Archivi tag: clima

Giornata mondiale rifugiati, Braga: “Agire contro cambiamento climatico significa affrontare questioni quali migranti e rifugiati”

stranieri“Le crisi globali come quella dei migranti e quella del cambiamento climatico sono tutte strettamente correlate. Papa Francesco, domenica scorsa, ci ha ricordato che le migrazioni non sono un fenomeno limitato ad alcune aree del pianeta, ma toccano tutti i continenti e vanno sempre più assumendo le dimensioni di una drammatica questione mondiale. Non si tratta solamente di persone in cerca di un lavoro dignitoso o di migliori condizioni di vita, ma anche di uomini e donne, anziani e bambini costretti ad abbandonare le loro case con la speranza di salvarsi da guerre e carestie, spesso peggiorate o persino dovute al cambiamento climatico, fenomeno sempre più impattante e repentino. L’Onu stima a più di 200 milioni di potenziali migranti ambientali entro il 2050. E sono i minori a pagare i costi più gravosi dell’emigrazione”. Lo afferma nella Giornata mondiale dei Rifugiati l’on. Chiara Braga, deputata del Pd e componente della VIII Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera.
“Nel 2018 i leader mondiali si riuniranno alle Nazioni Unite per concordare il ‘Global Compact for Refugees’, un impegno che si basa sulla condivisione delle responsabilità, anziché lasciare i singoli Stati a sostenere da soli il peso del grande numero di rifugiati costretti a fuggire – conclude Braga -. L’Unione europea deve perciò comprendere che proprio sull’accoglienza si gioca il futuro del nostro continente con scelte precise e lungimiranti e non assunte solo nell’emergenza. L’Italia, come ribadisce anche il Presidente Mattarella, onora l’Europa e fa già la sua parte quotidianamente nel Mediterraneo con grande dispendio di uomini, mezzi e risorse economiche”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie dal Parlamento | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Sviluppo sostenibile, Braga: “Sul clima Gentiloni conferma che l’Italia sarà dalla parte giusta della storia”

160404 intervento braga direzione nazionale pd 2“Un plauso alle parole del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni affermate al convegno promosso dall’Asvis, a Montecitorio alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. In questi momenti complicati, specie dal punto di vista dello scenario internazionale, è assolutamente importante tenere assieme sostenibilità ambientale con interesse economico, anche per incoraggiare  lo sviluppo del nostro Paese che pare avviato all’uscita dalla crisi. Su questi temi si gioca una delle carte fondamentali della competitività del Sistema Italia e del benessere dei nostri cittadini”. Così commenta l’on. Chiara Braga, deputata del Partito democratico, presente al convegno conclusivo promosso dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile alla Camera dei Deputati.
“Anche dal Festival dello Sviluppo sostenibile  viene una spinta corale e positiva alle istituzioni nazionali per proseguire sulla strada di una politica che faccia della sostenibilità un fattore di sviluppo economico e sociale del Paese. Da ultimo è una buona notizia l’annuncio di una cabina di regia a Palazzo Chigi per l’attuazione da  parte di ciascun Ministero dell’Agenda 2030”, conclude Braga.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie dal Parlamento, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Ambiente, Braga: “Nella Giornata mondiale e in vista del G7, Trump si renda conto dell’isolamento in cui ha confinato gli Stati Uniti”

ambiente suolo“Ricorre, oggi, lunedì 5 giugno 2017, la Giornata mondiale dell’ambiente. Un momento quanto mai importante e che l’Onu ha voluto, sin dal 1972, per sensibilizzare cittadini, Governi, imprese, associazioni sui temi legati alla tutela dell’ecosistema in cui noi tutti viviamo”. Lo dice l’on. Chiara Braga, deputata del Partito democratico e componente della Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici di Montecitorio, in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente e dell’apertura del G7 Ambiente a presidenza italiana a Bologna.
Il tema dell’edizione 2017 è ‘Connecting People to Nature’, ovvero “il legame tra le persone e la natura: una relazione oggi strettissima e cruciale, in cui fattori quali cambiamento climatico, economia verde, valore geopolitico di scelte correlate all’utilizzo di risorse naturali si riflettono chiaramente sulla nostra quotidianità – prosegue l’on. Braga –. Ecco le ragioni per cui la decisione del presidente Trump di uscire dagli Accordi sul clima risulta essere anacronistica, sbagliata, miope, politicamente ed economicamente. E come ha avuto modo di dire il segretario del Pd Matteo Renzi fa male a noi e ai nostri figli”.
La parlamentare del Pd di dice “certa che i lavori del G7 Ambiente che si aprirà a Bologna questa settimana sapranno ben tracciare, nonostante la posizione statunitense, la strada da seguire per vincere la sfida del cambiamento climatico e che vede una inedita comunione di intenti e di obiettivi tra Unione europea e potenze asiatiche, quali India e Cina. L’Italia sarà con convinzione dalla parte giusta e per questo domani sera, martedì 6 giugno, sarò in piazza alla fiaccolata sul clima promossa dal Pd in difesa del futuro”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica, Notizie dal Parlamento, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Cop21, Braga: “Con il ritiro degli Usa da accordi sul clima, Trump non fa gli interessi del suo Paese”

clima“La decisione del presidente Usa Donald Trump di non onorare più gli impegni per il contrasto al cambiamento climatico assunti alla Cop21 Parigi dal suo predecessore Barack Obama, ipotizzando future rinegoziazioni, è miope e non è favorevole agli stessi interessi economici degli Stati Uniti: prima economia mondiale e tra i principali emettitori di gas a effetto serra del pianeta”. Lo afferma l’on. Chiara Braga, deputata del Partito democratico e già componente della Delegazione ufficiale del Parlamento italiano che partecipò, nel dicembre 2015, ai negoziati Onu sul clima alla Cop21 di Parigi.
“È infatti chiaramente noto che in tutti i paesi avanzati l’economia verde, assieme alle importanti azioni di tutela dell’ambiente, sia ‘labor intensive’ – prosegue l’on. Braga -. Infatti, mentre i settori tradizionali dell’economia diventano sempre più meccanizzati e richiedono meno lavoro per produrre, la green economy, oltre a creare ricchezza e innovazione tecnologica sostenibile, dà buone opportunità di generazione di posti di lavoro. Di più, oggi tutelare l’ambiente ha anche un grande valore geopolitico. Si pensi alle tensioni per il  controllo dell’acqua, alla ricerca di terre rare o da coltivare, alle migrazioni per cause climatiche. Giusto quindi proseguire con una stretta collaborazione tra Unione europea, Cina e India per tenere in vita la sfida del futuro della terra data dagli Accordi di Parigi, onorando quanto sottoscritto contro il riscaldamento globale grazie al taglio delle emissioni climalteranti, con l’auspicio che il nostro Continente, pur nelle difficoltà attuali, mantenga la sua leadership nelle tecnologie green, di cui l’Italia è grande esempio”.

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Braga, clima: “In vigore gli accordi di Parigi, ora i singoli Paesi adottino politiche green”

COP21 (1)“Con la ratifica da parte dell’Unione Europea avvenuta già nel mese scorso gli accordi sul clima presi a Parigi da oggi, 4 novembre 2016, saranno effettivi. Adesso tocca ai singoli Paesi adottare azioni concrete in linea con quanto sottoscritto nello scorso dicembre e nuovamente ribadito in vista della prossima COP22 di Marrakech. Sono oltre 70 i paesi ad aver avviato le procedure di ratifica, tra cui l’Italia con il voto definitivo del Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Braga, clima: “Ratifica Accordo sul Clima COP21, bene la rapida approvazione del Senato”

COP21“I colleghi del Senato hanno fatto un ottimo lavoro  approvando con celerità il DDL di ratifica dell’Accordo sul Clima raggiunto alla COP21, già licenziato dalla Camera dei Deputati mercoledì 19 ottobre. L’Italia si allinea quindi a quanto già fatto da Stati Uniti, Cina e India concorrendo così a rendere valido l’impegno sul clima raggiunto nel dicembre scorso da 195 Paesi  e Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem | Taggato , , , , | Lascia un commento

Economia. Braga: “Da UE buone proposte su economia circolare. Ora accelerare approvazione collegato ambientale”

clima“Le parole del Vicepresidente della Commissione europea  Frans  Timmermans fanno ben sperare per arrivare così all’obiettivo di una piena rivoluzione green dell’Unione Europea. Proprio in occasione della COP21 di Parigi, che si sta tenendo in questi giorni, è opportuno sottolineare che, sebbene sia importantissimo, non è sufficiente contenere solo le emissioni di CO2  ma è necessario cambiare l’approccio complessivo e abbandonare il modello di sviluppo passato del ‘business as usual’ a favore di uno sviluppo davvero sostenibile, riducendo, ad esempio, il numero di rifiuti prodotti fin dalla fonte e diffondere buone pratiche, differenziata spinta e il riuso. Soprattutto per grandi Paesi manifatturieri come l’Italia che possono così recuperare seconde preziosissime”. Lo afferma Chiara Braga, deputata e Responsabile nazionale Ambiente del Partito Democratico, commentando le odierne proposte sull’economia circolare della Commissione Europea. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato | Lascia un commento

Clima. Braga: “La posizione del Governo e il voto della Camera rafforzano il ruolo dell’Italia su Cop21″

clima“Le parole pronunciate oggi alla Camera dal Ministro Galletti, in particolare sul tema dei migranti ambientali e sulla “finanza climatica” ovvero sul necessario sostegno economico alle decisioni negoziali che si prenderanno all’imminente XXI Conferenza delle Parti di Parigi, così come la risoluzione promossa dal Gruppo PD approvata a Montecitorio, rafforzano il mandato al Governo Italiano e quindi l’impegno dell’Italia a essere “in prima linea” ai negoziati ONU sul clima, che inizieranno tra pochi giorni nella capitale francese. La posta in gioco non potrebbe essere più alta: – afferma Chiara Braga, responsabile nazionale Ambiente del PD intervenendo poco fa in Aula alla Camera – i gas serra sono, dopo 23 anni dalla prima Convezione Quadro sul climate change, ancora in costante crescita e indubbiamente gli effetti dei cambiamenti climatici interferiscono con gravi danni e pericoli sulla vita di ciascuno di noi, oltreché avere impatto negativo su fauna e flora. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , | Lascia un commento

Clima. Braga: “Da convegno su Cop21 alla Camera urgenza per agire subito contro climate change”

“Dal convegno conclusosi poco fa alla Camera sulla sfide poste dal cambiamento climatico in vista della conferenza ONU COP21 , alla presenza della Presidente Laura Boldrini,  emerge ancora una volta la necessità di dibattere sul tema del climate change, di far capire ai cittadini la necessità di una presa di coscienza e di un’azione concreta per l’adattamento agli effetti del mutamento del clima. Studenti, grandi imprese attive nella green economy e ricercatori ci hanno dimostrato, qualora ce ne fosse bisogno, che i cambiamenti climatici riguardano ciascuno di noi e non e’ un problema che possa essere demandato ad altri. Sono certa che, anche dalle conferme arrivate dal Ministro Galletti in sala, l’Italia saprà giocare un ruolo attivo e innovativo nei negoziati sul clima di Parigi che inizieranno a fine mese”. Lo ha dichiarato oggi Chiara Braga, deputata e responsabile Ambiente del Partito Democratico a margine del convegno alla Sala della Regina sul cambiamento climatico.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento

Clima. Braga: “Al convegno ‘Laudato sì’ tracciata la strada per Cop21 di Parigi”

clima“Interessanti e incoraggianti le riflessioni emerse oggi pomeriggio nel convegno sull’Enciclica di Papa Bergoglio “Laudato si’” e il cambiamento climatico promosso dal Gruppo del Partito Democratico alla Camera dei deputati. I tanti spunti di approfondimento proposti e l’impegno fattivo del PD sui temi dell’ambiente, della sostenibilità e per una società più giusta impongono una presa di coscienza e un’azione immediata. Lo scenario globale contemporaneo è infatti caratterizzato da sfide fino a poco tempo fa impensabili”. Lo afferma Chiara Braga – deputata e responsabile Ambiente del Partito Democratico, tra i relatori del convegno “Laudato si’ e clima” promosso dal Gruppo Deputati PD a Montecitorio. Si pensi, ad esempio – prosegue Chiara Braga – alle questioni inerenti al riscaldamento globale, al bisogno di cibo e di acqua potabile, alla tutela di suoli e delle foreste, alle migrazioni per fuggire dalle guerre e dalla povertà, peraltro sempre più spesso dovute anche a ragioni ambientali. Il magistero universale di Papa Bergoglio con la sua sensibilità e la sua dirompente innovazione, gentile ma ferma, non poteva astenersi dall’intercettare il cambiamento e raccoglierne nel Terzo millennio la guida spirituale, se non politica, per credenti e non. Da qui è necessario partire per un’Italia protagonista alla imminente COP21 di Parigi ”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento