Archivi tag: frane

Brienno dimostra la priorità di rivedere l’applicazione dei vincoli del patto di stabilità per gli enti locali

“L’esasperazione del Sindaco Nava è più che comprensibile, soprattutto se legata alla mancanza di risposte adeguate da parte dell’ente provinciale. Ma la condizione del Comune di Brienno, sconvolto dalle frane del luglio 2011, dimostra ancora una volta la priorità di rivedere l’applicazione dei vincoli del patto di stabilità per gli enti locali, come il PD ha chiesto con forza anche in questi giorni in Parlamento al Governo in carica”. Queste le parole della parlamentare comasca Chiara Braga in merito allo stallo dei lavori di ricostruzione di Brienno.

“In particolare – spiega la Braga – la riduzione delle possibilità di spesa in conto capitale determinata dalle regole ottuse del patto di stabilità ha colpito indistintamente anche settori di intervento prioritari, come quelli della prevenzione del dissesto idrogeologico e della cura del territorio, per i quali la tempestività degli interventi di prevenzione permette di evitare costi ben maggiori per la gestione delle emergenze. Non a caso su questi temi già nella precedente legislatura avevamo ottenuto un impegno del Governo, su una mozione a mia prima firma, per escludere dai vincoli del patto di stabilità le spese per la manutenzione diffusa del territorio e dei corsi d’acqua. Un impegno che chiediamo di assumere con forza anche al nuovo Parlamento e al futuro Governo”.

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Maltempo: inserire in legge stabilità misure immediatamente efficaci

“Gli eventi alluvionali di questi ultimi giorni sono l’ennesima conferma che la messa in sicurezza del territorio deve diventare una priorità assoluta per le politiche di investimento nel nostro Paese. Abbiamo assistito fin qui a molte parole ma a pochi atti concreti, sia sul fronte degli stanziamenti che su quello del riassetto delle competenze e delle politiche di uso del territorio”.

“Nella seduta di oggi in Commissione Ambiente il Pd ha lanciato nuovamente un appello a tutti i gruppi parlamentari e al Governo perché ci sia un impegno compatto su tutti i fronti, per inserire nella Legge di stabilità, che si sta discutendo proprio in questi giorni alla Camera, misure immediatamente efficaci: dalla conferma delle risorse destinate ai territori in stato di calamità all’allentamento dei vincoli del patto di stabilità. Queste sono ore decisive per segnare finalmente un cambio di rotta nelle politiche di difesa del suolo; lo dobbiamo fare guardando non solo all’emergenza di questi giorni ma al rischio che riguarderà purtroppo domani altre aree del Paese”. Lo dichiara la deputata democratica, Chiara Braga impegnata in queste ora nella discussione in Commissione Bilancio sulla legge di stabilità proprio in riferimento alle politiche di difesa del suolo.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Frane: subito fondi alle Regioni colpite e prevenzione

“Siamo vicini in questo tragico momento alle comunità ferite dai disastri dovuti alle alluvioni e alle famiglie delle vittime. Ora occorre attivare con la massima tempestività le procedure per rispondere alle richieste di stato di emergenza che vengono dalle Regioni colpite dal maltempo e garantire il giusto e rapido riconoscimento delle risorse ai territori, come è stato fatto qualche mese fa per la Basilicata”. Così in una nota l’on. Chiara Braga, del dipartimento ambiente Pd e responsabile difesa del suolo, che aggiunge: “Quello che non va fatto è abbandonare i territori a se stessi e alla cosiddetta ‘tassa sulla disgrazia’, una misura non condivisibile perché grava ancora una volta sui territori già colpiti dai danni”.

“Il disastro che ha colpito in queste ore la Liguria e la Toscana – spiega la giovane deputata del Pd – ha infatti rimesso in evidenza l’emergenza mai finita del dissesto idrogeologico del nostro Paese. Come al solito, a posteriori si fanno le stime dei danni e, purtroppo, anche delle perdite umane, quasi fosse un destino inevitabile. Queste tragedie, invece, si potrebbero forse evitare se ci fosse un’azione adeguata di prevenzione e un corretto uso del territorio e se le Regioni, anche quelle come la Liguria e la Toscana, più avanzate nelle politiche di difesa del suolo, potessero contare su risorse proporzionate agli investimenti da fare e trasferite con tempestività dal livello nazionale. Cosa che purtroppo non è, visto che proprio questi territori sono ancora in attesa del completamento dei finanziamenti stanziati sulle precedenti emergenze”.

“Certo è – conclude la Braga – che i continui tagli attuati dal Governo Berlusconi rappresentano un limite gravissimo nel momento in cui andrebbe messa al primo posto la prevenzione e la rimozione del rischio. Auspichiamo che il ministro Prestigiacomo, dopo tante parole e tanti annunci, ora dia prova concreta della sua attenzione e di tutto il Governo alle situazioni di emergenza”.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento