo delle due infrastrutture da parte degli automobilisti e conseguentemente mette in dubbio l’effettiva sostenibilità del Piano Economico Finanziario in essere. Con l’ordine del giorno si chiede alla Giunta di “attivarsi, anche valendosi delle prerogative connesse alle partecipazioni societarie detenute da Regione Lombardia, affinché sia predisposta da Autostrada Pedemontana Lombarda Spa in raccordo con CAL Spa un’ipotesi di soluzione che, a partire da puntuali valutazioni sulla congruità e l’effettiva applicabilità del pedaggio sulle tangenziali di Como e Varese alla luce dei dati rilevati dalla loro messa in esercizio e sulle possibili rimodulazioni ed esenzioni, garantisca la sostenibilità del piano economico finanziario delle opere, preveda il completamento del sistema autostradale (non esclusi i secondi lotti delle due tangenziali), tuteli gli investimenti sinora effettuati, consenta la fruibilità reale dell’infrastruttura da parte degli utenti e possa essere oggetto di confronto con il Ministero delle Infrastrutture”.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Pedemontana e tangenziali: “Il Pd al Governo ha fatto tutto quello che doveva. Sono Maroni e la Lega a non aver fatto nulla”

pedemontana2--400x300“La Lega sbaglia bersaglio. Deve bussare alla porta del suo presidente Maroni, è lui il responsabile di quanto sta accadendo. Il Pd al Governo ha fatto tutto quello che doveva mettendo un miliardo e 200 milioni di euro per Pedemontana e Tangenziali di Como e Varese. Inoltre, sotto il Governo Renzi, si è aggiunta la defiscalizzazione dell’opera per un totale di 400 milioni di euro. Maroni al contrario è stato inadempiente: doveva trovare i soggetti privati per finanziare il completamento dell’opera e attivarsi per presentare un nuovo piano finanziario al Cipe per eliminare i pedaggi sulle tangenziali. Non ha fatto nulla di tutto questo ma solo chiacchiere e propaganda”. Così interviene il segretario e consigliere regionale del Pd Alessandro Alfieri in merito alla bocciatura dell’emendamento della Lega, ieri sera in Commissione Bilancio della Camera dei deputati, che chiedeva al Governo un contributo di 500milioni di euro in tre anni in favore di Autostrada Pedemontana Lombarda. L’opera, che è in project financing, ha già ricevuto contributi pubblici, su un massimo del 50% consentito, per oltre il 40% dell’ investimento totale nonostante l’infrastruttura sia stata realizzata solo per il 30%.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | 1 commento

Pedemontana e Tangenziale: Regione Lombardia esca allo scoperto definitivamente e non lanci più accuse

pedemontana2--400x300La presentazione di “Verso Lombardia 2018″ ha rappresentato l’occasione anche per parlare delle ultimi vicissitudini vissute dal nostro territorio a causa della mancanza di governo dell’attuale Giunta Regionale e del suo Presidente Roberto Maroni. Il caso Pedemontana, infatti, è emblematico: «Maroni sta portando avanti la questione in maniera pessima - ha affermato Alessandro Alfieri -. Deve uscire allo scoperto e dire con certezza se l’autostrada sarà conclusa, se ci sono le risorse per realizzare le altre tratte. Se il progetto sarà completato allora si può ragionare anche sui pedaggi. Diversamente, non ha senso
avere i pedaggi più cari d’Italia su un’incompiuta».
«In Lombardia manca del tutto una regia sulle infrastrutture, stradali ma anche ferroviarie – ha aggiunto Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd -. Sulla Pedemontana la Regione deve fare la sua parte. Non dimentichiamo poi la questione AlpTransit. Avremo sul territorio lombardo un treno merci ogni 12 minuti, il nostro sistema rischia di saltare».
La Lombardia, per la parlamentare del Pd Chiara Braga «non può fare resistenza al processo di cambiamento del Paese. La Regione ha fatto un gran parlare di federalismo
infrastrutturale ma alla prova dei fatti il risultato è inadeguato. E ora il tentativo di rimandare a Roma tutte le responsabilità è drammatico. Per il secondo lotto della Tangenziale l’annuncio di Maroni sulla disponibilità delle risorse si scontra con la realtà. Il presidente dica quali sono le priorità infrastrutturali per la regione e chiarisca dove sono progetti e risorse»

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , | Lascia un commento

Pedemontana. Gaffuri: “Il PD lombardo non partecipa all’inaugurazione della nuova tratta”

pedemontana2--400x300Il Partito Democratico della Lombardia non partecipa quest’oggi all’inaugurazione della tratta B1 della Pedemontana Lombarda, in polemica con il silenzio di Maroni e della Regione rispetto alle richieste e alle proposte dei sindaci del territorio. Gli stessi primi cittadini erano stati ricevuti in audizione la scorsa settimana in commissione territorio, in risposta a una richiesta che avevano avanzato più di un anno prima, ma non avevano avuto la possibilità di interloquire né con l’assessore ai trasporti e alla mobilità Alessandro Sorte, né con i vertici di CAL e Pedemontana. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento