Archivi tag: Emilia Romagna

Terremoto: approvata la legge sugli interventi urgenti a favore delle popolazioni colpite dal sisma

La Camera ha approvato, in prima lettura, la legge di conversione del Dl 74/2012 relativo agli interventi urgenti a favore delle popolazioni colpite dal sisma che lo scorso mese di maggio ha colpito l’Emilia Romagna, la provincia di Rovigo e anche la Lombardia nella Provincia di Mantova.

“È un primo passo importante, – commenta la deputata comasca Chiara Braga – che rende possibili interventi immediati a sostegno delle popolazioni sfollate e che affronta il tema centrale del riavvio delle attività produttive pesantemente colpite da questo terremoto, in un’area che produce poco meno del 2 per cento del PIL nazionale”.

“Le misure approvate – continua la democratica – vanno dalla sospensione degli adempimenti fiscali per le imprese, seppure soltanto fino al 30 novembre 2012, ma con un impegno del Governo ad estenderle fino al 2013 e alla concessione di contributi per la ripresa delle attività economiche e per evitare la delocalizzazione. Oltre all’esigenza di reperire ulteriori risorse rispetto ai 2,5 miliardi individuati da questo primo decreto, restano altre questioni aperte da affrontare: una su tutte la revisione dei vincoli del Patto di stabilità per le amministrazioni dei territori colpiti, come il Governo si è impegnato a fare con l’accoglimento di ordini del giorno del PD”.

Ricordando poi che i Presidenti delle Regioni sono stati nominati Commissari straordinari per la ricostruzione, la deputata ribadisce: “In questi giorni abbiamo purtroppo verificato la diversità di attenzione e tempestività con cui il Presidente della Regione Emilia Errani, e quello della Regione Lombardia Formigoni, hanno lavorato per migliorare questo decreto. Basti pensare al ritardo con cui Regione Lombardia ha redatto e trasmesso al Ministero l’elenco delle scuole inagibili o danneggiate e degli edifici culturali compromessi, a fronte della tempestività dell’Emilia Romagna, nonostante la sproporzione dell’estensione dei territori colpiti dal sisma”.

 

“A nulla – prosegue la Braga – valgono le polemiche del Presidente Formigoni sulla ripartizione dei fondi; a noi non interessa speculare su questa tragedia, ma ci auguriamo che nonostante i tanti guai della regione Lombardia si possa contare su un lavoro proficuo e attento a sostegno dei cittadini e delle imprese mantovane”.

“Resta sullo sfondo di questo decreto la questione ineludibile della prevenzione sismica nel nostro Paese,  ancora molto carente. In questa direzione vanno le proposte di un piano nazionale antisismico aggiornato alla nuova zonizzazione del territorio italiano e dell’estensione, rendendola strutturale,  della detrazione fiscale del 55% agli interventi di messa in sicurezza sismica degli edifici, come noi del Pd chiediamo di fare già nella discussione del decreto per la crescita in discussione alla Camera”.

 

“Questo provvedimento infine, seppur nella sua specificità, – conclude la giovane parlamentare – rappresenta una base di partenza utile ed importante per pensare finalmente ad una legge complessiva che affronti in un quadro stabile e certo le frequenti calamità (terremoti, frane, alluvioni) che purtroppo scuotono così frequentemente il nostro Paese. La sicurezza del territorio e degli insediamenti  deve diventare una priorità delle politiche di gestione del territorio. In questo senso vanno orientati i flussi di destinazione delle risorse, perché gli investimenti nella prevenzione sono il miglior modo per contenere i costi elevatissimi e sempre meno sostenibili necessari a fronteggiare l’emergenza”.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento