Archivi tag: legalità

Commissione Ecomafie, Braga: “Calendarizzata la proposta di legge istitutiva”

braga_ecoNel primo Ufficio di Presidenza della Commissione Ambiente della Camera abbiamo deliberato l’immediata calendarizzazione della proposta di legge istitutiva della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e agli illeciti ambientali come da proposta dei Deputati PD.
Ambiente e legalità sono elementi prioritari per tutto il Partito Democratico, anche in questa XVIII Legislatura.
E’ infatti fondamentale, anche considerando i sempre più frequenti fatti di cronaca, che il Parlamento abbia una sede stabile in cui garantire una particolare attenzione ai fenomeni di maggiore impatto ambientale, già oggetto di indagine delle precedenti Commissioni parlamentari di inchiesta istituite senza soluzioni di continuità a partire dalla XIII Legislatura.
Per la tutela della legalità è necessario che le Amministrazioni locali, i cittadini e le associazioni possano contare sul sostegno dei Legislatori, dialogando in maniera efficace con la Magistratura e con le Forze di polizia. Questa Commissione bicamerale di inchiesta è un punto di osservazione e di controllo parlamentare che ha restituito l’immagine di un’Italia storicamente segnata da attacchi all’ambiente e alla salute dei cittadini ma desiderosa di legalità e concretezza.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Idee e politica, Istituzioni, Notizie dal Parlamento | Taggato , , | Lascia un commento

Mafia, Braga: “A Cantù serve una forte presa di posizione, corale e unitaria”

mafia la provinciaQuesta la risposta dell’on. Chiara Braga, parlamentare del Pd, alle parole, apparse sui media, degli esponenti leghisti dopo quanto emerso a Cantù sul fenomeno mafioso.

«“Parabullismo mafioso”: ma di fronte agli arresti di questi giorni e ai legami inquietanti che sono emersi con fatti che purtroppo hanno toccato pesantemente la città di Cantù, può essere questa la reazione di chi oggi governa la città?
Al collega Nicola Molteni che invoca un interessamento della Commissione Antimafia, suggerirei sommessamente di informarsi sul lavoro di indagine che in questi anni ha già fatto quella Commissione – in cui peraltro siedono anche componenti del suo partito – sulla presenza della criminalità organizzata nel nord Italia e in Lombardia.
Forse scoprirebbe che proprio dal lavoro di quella Commissione sono emersi spunti e proposte poi confluiti nella recente revisione del Codice Antimafia, approvato proprio questa settimana alla Camera, con la soddisfazione di tutti i soggetti impegnati in prima linea sul fronte del contrasto alle mafie e su cui lui e la Lega si sono “astenuti”.
Sarebbe bello che su questi fatti proprio chi oggi guida la città di Cantù avesse la volontà di promuovere una forte presa di posizione, corale ed unitaria, come hanno suggerito di fare nei giorni scorsi i consiglieri comunali del Partito democratico di Cantù.
Perché all’azione di duro contrasto delle forze di polizia, della magistratura e delle istituzioni è importante che si associ la reazione civile dei cittadini e della comunità, per isolare e combattere non solo le azioni criminali ma anche quella cultura dell’indifferenza e del silenzio complice, in cui spesso trovano spazio la legge del più forte e del più furbo, la violenza e l’illegalità».

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como, Notizie dal Parlamento, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Consiglio Regionale approva all’unanimità legge bipartisan per lotta alla mafia ed educazione alla legalità

pirelloneÈ stata approvata oggi in Consiglio regionale la nuova legge per il contrasto alle mafie e l’educazione alla legalità. Frutto di un lavoro bipartisan, nato in seno alla commissione speciale Antimafia congiuntamente alla commissione Affari istituzionali, raccoglie in 37 articoli la volontà del Consiglio regionale di farsi protagonista della promozione della legalità. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Il nuovo 416-Ter del Codice penale: una norma efficace contro mafia e voto di scambio

Sono passati circa 20 anni da quando è stato introdotto nel nostro ordinamento l’articolo 416-ter del codice penale che sanziona la fattispecie di reato denominata “Scambio elettorale politico-mafioso”, ovvero lo scambio con cui l’organizzazione criminale si infiltra nelle istituzioni elettive, tanto locali quanto nazionali, per condizionare le decisioni governative e di distribuzione delle risorse e trarne vantaggio per l’intera organizzazione mafiosa. Sin da subito emersero le criticità di tale formulazione: la fattispecie non era infatti idonea a coprire tutte le condotte che nella realtà dei fatti sono sembrate comunque riconducibili allo scambio elettorale politico-mafioso. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

La Costruzione della Legalità a chi tocca?

Prosegue il ciclo di incontri dedicato alla legalitá e alle regole organizzati dal Circolo di Mariano Comense, Carugo ed Arosio “Buone pratiche per impegnarsi contro la criminalità organizzata nel nostro territorio”. Dopo Gherardo Colombo e l’assessore Granelli, ospite sarà un personaggio d’eccezione, Nando Dalla Chiesa nella serata dedicata a: “La Costruzione della Legalità: a chi tocca?”

L’appuntamento è fissato per lunedì 22 ottobre, presso la sala civica di piazza Roma (ore 21.00) a Mariano Comense.
Ecco il volantino dell’iniziativa:

assemblea Dalla Chiesa

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Il circolo Il Gelso condanna le minacce al sindaco di Fino Mornasco

Il circolo il Gelso del Partito Democratico condanna con grande indignazione lo squallido e gravissimo episodio di minacce al Sindaco di Fino Mornasco.

L’attacco al Sindaco è un attacco non solo alla persona ma alle Istituzioni,e tutti i cittadini onesti non possono che essere al fianco del sindaco Giuseppe Napoli. Di fronte a questa barbarie non si può restare indifferenti, lasciare solo chi ci rappresenta e che viene vilmente minacciato.

A Fino Mornasco, come a Genova o a Brindisi, si può stare da una parte sola, quella delle vittime, quella degli onesti. Con forza bisogna dire no a tutte le violenze mafiose e terroristiche.

Le vittime di violenza e intimidazione non sono altro da noi e il PD di Fino si schiera senza incertezze e con piena solidarietà.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento

20 anni fa la strage di Capaci: per non dimenticare

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento

Il Partito Democratico di Como esprime sdegno e sgomento per l’attentato di Brindisi

Questa mattina la città di Brindisi è stata il teatro di uno scellerato attentato a stampo mafioso: una bomba è stata fatta esplodere nella scuola professionale Morvillo-Falcone provocando la morte di una ragazza di 16 anni e il ferimento, in un caso anche gravissimo, di altri sei studenti.

L’intera Federazione Provinciale del Partito Democratico di Como esprime il proprio sgomento di fronte ad un fatto di tale inaudita violenza.

L’on.Chiara Braga e Luca Gaffuri, capogruppo Pd in Consiglio Regionale, commentano unanimi: “Dolore e sdegno si mescolano in questi momenti, di fronte alla tragedia e alla violenza. La risposta della coscienza civile e democratica, insieme a quella delle istituzioni, deve arrivare con forza ed unanimità per condannare episodi che lasciano sgomenti”.

Savina Marelli, Segretario provinciale del Partito, aggiunge: “Di fronte a questo inquietante delitto è necessario più che mai che tutti ribadiscano con forza l’impegno per affermare la legalità, reagendo con coraggio e determinazione a qualsiasi tentativo di intimidazione”

Alle 18.00 in piazza Duomo a Como sarà allestito un presidio per testimoniare lo sdegno per l’attentato e la piena solidarietà alle vittime e alle loro famiglie.  Vista l’estrema gravità del fatto e l’imminenza della consultazione elettorale si raccomanda una partecipazione sobria e senza simboli di partito

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Braga: “Tribunali, sedi periferiche: Bianchi se la prensa con il suo Partito!”

“Viene da chiedersi se il consigliere regionale  Bianchi viva sul Lago o sulla Luna. Sarebbe bene se si ricordasse che la soppressione delle sedi periferiche dei tribunali, che tocca anche la nostra provincia, è stata disposta dalla manovra estiva approvata dal Governo Berlusconi con il voto favorevole dell’alleato della Lega Nord. Mentre il Partito Democratico ha sempre sollecitato l’importanza di un percorso graduale e basato su un confronto con le realtà locali in modo da condurre ad un’effettiva razionalizzazione del sistema giustizia. Nulla c’entra quindi, in questa vicenda il Governo Monti”. Questo il duro commento dell’on. Chiara Braga del Partito Democratico in merito alle dichiarazioni del consigliere regionale della Lega Nord, Dario Bianchi sulla vicenda della soppressione delle sedi periferiche dei tribunali.

“A noi -continua la deputata comasca presente insieme a Gaffuri  all’incontro della scorsa settimana con l’ordine degli avvocati – non interessa far demagogia, ma trovare una soluzione che non penalizzi gli operatori e gli utenti dei tribunali locali. Per questo, ricordo al consigliere Bianchi, che più di un mese fa abbiamo portato in approvazione in consiglio provinciale una mozione per avviare un percorso di analisi dei dati e di valutazione della sostenibilità economica delle sedi periferiche dei tribunali. Ciò al fine di verificare, insieme ai Comuni, se esistono le condizioni per il mantenimento di alcuni servizi, in particolare il giudice di pace, anche sul lago e quindi a Menaggio. Ci piacerebbe sapere se quell’impegno ha portato a qualche risultato ”.

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Giovani Democratici: Bookcrossing contro le Mafie

Il 21 marzo ricorre la Giornata in memoria delle vittime della Mafia, una giornata dedicata alla memoria e all’impegno di chi, a scapito della propria vita, ha lottato contro quel male che attanaglia il nostro Paese ormai da troppo tempo, la mafia.

I Giovani Democratici della Provincia di Como hanno deciso di commemorare questa giornata  attraverso l’iniziativa del “Libro Libero” o “Bookcrossing”.

“I GD  - racconta Barbara Vaccarella, segretario provinciale del gruppo – hanno acquistato alcuni libri di testimonianza sulle criminalità organizzate, dalle storia che raccontano delle vittime alle  testimonianze e inchieste di Pietro Grasso, procuratore antimafia. Questi libri saranno dimenticati sulle panchine, sui mezzi pubblici, insomma in giro per la nostra Provincia. Chiunque potrà trovarli e leggerli: il nostro desiderio è diffondere, anche nel nostro territorio, la consapevolezza di quello che la criminalità organizzata significa e causa, per annullare l’ignoranza e il silenzio che spesso ammantano la questione”.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , , , | Lascia un commento