Archivi tag: ferrovia

Niente manifestazione sulla Como-Lecco ad Alzate Brianza dal 5 al 7 settembre. Gaffuri: “Un’occasione sprecata”

molteno como lecco«Poteva essere una buona occasione non solo per riflettere e puntare a nuove iniziative per il rafforzamento del servizio ma anche una bella vetrina per la linea ferroviaria Como-Lecco». Così il consigliere regionale Luca Gaffuri si esprime sull’annullamento della manifestazione in programma per le giornate dal 5 al 7 settembre ad Alzate Brianza presso la stazione di Alzate-Brenna. Si sarebbe trattato di un evento, al quale era prevista la partecipazione anche dell’assessore regionale ai trasporti Roberto Sorte, per promuovere non solo una direttrice al centro di una politica di maggiore valorizzazione ed utilizzo, soprattutto nel tratto tra Merone e Como, approfittando delle possibilità offerte in quella stazione dalla linea ex FNM Asso/Canzo-Erba-Milano. «In questo queste di agosto, dove i treni sulla Como-Lecco non circolano, questa notizia non può far altro che rattristare soprattutto perché sulla decisione pesa la decisione di Trenord che ha ritirato la propria disponibilità alla concessione delle corse straordinarie su questa direttrice Como-Lecco che in un primo tempo erano state annunciate, a causa della concomitanza in quel fine settimana del Gran Premio d’Italia di F1 che si corre a Monza – sottolinea Gaffuri -. Ora auspico che almeno il cammino fin qui intrapreso che vede tutti i principali comuni serviti dal servizi, la Provincia di Como ed anche Regione Lombardia risoluti a provare di dare un futuro al tavolo tecnico che non può far altro che valorizzare un collegamento che ritengo sempre più fondamentale per gli spostamenti dal territorio dall’erbese e canturino verso Como e il confine».

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

27 treni sulla linea Como-Lecco soppressi per mancanza di personale!

“27 treni soppressi tra febbraio e marzo per mancanza di personale. Una situazione insostenibile a cui la Regione deve mettere mano subito”. Lo dichiara il consigliere regionale del PD Luca Gaffuri il quale facendo proprie le richieste del Comitato Pendolari Como – Lecco, ha scritto una lettera indirizzata all’assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno per chiedere di poter affrontare in maniera complessiva il problema in una riunione da convocare con urgenza del quadrante Nord della Lombardia alla presenza di Trenord, del comitato dei pendolari e degli enti locali interessati. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , | Lascia un commento

Tavolo tecnico in Regione sulla Milano – Chiasso

Si è tenuto a Palazzo Lombardia un tavolo tecnico relativo alle modifiche d’orario dei treni da Zurigo a Milano, e viceversa, dal prossimo giugno. All’incontro hanno partecipato i funzionari responsabili del trasporto ferroviario regionale, le società Trenord, Trenitalia e Rfi, i rappresentanti dei comitati pendolari della tratta Milano – Chiasso e i delegati degli enti locali interessati. Rispetto a quanto prospettato negli scorsi mesi, saranno ancora cinque i treni da Zurigo e Lucerna e quattro verso le città svizzere che fermeranno a Como durante la giornata. La stazione lariana non vedrà però la sosta di sette convogli che fermeranno unicamente a Chiasso. Favorita dal nuovo orario sarà al contrario Monza che, acquistando sette fermate EuroCity, diventa di fatto la prima stazione italiana dopo la frontiera. Con il nuovo orario si libereranno slot che permetteranno l’attivazione di cinque nuove corse Tilo (10.50, 16.50, 18.50 da Como verso Sud e 17.10 e 19.10 da Milano verso Nord) per un costo per la Regione di 1,5 milioni di euro all’anno. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , | Lascia un commento

Si ripristini il servizio bar e deposito biciclette alla stazione di Grandate/Breccia

Grandate Breccia“Da agosto, biglietteria e sala di attesa a parte, lo spazio è deserto da un lato mentre dall’alto sembra di essere al centro di un cantiere visti i mezzi ferroviari poi impegnati per la valorizzazione di altre stazioni poste lungo la direttrice nonché per la sostituzione della massicciata su cui corrono i binari”. Così il Consigliere Regionale del PD Luca Gaffuri, abituale utente dei servizi ferroviari sulle linee ex Trenitalia ed ex FNM per raggiungere Milano, descrive la stazione di Grandate/Breccia. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità, Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento

La Regione investa su Albate/Camerlata e prenda in considerazione anche il comasco per un centro intermodale

757657-treno lomazzoIl Consigliere Regionale Luca Gaffuri esprime la propria soddisfazione per la presa di posizione adottata nella giornata di ieri, lunedì 23 settembre, dal Tavolo per la Competitività e lo Sviluppo della Provincia di Como relativamente alla situazione del trasporto ferroviario e merci nel comasco. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Chiuso il cantiere dell’Arcisate-Stabio. Ripercussioni anche per i futuri collegamenti di Como

Tilo_ETR_150La ditta Salini ha proceduto oggi a chiudere il cantiere dell’Arcisate Stabio. “La chiusura del cantiere è una pessima notizia. Quando in primavera il PD chiese alla Regione di entrare in campo ci diedero degli allarmisti. Ora è chiaro che l’assessore Del Tenno ci ha raccontato solo delle grandi storie, visto che ancora tre giorni fa ci rassicurava sul riavvio dei lavori. O ci ha preso in giro o le cose accadono senza che se ne accorga”. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | 1 commento

Arcisate-Stabio pronta per EXPO 2015

757657-treno lomazzoIl sottosegretario Girlanda, in risposta ad una interrogazione delle parlamentari PD Maria Chiara Gadda e Chiara Braga, ha ripercorso l’iter della realizzazione dell’opera e le problematiche emerse in fase esecutiva che ne hanno determinato il fermo dei lavori e il ritardo sul cronoprogramma.   Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Como San Giovanni, quale futuro?

Como San Giovanni“Mi chiedo quale sia la visione strategica che si vuole avere per la stazione di Como San Giovanni. Prima si afferma che la principale stazione del capoluogo lariano sarà oggetto di un quanto mai doveroso e necessario restyling che, tra l’altro, finalmente permetterà all’immobile di superare la presenza delle numerose barriere architettoniche dell’immobile, e poi si annuncia che da domenica prossima 15 giugno, e fino al 15 settembre, la domenica ed i festivi gli sportelli della biglietteria saranno chiusi. Proprio quando c’è maggiore afflusso turistico in Como la decisione delle nostre ferrovie è quella di procedere alla chiusura degli sportelli lasciando i malcapitati turisti o chi deve prendere il treno in balia solo dei distributori automatici. Una decisione che certamente non va nella direzione di una città turistica”. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità, Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento

Alptransit, il cantiere chiuderà nel 2016: non si può più aspettare

“Crediamo non sia arrivato il momento in cui non si possa più tergiversare. Occorre attuare una politica concreta di potenziamento del collegamento ferroviario Chiasso-Como-Milano. Alptransit è ormai alle porte”. L’On. Chiara Braga e Luca Gaffuri, Consigliere Regionale, tornano ad occuparsi delle ripercussioni che potrebbe avere nel nostro territorio Alptransit, ovvero il nuovo sistema di corridoi ferroviari alpini che entrerà in vigore tra tre anni. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Caos Treni: subito il bonus ai pendolari

«Confido che non siano solo ipotesi ma che l’assessore Gilardoni e i vertici di Trenord concedano effettivamente il bonus ai pendolari comaschi, vittime dei disagi occorsi lungo le linee ferroviarie regionali nel mese di dicembre, a breve senza far aspettare la scadenza dei tre mesi». Luca Gaffuri, consigliere regionale del PD, commenta l’incontro avvenuto tra l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Andrea Gilardoni, l’amministratore delegato di Trenord, Luigi Legnani, e i vertici aziendali. «Il  Partito Democratico ha da subito richiesto che venisse perseguita la strada del rimborso indipendentemente dalla verifica degli indici di affidabilità per l’ottenimento del bonus e quindi senza aspettare i tre mesi di tempo necessari per essere pubblicati. E’ un bene che Regione e Trenord stiano andando in questa direzione ma auspichiamo che venga preso questo giusto provvedimento già nel mese di gennaio senza aspettare le verifiche”.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , | Lascia un commento