Archivi tag: imprese

Imprese, Gaffuri e Mosca: “Europa più vicina per aiutare le nostre aziende”

visita moscaUna giornata di visita sul territorio comasco, in particolare nel marianese-canturino, per l’europarlamentare Alessia Mosca, accompagnata da Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, e dai rappresentanti del Pd comasco.
Dopo l’inaugurazione della nuova scuola primaria ‘G. Del Curto’, a Mariano Comense, la delegazione ha proseguito gli incontri con alcune aziende del territorio. L’on. Mosca è, infatti, membro della Commissione per il Commercio internazionale del Parlamento europeo e non è la prima volta che incontra le attività produttive del comasco, proprio per conoscere le esigenze e informare sulle novità a livello di Ue.
“Abbiamo potuto vedere da vicino la capacità di innovazione e internazionalizzazione delle nostre aziende – ha detto al termine delle visite Gaffuri –. È importante il rapporto diretto con i rappresentanti europei, come Alessia Mosca, per l’importanza dei trattati commerciali in discussione, che ricadono anche sulle nostre aziende, e per la possibilità di cogliere l’opportunità di finanziamenti europei”.
L’europarlamentare ha, invece, spiegato il motivo delle sue visite che “è proprio quello di creare un collegamento, per raccontare quali sono le attività, a livello di europeo, per rendere più vicina questa istituzione alle aziende del territorio. Viceversa, queste sono occasioni da cui poi scaturiscono anche visite di imprenditori e amministratori in Parlamento. Perché è importante conoscere meglio chi fa che cosa e per rendere più produttivo il nostro lavoro”.
La Mosca ha sottolineato come uno dei primi punti dell’agenda politica europea sia proprio quello del commercio internazionale. “Abbiamo diverse trattative e negoziati a livello mondiale, in corso, e proprio in queste ore è entrato in vigore l’accordo con il Canada. Le aziende che abbiamo visitato ci hanno dimostrato quanto sia importante essere informati e aggiornati, tant’è che ci hanno chiesto regole certe altrimenti c’è il rischio del far west”.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie dall'Europa, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Expo 2015: occasioni per le imprese e le istituzioni del Comasco

expoSi è tenuta oggi, giovedì 26 settembre 2013, in Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica del Consiglio regionale della Lombardia, l’audizione del sottosegretario all’Expo Fabrizio Sala. Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, ha chiesto precisazioni anche sul ruolo delle province e sul coinvolgimento delle imprese non direttamente a contatto con il sito espositivo. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Durt e appalti

piccole e micro imprese“Assicuriamo al Coordinamento dei Presidenti delle Associazioni Imprenditoriali Comasche il nostro interessamento e impegno politico affinché si provveda alla correzione prima dell’approvazione finale del testo di conversione del decreto in Senato, della norma che prevede l’introduzione del Durt”. E’ quanto si legge nella lettera di risposta   che i deputati comaschi Mauro Guerra e Chiara Braga , hanno fatto pervenire al “Tavolo dei Presidenti”. Ieri infatti, le maggiori associazioni imprenditoriali comasche avevano sollecitato un intervento diretto da parte dei parlamentari comaschi sul Documento Unico di Regolarità Tributaria.    Continua a leggere
Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , | Lascia un commento

SS36, approvata mozione bipartisan in favore delle aziende danneggiate dai lavori

SS36Questo pomeriggio in Consiglio regionale è stata approvata all’unanimità una mozione congiunta, frutto di un lavoro di revisione della mozione presentata settimana scorsa dai consiglieri regionali del PD Luca Gaffuri e Raffaele Straniero. Con il documento, così come si chiede nel testo originale, si invita la Giunta regionale a prevedere, in fase di assestamento di bilancio e compatibilmente con le disponibilità finanziarie e ai vincoli di bilancio, uno stanziamento a fondo perduto a favore delle aziende danneggiate, comprese quelle del settori del commercio e del turismo,  dalla chiusura dalla SS36, una cifra analoga a quanto previsto per le aziende interessate dai lavori pubblici. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Chiusura SS36: dalla Regione risorse alle imprese danneggiate

870306-trafficoIl consigliere regionale del PD Luca Gaffuri ha depositato una mozione per chiedere alla Giunta di prevedere, in fase di assestamento di bilancio, uno stanziamento a fondo perduto da destinare alle imprese danneggiate dalla chiusura della SS 36 e dalla deviazione del traffico pesante sulla SP 72. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Commissione Lombardia-aree di confine

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato oggi, martedì 9 aprile 2013, l’istituzione della Commissione speciale che curerà i Rapporti tra Regione Lombardia e le aree di confine. Favorevole anche il Gruppo regionale del Partito democratico. “Ovviamente condividiamo l’istituzione di questa commissione che si occuperà, in particolare, dei rapporti con il Canton Ticino – conferma Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

No ai rinvii. Pagamenti semplici e immediati alle imprese

“Il rinvio da parte del Consiglio dei Ministri dell’approvazione del decreto “sblocca crediti” è un fatto molto preoccupante, che genera ulteriori dubbi e confusione in un momento in cui tanto le imprese quanto i Comuni avrebbero invece bisogno di certezze e di indicazioni chiare su come procedere rapidamente e con semplicità a pagamenti che sono dovuti e che trovano integrale copertura nei bilanci degli enti locali”. Lo affermano Mauro Guerra e Lorenzo Guerini, deputati del gruppo Pd, già firmatari nei giorni scorsi, insieme ad altri parlamentari, di una mozione e di una proposta di legge sul delicato tema dell’estinzione degli ingenti debiti maturati dalla pubblica amministrazione nei confronti del sistema delle imprese. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , | Lascia un commento

Venerdì 8 doppio appuntamento nel comasco per Massimo Mucchetti

Doppio appuntamento comasco venerdì 8 febbraio per Massimo Mucchetti, capolista per il Partito Democratico nelle liste del Senato in Lombardia. Alle ore 17.30 presso la sede del “Como Yacht Club” (via G. Puecher, 8) Massimo Mucchetti incontrerà i candidati al Parlamento della provincia di Como in un incontro nel quale è previsto l’intervento di diversi esponenti delle associazioni di categoria e sindacali del territorio, moderato dal direttore del quotidiano “La Provincia”, Diego Minonzio.

Qualche ora più tardi, alle 21, presso la sala Isacchi di Cà Prina ad Erba (piazzetta Prina, 1), Mucchetti sarà protagonista dell’incontro “Diamo Credito alle imprese”. Al dibattito interverranno anche Gianni Pontiggia, presidente della Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Brianza, ed Alessandro Tarpini, segretario della CGIL di Como.

E’ prevista la presenza dei candidati al Parlamento della provincia di Como nonché interventi da parte di esponenti delle Associazioni di categoria e sindacale del territorio.

Le locandine dei due appuntamenti:

Incontro a Como_8febbraio

Incontro ad Erba 8 febbraio

Pubblicato in Notizie da Como, Notizie dalla Provincia | Taggato , , , | Lascia un commento

Tribunali delle imprese: si auspica un riassetto razionale

Il Decreto Crescitalia prevede la costituzione di Tribunali delle imprese esclusivamente nei capoluoghi dei distretti della Corte d’Appello; a questi tribunali verranno assegnate ampie competenze in materia di rapporti societari, sottratte, a loro volta, alle sezioni dei tribunali locali che attualmente se ne occupano.

Ieri mattina, la deputata del Pd Chiara Braga ed il capogruppo regionale del Pd Luca Gaffuri hanno incontrato, presso il Tribunale di Como, il Consiglio degli avvocati comaschi, accogliendo l’invito rivolto dall’Ordine a tutti i parlamentari e consiglieri regionali lariani per discutere alcune questioni legate all’esercizio della professione e al funzionamento della giustizia e, in particolare, proprio all’istituzione del Tribunale delle Imprese.

“Ho molto apprezzato lo spirito costruttivo dell’incontro e mi dispiace che, alla fine e al netto delle giustificazioni di ciascuno, nessuno degli altri colleghi parlamentari e consiglieri regionali era presente – ha detto l’on. Chiara Braga – . Il rischio di soppressione delle sedi distaccate di Cantù, Erba e Menaggio è frutto della manovra Berlusconi di agosto, votata da Lega e Pdl su cui, invece, il Pd aveva espresso molte criticità anche in sede di discussione parlamentare. Nonostante questo ci siamo già attivati oltre un mese fa anche a livello locale, impegnando con una mozione la Provincia ad attivarsi, in raccordo con i Comuni, per contribuire a definire un riassetto razionale delle sedi giudiziarie e cercare di salvaguardare almeno la presenza dei Giudici di pace, partendo da un’attenta valutazione dei dati di efficacia e dei costi di funzionamento”.

“Riguardo all’istituzione del Tribunale delle Imprese abbiamo preso atto delle preoccupazioni espresse dall’Ordine degli Avvocati, conseguenti al trasferimento presso le sole sedi di Milano e Brescia di molte competenze legate alle attività d’impresa, per il rischio di appesantimento anziché di maggiore efficienza per gli stessi utenti e per le ricadute non solo sull’attività di avvocatura, ma anche di tutta una serie di attività professionali connesse e radicate sul territorio” dicono Gaffuri e Braga.

“Personalmente – continua la Braga – mi sono impegnata ad approfondire e condividere anche nel rapporto con il Governo la questione, tenendo conto del fatto che la ricerca di una maggiore efficienza della giustizia civile, assolutamente necessaria per il nostro Paese, non può passare attraverso decisioni non ponderate e concordate con chi opera in un settore così importante per cittadini e imprese e che rischia soprattutto di penalizzare i giovani che oggi entrano nel mondo delle professioni. Inoltre – conclude l’onorevole – abbiamo affrontato il tema delicato della governance delle società di professionisti, che si intreccia con la riforma dell’ordinamento professionale oggi “bloccata” in Parlamento; l’auspicio, condiviso, è che queste importanti leggi di riforma possano riprendere il loro cammino e affrontare così, in maniera compiuta, molti punti problematici oggi rimasti aperti”.
“Per una regione come la Lombardia, per presenza quantitativa di imprese, è necessario che si mantenga la competenza sulle imprese ai tribunali – dice Gaffuri – il rischio è infatti che aumentino i costi per le imprese sia in termini di tempo sottratto al lavoro che in termini economici. Ulteriore rischio è il rallentamento dei processi che renderebbe meno competitiva l’economia lombarda”.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie da Como, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Braga: bene il ministro dell’ambiente Clini sul protocollo di Kyoto

Dal seguito dell’audizione del ministro dell’Ambiente Corrado Clini in commissione Ambiente sono venute buone notizie, in particolare sul Fondo rotativo sul Protocollo di Kyoto, introdotto dal Governo Prodi nel 2007. Dopo un blocco di quattro anni, il ministro ha confermato che i 600 milioni non sono andati perduti ed ha assicurato che da gennaio si aprirà finalmente la procedura per la presentazione delle domande di finanziamento presso gli sportelli bancari”. Lo dichiarano Raffaella Mariani e Chiara Braga, deputate del Pd in Commissione Ambiente.

“Buone notizie, quindi, per i nostri Comuni e per le imprese che potranno usufruire di finanziamenti a basso tasso di interesse per progetti che rispondano agli obiettivi di Kyoto sull’efficienza energetica, risparmio energetico ed abbattimento delle emissioni- dicono Mariani e Braga- sempre nella direzione dell’abbattimento delle emissioni, Clini ha dichiarato che saranno nella disponibilita’ del ministero altri 500 milioni provenienti dalle aste della CO2″.

Insomma, “all’inerzia che fin qui ha privato di risorse indispensabili i nostri enti locali ed il sistema produttivo -concludono le democratiche- deve corrispondere oggi una decisa accelerazione, nella gestione di risorse fondamentali per l’ambiente secondo criteri di trasparenza e di equa distribuzione”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento