Archivi tag: Iantorno

Mario Lucini presenta il suo esecutivo

Ieri pomeriggio in Sala Stemmi, davanti a circa trecento persone, il sindaco Mario Lucini ha presentato la sua giunta.

“La vostra presenza quest’oggi testimonia la grande attesa con cui la città guarda al nostro lavoro –  ha spiegato il primo cittadino, rivolgendosi ai presenti  - Ci eravamo imposti tempi stretti per la giunta e abbiamo rispettato questo impegno. I criteri con cui mi sono mosso nella scelta delle persone che mi affiancheranno in questi cinque anni di lavoro per la città sono stati la competenza, la piena condivisione del programma e una grande apertura alla città e alla società civile. Ho potuto esercitare tutte le prerogative che la normativa attribuisce al sindaco e non ho avuto obblighi o pressioni da parte di nessuna lista, partito o movimento che fa parte della coalizione”.

L’esecutivo, i cui assessori hanno già sottoscritto l’accettazione dell’incarico, sarà composto da: Silvia Magni vice sindaco e assessore alle Politiche Educative, Università, Politiche Giovanili, Tempi della Città, Promozione della partecipazione, Rapporti con il Consiglio Comunale; Luigi Cavadini, assessore alla Cultura, Biblioteca, Musei, Grandi Eventi, Turismo, Sport; Daniela Gerosa, assessore a Mobilità e Trasporti, Acque e Strade, Edilizia Pubblica, Verde e Arredo Urbano; Marcello Iantorno, assessore al Patrimonio, Casa e Politiche Abitative, Provveditorato, Servizi Demografici ed Elettorali, Archivio e Protocollo, Servizi Cimioteriali,Sicurezza Civica, legalità e Trasparenza; Gisella Introzzi assessore alle Politiche Economiche e del Lavoro, Attività Produttive e Cooperazione, Artigianato, Commercio e Moda, Sportello Unico, Risorse Umane e Organizzazione, Finanziamenti Pubblici e Comunitari; Bruno Magatti assessore alle Politiche Sociali e di sostegno alla Famiglia, Solidarietà e Inclusione Sociale, Piani di Zona, Sanità ed Igiene, Ecologia ed Ambiente; Giulia Pusterla assessore al Bilancio, Politiche Finanziarie e Tributarie, Aziende e Partecipazioni, Pari Opportunità; Lorenzo Spallino assessore alla Pianificazione urbanistica, Edilizia Privata, Sistema Informativo Territoriale, Informatizzazione, Portale Web Comunale, Digitalizzazione Procedure, Statistica. Il sindaco Mario Lucini ha mantenuto le deleghe agli Affari generali e Legali, Pianificazione Strategica e Marketing territoriale, Controllo di Gestione, Relazioni Internazionali, Pace e Gemellaggi, Comunicazione, Urp, Grandi Opere, Polizia Locale, Protezione Civile.

Il Consiglio Comunale sarà convocato per la prima seduta lunedì 11 giugno. Vi parteciperanno già i consiglieri che subentreranno a quelli nominati assessori

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , , | 1 commento

Il Partito Democratico si presenta alla città a sostegno di Mario Lucini “Siamo orgogliosi di essere l’unico grande partito nazionale”

“Siamo orgogliosi di quello che siamo: l’unico grande partito nazionale in Italia. E questo può essere un valore aggiunto anche per Como, soprattutto oggi che è alle prese con tante liste civiche e con un centro-destra litigioso e frammentato in tanti personalismi”. Così Savina Marelli, segretario provinciale del PD, ha esordito nel corso della conferenza stampa svoltasi alla Sala Stemmi di Palazzo Cernezzi per la presentazione della lista del PD alle prossime Elezioni amministrative per la città di Como, sostenendo il Candidato Sindaco Mario Lucini.

“Il PD è il perno di questa grande coalizione che intende proporre, dopo 20 anni di litigiosità e inconcludenza, un’alternativa alla città di Como. I Comaschi sono stanchi di ascoltare solo ‘balle’ e di essere governati da un’amministrazione incapace di ascoltarli: chiedono onestà e trasparenza, serietà ed efficienza. E noi possiamo garantire queste virtù, a Como come a Roma”. “Fare squadra è stato, da subito, il metodo scelto dopo il confronto all’interno delle primarie del centro-sinistra. – ha continuato Stefano Legnani, segretario cittadino del PD comasco e capolista – Non ci appartengono le faide intestine del centro-destra. Per questo abbiamo lavorato insieme alle altre liste civiche che sostengono Mario Lucini per realizzare un programma unitario per la città”.

E ha continuato: “Di fronte al clima di antipolitica imperante, si risponde con la buona politica: una politica fatta di partecipazione, ascolto, trasparenza, legalità, servizio alla città. Siamo lontani anni luce dalla politica della giunta Bruni che, anche in occasione delle recenti nomine ai vertici delle aziende partecipate, ha usato il solito criterio dell’occupazione degli spazi di potere”. Sul percorso che ha condotto alla realizzazione del programma comune della coalizione che sostiene la candidatura di Mario Lucini è intervenuta Silvia Magni, già consigliere comunale del PD e uno dei coordinatori dei gruppi di lavoro, oltre che candidata alle prossime elezioni: “Abbiamo iniziato a lavorare subito dopo le primarie, mettendo da parte ogni personalismo e lavorando in squadra. Ho molto apprezzato la capacità di Mario Lucini di valorizzare il lavoro comune realizzato all’interno del suo programma elettorale: saper ascoltare e fare sintesi è segno di buona amministrazione”.

Un metodo, quello scelto dalla coalizione, sottolineato anche da Marcello Iantorno, consigliere comunale uscente e candidato alle prossime elezioni: “Le primarie sono state un momento di sana competizione e grande partecipazione. Ma il giorno dopo tutti noi ci siamo impegnati per portare il nostro contributo ad un progetto comune, offrendo un modello di coerenza e serietà politica. È la testimonianza che siamo maturi per governare la città. Anche perché abbiamo di fronte un centro- destra ancora una volta, come negli scorsi cinque anni, dilaniato dalle polemiche interne e dalle contraddizioni tra gruppi di potere. Votare per loro significherebbe condannare Como ad altri cinque anni di immobilismo”.

Valorizzare le risorse femminili e giovanili presenti in città: è questo l’impegno di Andree Cesareo, responsabile delle donne del PD e candidata alle prossime elezioni: “La nostra è una lista ricca di donne e giovani. Donne e giovani sono due risorse per Como. Vogliamo lavorare perché le donne e i giovani abbiano un posto particolare nelle attenzioni della prossima amministrazione comunale, a cominciare dal mondo del lavoro. Il Comune non può assistere muto alla trasformazione della nostra società. Deve svolgere un ruolo di facilitatore nello sviluppo dell’economia e dell’occupazione”. “Con il PD salgono a quattro le liste che appoggiano la mia candidatura a sindaco. – ha concluso Mario Lucini – Credo di poter dire che stiamo offrendo a Como una grande opportunità: eleggere un sindaco appoggiato da una grande coalizione dove, a fianco della società civile espressa dalle liste civiche, esiste il patrimonio di esperienza di un grande partito nazionale e popolare”.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento