Archivi tag: confine

Macroregione e Canton Ticino. Gaffuri: “Con le tensioni attuali sul confine è prematuro approvarla”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199Una vera e propria campagna di intolleranza contro frontalieri e artigiani lombardi, richieste eccessive come il certificato penale a cittadini che lavorano duramente, da ultimo, la richiesta di chiusura di alcuni valichi secondari. Per Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione svizzera, “con il Canton Ticino siamo in una situazione di guerriglia continua, alimentata da forze politiche che si chiamano Lega e Udc. Che rapporti vogliamo avere con costoro?”. E l’occasione per ‘sfogare’ il dispiacere suo e di intere popolazioni che vivono a ridosso del confine, da sempre in un rapporto di scambio con la vicina Svizzera italiana, è venuta oggi, martedì 10 novembre 2015, durante la seduta del Consiglio regionale, nella discussione sulla risoluzione ‘Strategia dell’Unione europea per la Regione alpina – Eusalp’, votata, comunque, all’unanimità. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Accordo Lombardia-Ticino. Gaffuri: “Subito incontro tra Consiglio Regionale e Governo del Cantone”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato la ratifica dell’intesa tra Regione Lombardia e Canton Ticino, dando l’ok anche a una conseguente risoluzione. “A livello simbolico è un fatto importante, soprattutto per cercare di arginare le tensioni che si sono create in questi anni”, commenta Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione speciale che si occupa dei rapporti tra le due istituzioni. In particolare, per Gaffuri l’intesa e la risoluzione servono “a tutelare il lavoro dei frontalieri e degli artigiani che ogni giorno vanno oltre confine non solo per motivi professionali, ma anche a creare ricchezza per il Canton Ticino. Penso che la volontà dei due governi debba essere quella di portare un cambiamento nell’approccio dei problemi che si sono creati e più in generale nei rapporti istituzionali”. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Voluntary disclosure: “Evitati aumenti previsti dalle clausole di salvaguardia”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199“Quella che si profilava quasi come una necessità, laproroga sui termini di presentazione della voluntary disclosure, alla fine è arrivata. Grazie al decreto legge varato ieri mattina dal Governo Renzi si è andati incontro alle numerose difficoltà emerse in questi mesi dai cittadini e dagli operatori del settore soprattutto nel reperire tutti i documenti indispensabili per aderire alla voluntary, rilasciati dagli Stati esteri. In presenza di un numero molto elevato di richieste di adesioni pendenti si è correttamente deciso di far slittare la scadenza della voluntary disclosure in modo da permettere un maggior numero di adesioni con il conseguente aumento dei capitali di rientro”. E’ quanto dichiarano i deputati comaschi del Partito Democratico, Chiara Braga e Mauro Guerra da sempre sensibili alle dinamiche di confine soprattutto nei confronti della vicina Svizzera. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , | Lascia un commento

Frontalieri. Gaffuri: “Bene la proroga della voluntary”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199Il decreto di proroga della Voluntary disclosure al 30 novembre del termine per la presentazione delle domande e al 31 dicembre 2015 della scadenza per l’integrazione della documentazione fa tirare un sospiro di sollievo ai molti frontalieri, ex frontalieri e loro eredi che rischiavano di essere considerati evasori fiscali.   Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Notizie dalla Provincia | Taggato , , | Lascia un commento

Lombardia-Canton Ticino. Gaffuri: “Apertura all’Italia dell’economia svizzera. La politica ticinese non parla per le sue imprese”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199“Siamo contenti di vedere che il clima con il Canton Ticino si è stemperato e che le imprese e l’economia ticinesi e svizzere non vedono l’ora di riavviare rapporti sempre più solidi e collaborativi con noi. Evidentemente la politica va da un’altra parte rispetto al sentire comune”, lo dice Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica del Consiglio regionale lombardo, che ha partecipato – in rappresentanza proprio della Commissione – all’incontro “Svizzera e Italia dopo l’accordo: e adesso?”, tenutosi oggi, venerdì 12 giugno 2015, nella sede di Confindustria a Milano. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , | Lascia un commento

Frontalieri. Braga e Guerra : “Inaccettabile l’accanimento di alcune aziende svizzere sui lavoratori frontalieri”

bandiera-svizzera-italia-free-300x199“L’ultima vicenda che ha coinvolto i lavoratori della Exten SA di Mendrisio è un ulteriore segnale preoccupante dell’atteggiamento di alcune aziende oltre confine che sempre più spesso adottano comportamenti discriminatori e ricattatori nei confronti dei lavoratori frontalieri”. Lo dichiarano i deputati PD comaschi, Chiara Braga e Mauro Guerra, insieme ai colleghi varesini Maria Chiara Gadda, Daniele Marantelli e Angelo Senaldi. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Carta sconto, estensione dei benefici al gasolio e fasce di applicazione più vaste

“Esprimiamo soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio regionale dell’ordine del giorno che impegna la Giunta ad estendere il funzionamento della carta sconto carburante anche al gasolio nelle zone di confine con la Svizzera. Ora auspichiamo che venga attuata nel più breve tempo possibile”. Così Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd in Consiglio regionale commenta l’approvazione a larga maggioranza dell’ordine del giorno sullo sconto gasolio avvenuta martedì 29 luglio 2014, in Aula, durante la discussione sull’assestamento di bilancio 2014. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , | Lascia un commento

Nessuna discarica sul confine tra Svizzera e Bizzarone, la soddisfazione di Luca Gaffuri

“Sono personalmente soddisfatto della decisione adottata dal Consiglio di Stato del Canton Ticino che ha sancito la rinuncia di ubicare nel territorio di Stabio posto sul confine di Stato una discarica che avrebbe comportato non pochi disagi all’ambiente ed agli abitanti di Bizzarone che dimorano nelle loro vicinanze”. Il Consigliere regionale, Luca Gaffuri esprime, dunque, il proprio compiacimento a quanto comunicato nella giornata di ieri in Consiglio Regionale circa l’annosa questione delle discariche ticinesi a ridosso del confine di Stato, in particolar modo al confine con Bizzarone, nonché al fatto che il risultato è stato raggiunto mettendo in pratica quanto sollecitato dallo stesso esponente comasco del PD nello scorso mese di febbraio. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , | Lascia un commento

Frontalieri, discariche: la Lombardia alzi i toni

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato all’unanimità, questa sera, una mozione urgente che impegna il presidente Maroni ad attivarsi con i Governi italiano, svizzero, del Canton Ticino e dei Grigioni per affrontare la questione frontalieri, dopo il risultato del referendum di domenica, istituire una sorta di ‘zona franca’ lombarda e tenere direttamente i rapporti tra la Regione la Confederazione. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , | 1 commento

Siglato accordo tra Italia e Svizzera per la sicurezza ferroviaria

Chiasso-stazione-1Siglato accordo tra l’Ansf, Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, e l’omologo organismo svizzero, l’Ufficio Federale dei Trasporti (UFT), per il mutuo riconoscimento tra Italia e Svizzera delle procedure per la messa in servizio dei veicoli ferroviari. Da oggi è possibile il riconoscimento reciproco dell’ “omologazione” ottenuta nei due Paesi per locomotive e veicoli passeggeri, convenzionali e ad alta velocità. “Un’ ottima notizia”  per il consigliere regionale del PD Luca Gaffuri “si tratta di un accordo che facilita la libera circolazione dei veicoli, in linea con le indicazioni della normativa comunitaria, che mette sullo stesso piano l’Italia con la Francia e l’Austria. Questa intesa risolve finalmente un problema che si trascinava da anni che obbligava i passeggeri a cambiare il treno in prossimità del confine”. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento