Archivi tag: Comune di Como

Richiedenti asilo, Pd e Svolta Civica: “Comune stipuli una convenzione per impiegare i migranti in lavori volontari e dare loro dignità”

stranieriUn protocollo d’intesa per la realizzazione di attività di volontariato nell’ambito di progetti di inserimento sociale per i migranti nel Comune di Como. Con uno scopo ben preciso: il riconoscimento della dignità di queste persone e un principio di restituzione verso la comunità che li accoglie. È l’impegno che Stefano Fanetti, Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco, consiglieri comunali del Pd, assieme a Vittorio Nessi, Barbara Minghetti e Maurizio Traglio, consiglieri comunali di Svolta Civica per Como, chiedono a sindaco e Giunta in una mozione congiunta in cui trattano, appunto, il lavoro volontario dei migranti richiedenti asilo.
E per questo ricordano che “sul territorio comunale di Como sono ospitate diverse centinaia di persone richiedenti asilo politico che, in attesa di avere risposta sul riconoscimento del loro status, sono accolte in varie strutture cittadine”, ma anche che in città sono presenti numerose organizzazioni vincitrici di bando che, in stretto contatto con la Prefettura, si occupano di queste persone.
Durante l’iter di valutazione della domanda, “sarebbe auspicabile che i richiedenti asilo fossero coinvolti in attività di volontariato per iniziative di pubblica utilità sul territorio comunale, al fine di riconoscere loro dignità e di permettere di integrarsi restituendo alla collettività parte dell’aiuto che ricevono”, dicono i consiglieri.
Fanetti, Lissi, Guarisco, Nessi, Minghetti e Traglio fanno presente poi che “l’inattività forzata e prolungata espone questi soggetti al rischio di essere coinvolti in pratiche illecite o di sfruttamento del lavoro a fenomeni di radicalizzazione”.
Poiché diversi Comuni hanno già firmato accordi e convenzioni di questo genere e vi sono attività, come la cura del verde pubblico, il mantenimento del decoro urbano, il presidio di aree pubbliche per le quali l’amministrazione comunale è in difficoltà a reperire le risorse necessarie, anche sostenuti dalla normativa nazionale e internazionale, nulla osta, secondo i consiglieri di Pd e Svolta Civica, “ad attivare, di concerto con la Prefettura e le associazioni operanti sul territorio negli specifici settori potenzialmente interessati, un protocollo d’intesa per la realizzazione di attività di volontariato nell’ambito di progetti di inserimento sociale per i migranti”. E a questo fine allegano anche uno schema di convenzione tipo.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Viadotto dei Lavatoi, Fanetti, Lissi, Guarisco: “Ma la Giunta che cosa intende fare per risolvere la situazione?”

viadotto dei lavatoi 2Un’interrogazione rivolta direttamente alla Giunta comunale di Como per chiedere cosa intende fare per la situazione del viadotto dei Lavatoi. La presentano i tre consiglieri comunali comaschi del Pd, riassumendo, nelle premesse, quanto sta accadendo.
Per questo Stefano Fanetti, Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco ricordano che “le deficienze strutturali rilevate sul viadotto dei Lavatoi prolungano il permanere dell’interdizione del transito dei mezzi pesanti e le deviazioni del traffico stanno producendo pesanti conseguenze sulla circolazione veicolare in zona. Inoltre, i rallentamenti causati dai manufatti (barriere jersey) collocati per assicurare le limitazioni d’accesso al viadotto, hanno avuto ripercussioni notevoli sulla situazione viabilistica dei quartieri di Camerlata, Muggiò, Lora e Albate, in particolare nelle ore di punta, con il coinvolgimento degli assi stradali delle vie Oltrecolle, Muggiò, Canturina, Napoleona, Tentorio e del Lavoro”.
Non solo: “Le notizie riportate dagli organi d’informazione indicano che l’amministrazione comunale, dopo avere valutato ipotesi differenti per il miglioramento degli accessi dei veicoli leggeri al viadotto quali l’istallazione di appositi portali, è intervenuta all’ingresso da via Oltrecolle con una diversa collocazione delle barriere jersey già presenti – proseguono i tre consiglieri Pd –. Nel frattempo, prosegue il confronto con le categorie degli autotrasportatori e viene fatta la proposta di un senso unico in via Donatori di Sangue. In tutto ciò si colloca l’esasperazione dei residenti”, riassumono i firmatari.
“Nell’interrogazione ribadiamo anche come, in sede di Consiglio comunale, sia stato chiesto alla Giunta di avviare un confronto con la cittadinanza dei quartieri interessati, per la raccolta di segnalazioni di criticità e di eventuali suggerimenti utili alla gestione della situazione”, insistono Fanetti, Lissi e Guarisco.
Per questo, nell’atto chiedono alla Giunta di sapere “in che modo sta monitorando gli effetti dei provvedimenti relativi all’accesso al viadotto dei Lavatoi, anche in riferimento alla situazione sulle direttrici stradali limitrofe e al fine di considerare ulteriori possibili azioni di miglioramento; in relazione all’accesso al viadotto da via del Lavoro e da via Canturina, se intende procedere all’istallazione di portali agli ingressi della struttura, e in caso negativo, quali ragioni ostino a questa soluzione, ovvero a una diversa collocazione delle barriere jersey già presenti, come avvenuto per l’ingresso da via Oltrecolle, e quali tempi sono previsti per la realizzazione delle azioni necessarie; se per il transito su via Donatori di Sangue ritiene di adottare l’istituzione di un senso unico oppure se sta valutando provvedimenti alternativi che evitino il totale indirizzamento dei flussi di traffico dal termine di via Oltrecolle verso via Muggiò, ad esempio tramite impianti semaforici ‘intelligenti’; quali richieste e indicazioni sono emerse dal confronto avviato con le organizzazioni trasportistiche; se e quando intende organizzare un’assemblea tematica per offrire informazioni alla cittadinanza dei quartieri direttamente interessati dalle ricadute delle deviazioni del traffico in atto e in previsione e per raccogliere segnalazioni e proposte; come intende garantire la sicurezza sugli assi stradali interessati da maggiori flussi di veicoli pesanti a seguito delle modifiche viabilistiche già poste in essere, come nel caso di via Sportivi Comaschi”.

Pubblicato in Mobilità, Notizie da Como, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Bagni pubblici, Lissi: “Chiusi sia quelli di Trenord che quelli di Sant’Agostino. Alla faccia della città turistica”

bagni a lago“Una città che vuole essere turistica non può avere tutti i bagni pubblici vicino al lago chiusi”, denuncia Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd, che si è accorta del problema proprio in una giornata “in cui ancora molti visitatori girano per il centro e il lungolago”.
“E se non possiamo che segnalarlo e lamentarcene, per quanto riguarda i bagni gestiti da Trenord vicino alla stazione, voglio ricordare che quelli di Sant’Agostino sono stati sistemati dalla Giunta Lucini ed è stata aggiudicata la gara per la loro gestione, assieme ad altri quattro distribuiti in città, già da tempo. Quindi non si capisce perché oggi debbano essere chiusi”, prosegue la Lissi.
E se per i servizi di piazza Matteotti servono “interventi tecnici manutentivi di natura strutturale, è bene che il Comune li realizzi al più presto, per consentire alla ditta aggiudicatrice di potere avviare l’attività di cui è stata incaricata”.
La Lissi ricorda che “l’opposizione cavalcò la questione dei bagni pubblici per attaccare pesantemente la nostra amministrazione e ora ci ritroviamo che addirittura rimangono chiusi. Probabilmente i nuovi assessori stanno aspettando i bagni autopulenti e a scomparsa, ovvero il peggio che si possa offrire a chi viene nella nostra città”, insiste la consigliera Pd.
“Intanto, l’unica cosa che scompare, in tema di luogo dove espletare i propri bisogni, è la siepe di tasso in piazza San Rocco. Qui le sparizioni sono all’ordine del giorno: prima i bagni chimici, poi le panchine, ora la pianta dove i migranti, umiliati fino in fondo, cercavano riparo per le proprie esigenze. Questa amministrazione non ha rispetto per chi scappa da situazioni al limite, ma oggi abbiamo capito che non si preoccupa nemmeno per i turisti che vengono a portare in città soldi e ricchezza”, conclude Lissi.

Pubblicato in Notizie da Como, Territorio, Turismo | Taggato , , , , | Lascia un commento

Scuola di Trecallo, Guarisco: “La Giunta mantenga risorse e impegni per tutti gli interventi già previsti dalla passata amministrazione”

asilo trecallo“Trovo positivo il fatto che finalmente si stia lavorando nella scuola materna di Trecallo per riparare i danni provocati dalla grandine di inizio settembre e le conseguenti infiltrazioni d’acqua. C’è però un punto che voglio sottolineare: i 100mila euro per sostituire la copertura del tetto, ormai del tutto ammalorato dopo le nuove piogge, sono stati trovati utilizzando le risorse che ad aprile l’amministrazione Lucini aveva stanziato per provvedere, oltre a una manutenzione straordinaria del tetto, anche ad adeguare alle norme i vetri dei serramenti dell’edificio e il servizio igienico del personale docente, nonché per la protezione degli spigoli vivi e per la tinteggiatura interna”. Insomma, per Gabriele Guarisco, consigliere comunale del Pd, non è tutta farina del sacco dell’attuale Giunta quella di cui si vantano gli assessori.
“I serramenti, i bagni, gli spigoli, la tinteggiatura, tra l’altro, non si potranno fare se non «allorquando sarà possibile reperire la necessaria copertura finanziaria», come recita la determina comunale del 20 settembre scorso, dove oltre tutto si evince a quando risalgono gli stanziamenti. L’invito al sindaco Landriscina e all’assessore Locatelli è di mantenere, nonostante l’inconveniente poi occorso al tetto, l’impegno già assunto dalla precedente Giunta comunale per l’adeguamento anche di questi aspetti del plesso”, conclude Guarisco.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como, Scuola, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Paratie. Comunicato delle forze politiche di maggioranza in Comune di Como

SCHEDA 4 - LAGO DI COMOLe forze politiche di maggioranza in Comune di Como esprimono il loro forte e convinto sostegno e la loro piena solidarietà umana e politica al Sindaco Mario Lucini in relazione all’informazione di garanzia da lui ricevuta, quale rappresentante legale dell’istituzione, nella certezza che il suo operato sulla difficile questione delle paratie a lago sia sempre stato condotto nell’interesse esclusivo della città. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , | Lascia un commento

Como: Stefano Legnani nuovo Presidente del Consiglio Comunale

Stefano Legnani nella serata di giovedì 22 maggio è stato eletto nuovo Presidente del Consiglio Comunale di Como in sostituzione di Franco Fragolino, che si è dimesso nelle scorse settimane lasciando anche il suo incarico consiliare. Stefano Legnani è stato eletto con 20 voti a favore su 32 voti validi. Gianni Imperiali di Como Civica e Elide Greco del Pd hanno spiegato la decisione di puntare su Legnani. «Il presidente del consiglio dev’essere esperto – ha detto Imperiali - e Legnani è uno dei più esperti. Poi tecnicamente, anche per la professione che svolge, è certamente in grado di ricoprire l’incarico al meglio. Franco Fragolino era espressione del Pd, quindi è giusto che sia il Pd a esprimere un nome. Legnani è una persona che stimiamo, lo votiamo con convinzione e piacere». E Greco ha aggiunto: «Conosco Legnani da molti anni ed è la persona più  competente. Lo consideriamo una persona corretta, collaborativa, sempre disponibile all’ascolto, ha quindi il profilo giusto per fare il presidente del consiglio con responsabilità e imparzialità». “E’ un onore ricoprire questo importante incarico di prestigio che credo di poter adempiere con imparzialità e garanzia nel rispetto del suo ruolo di garanzia per tutti – commenta Stefano Legnani -. Confido inoltre come da, parte di i consiglieri, vi sia collaborazione affinché possa svolgerlo al meglio”.

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , | Lascia un commento

Nuovo numero di “PD a Palazzo Cernezzi”

Ecco la XIII uscita di “PD a Palazzo Cernezzi”, la newsletter del gruppo consiliare del Partito Democratico in Comune a Como che potete leggere e scaricare nei formati .pdf e .jpg.

PD a Palazzo Cernezzi 13-13

Immagine1Immagine2

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento

PD a Palazzo Cernezzi: il 10° numero

Ecco il 10° numero di PD a Palazzo Cernezzi, anche da scaricare in formato .pdf

PD a Palazzo Cernezzi 10-13

Immagine1Immagine2

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento

Mario Lucini all’assemblea cittadina del PD

Mario_Lucini_corto-510x356Il partito Democratico della città di Como si è riunito la scorsa settimana in assemblea per fare il punto sulla situazione politica della città. Ospite della serata era il sindaco Mario Lucini che ha illustrato il percorso fin qui svolto e i prossimi temi che l’amministrazione comunale dovrà affrontare. La relazione del primo cittadino ha trovato ampio consenso nell’assemblea che ne ha approvato con soddisfazione l’operato e gli ha rinnovato senza eccezioni, a lui e alla sua giunta, il sostegno. Il Partito Democratico cittadino ha anche preso l’impegno, nei confronti del sindaco, di essere ancora più propositivo sui temi di carattere locale, offrendo tutta la propria competenza e disponibilità. In un confronto franco e rispettoso dei reciproci ruoli, il partito e il suo sindaco, hanno affrontato tutti i temi all’ordine del giorno, riproponendosi di dare a questa iniziativa una cadenza regolare.

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , , , | 1 commento

PD a Palazzo Cernezzi nr. 7

Ecco la settima uscita di “PD a Palazzo Cernezzi”, notiziario del gruppo consiliare del Partito Democratico in Comune a Como, da consultare o scaricare in formato .jpg o .pdf.

PD a Palazzo Cernezzi 07-13

PD a Palazzo Cernezzi 07-132PD a Palazzo Cernezzi 07-131

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento