Archivi tag: Broggi

La Provincia, il nostro voto, il populismo

AppuntamentiHo letto con interesse e stupore la lettera inviata al giornale dal collega di Laglio. Ritengo opportuno chiarire la scelta che io e moltissimi altri ammini- stratori di piccoli comuni abbiamo fatto domenica 12: noi siamo andati a votare. Siamo andati a votare per diversi motivi: 1) Anzitutto credo sia utile rammentare che ogni cittadino, a maggior ragione un amministratore locale, deve adempiere al diritto/dovere di voto sancito dalla nostra Costituzione, un diritto/dovere cui è inopportuno appellarsi solo in fase di campagna elettorale per proprio tornaconto, bensì vi si deve adempiere sempre. 2) Pur nella speranza che il riordino dell’ente provincia giunga a compimento nell’arco dei prossimi anni, portando così alla ripartizione delle sue competenze a Comuni e Regio ne, per ridare valore e decoro alla provincia di Como, da due anni commissariata e bisognosa di un Presidente che sappia guidarla nell’affrontare gli enormi problemi che si presenteranno nei prossimi anni.  3) Trovo avvilente che si tenti di ridurre tutto a mera spartizione di poltrone dettata dal solo intento di costruire logiche amicali e clientelari per ottenere in futuro favori sotto forma di finanziamenti; lo trovo avvilente, poiché credo nella serietà dei moltissimi amministratori di grandi e piccoli Comuni e lo credo poiché confido nel loro
desiderio di rilanciare il ruolo della politica per ridarle dignità. Con il “populismo” si raccol- gono facili consensi, ma è con il voto e la partecipazione che tutti noi potremo ridare dignità alla politica e alle istituzioni.

FEDERICO BROGGI – Sindaco di Solbiate

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Elezioni ad Appiano: il PD appoggia Giuseppe Taiana della lista civica Appiano Per Tutti

Il Circolo 40 del Partito Democratico appoggia e sostiene la candidatura di Giuseppe Taiana, candidato sindaco della lista civica Appiano Per Tutti.

Federico Broggi, segretario del circolo PD, commenta: “Dopo 5 anni di cattiva amministrazione della cosa pubblica, Appiano ha bisogno di linfa nuova, di persone competenti che possano farla ripartire e che abbiano voglia di lavorare seriamente. Non di fare promesse vane come nel caso della precedente amministrazione: credo che la prova più lampante sia il caso del PGT che ancora giace in stato di stallo. Ecco allora che una persona seria, preparata e competente come Beppe Taiana credo possa risollevare le sorti di questo Comune. Noi come Circolo del Partito Democratico sosterremo questa lista e le daremo tutto il supporto possibile: è un impegno che abbiamo preso con loro alcuni mesi fa e che porteremo avanti con serietà per i prossimi 5 anni. Crediamo inoltre che “Appiano per Tutti”  risponda a due esigenze importanti: l’essere composta per il 50% di donne e il 50% di uomini ed il dare avvio ad un rinnovamento di volti che oggi appare quanto mai fondamentale. Auspichiamo infine  – conclude Broggi -che questa campagna elettorale possa avere come vero centro di dibattito la città di Appiano e non si perda in inutili e dannosi battibecchi, purtroppo all’ordine del giorno in qualsiasi competizione elettorale.”

 

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Anche Castelnuovo Bozzente dice no alla Varese – Como -Lecco

Lunedì 28 novembre il Consiglio Comunale di Castelnuovo ha approvato una mozione, presentata dal gruppo di minoranza PD, sulla Varese – Como-Lecco.

Su 9 presenti, 7 hanno votato si, 4 consiglieri di minoranza e 3 di maggioranza,  mentre 2 di maggioranza, tra cui il sindaco, si sono astenuti.

Federico Broggi, segretario del Circolo 40, dichiara: “Sono soddisfatto di constatare che sia l’amministrazione comunale di Binago a luglio, sia quella di Castelnuovo oggi, abbiano deciso, in linea di continuità con la posizione espressa alcuni mesi fa, di votare favorevolmente alla mozione realizzata dal circolo del Pd, che impegna i comuni a dire di no all’autostrada Va-Co-Lc.

Unica nota stonata della serata è la decisione presa dal Sindaco di astenersi al momento della votazione. Un suo voto favorevole avrebbe di certo dato un segnale ancor più forte alla popolazione di Castelnuovo.Tuttavia, ora, Regione Lombardia non potrà non tener conto del continuo aumentare di pareri negativi che emergono dal territorio, tra i quali per esempio anche quello dei comuni di Olgiate ed Orsenigo e quello dell’amministrazione provinciale di Como.

Noi continueremo a lavorare sul territorio ed anzi aumenteremo i nostri sforzi per contrastare questa infrastruttura inutile e dannosa, proseguendo anche nell’opera di informazione”.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Appiano Gentile vuole la Varese- Como-Lecco

Il Circolo PD di Appiano Gentile e Solbiate ha elaborato insieme a Luca Gaffuri, capogruppo PD in Consiglio Regionale, una mozione contro l’autostrada Varese – Como – Lecco che è stata presentata in tutti i comuni interessati dall’opera.
La mozione impegna i Comuni a dare parere negativo alla realizzazione dell’opera sul loro territorio comunale.

Ad Appiano Gentile il documento è stato presentato dal gruppo Unione per Appiano ed è stato bocciato dal Consiglio comunale nel corso dell’ultima seduta

Federico Broggi, segretario del Circolo 40, commenta: “Dopo il segnale positivo dato dall’amministrazione comunale di Binago, devo constatare che ad Appiano non è prevalso il senso di responsabilità ed il consiglio comunale ha deciso di lavarsene le mani, abbandonando il Parco Pineta alla propria sorte, senza provare ad opporsi ad un’infrastruttura che lo devasterà. Prendiamo perciò atto che l’attuale maggioranza non ha a cuore questo polmone verde del nostro territorio. Il Partito Democratico – prosegue – metterà ancora in campo le proprie forze e dopo aver denunciato l’accaduto alle famiglie appianesi, continuerà a portare avanti un’opera di informazione e sensibilizzazione su un tema che ritiene di vitale importanza per il territorio comasco. Auspico infine che a breve la mozione possa essere discussa nel Consiglio Comunale di Castelnuovo Bozzente.”

Mozione contro Varese-Como-Lecco

Pubblicato in Mobilità, Notizie dalla Provincia | Taggato , , , , | Lascia un commento

Anche Binago dice no alla Varese- Como-Lecco

Lunedì 25 luglio a Binago il Consiglio Comunale ha votato ed approvato la mozione realizzata dal circolo per chiedere ai Comuni di impegnarsi a dire di no all’autostrada Va- Co-Lc.

La mozione impegna la giunta comunale a rappresentare in ogni sede istituzionale la necessità di salvaguardare il proprio territorio, le zone agricole, la brughiera e le aree inserite nei parchi regionali  o nei corridoi ecologici e ad assumere ogni atto ritenuto opportuno e necessario per contrastare l’opera, in accordo anche con le amministrazioni confinanti.

Federico Broggi, segretario del circolo 40, commenta: “Con l’approvazione della nostra mozione è stato posto il primo mattone che porterà il territorio comasco a dire no all’autostrada Va-Co-Lc e a chi la vuole e la sostiene, cioè Lega e Pdl. A nome del Partito Democratico, ovviamente, ringrazio l’amministrazione comunale tutta, la quale ha dimostrato un forte senso di responsabilità e grande coerenza con la posizione da sempre tenuta relativamente a questa tematica. Con questo voto – continua il segretario – viene riconosciuto il nostro lavoro sul territorio: se la politica si interessa alle questioni più importanti e presenta risposte serie a problemi reali, la società tutta e le amministrazioni di qualsiasi colore politico rispondono prontamente e positivamente. Questa credo sia una vittoria della buona politica. Ora attendiamo di discutere questa mozione anche in altri Comuni e così, mattone dopo mattone, Formigoni, Lega e Pdl dovranno accantonare questa dannosa infrastruttura. A settembre poi organizzeremo un incontro pubblico per spiegare a tutti i cittadini le novità di questi mesi ed informarli su quanto già abbiamo fatto e su quanto ancora faremo”.

La decisione del comune di Binago ha anticipato di un giorno quella analoga adottata dal Consiglio Provinciale.

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , , , | Lascia un commento

No alla Varese- Como- Lecco. Pronta una mozione da presentare nei comuni attraversati dall’opera

Un coro unanime per dire no all’autostrada Varese-Como-Lecco. E’ questo l’obiettivo con cui il Circolo di Appiano Gentile e Solbiate Comasco del Partito Democratico, dopo la conferenza stampa di due settimane fa nella quale è stato illustrato il contenuto della delibera regionale N. 1824, dell’8 giugno scorso, con la quale la Giunta Regionale ha conferito ad Infrastrutture Lombarde la verifica dello studio di fattibilità sul progetto di quest’autostrada, ha preparato una mozione che presenterà nei Comuni di Binago, Castelnuovo Bozzente e Beregazzo con Figliaro. Un documento che si inserisce nel solco di iniziative analoghe intraprese da altri comuni interessati da questo progetto (ad esempio Orsenigo) e che potrebbe essere fatta propria anche da altre realtà amministrative del territorio.

«La Lega Nord sostiene che per realizzare questa opera ci vuole l’assenso di tutti i Comuni – sottolinea Luca Gaffuri, capogruppo del PD in Consiglio Regionale -: di fatto solo Cantù e Como non si sono opposti a quest’autostrada che determinerebbe un notevole e irreversibile danno ambientale, in quanto il tracciato ipotizzato andrebbe a distruggere le zone agricole, la brughiera e le aree verdi presenti nei corridoi ecologici individuati nel Piano Territoriale di coordinamento provinciale, e fino ad ora preservate nei territori dei Comuni interessati dal tracciato della nuova autostrada. Se tutte le amministrazioni comunali, sia del tratto varesino, sia della Brianza, voteranno questa mozione Provincia e Regione Lombardia non potranno non tenerne conto. Discorso diametralmente opposto per ciò che riguarda la Pedemontana e la tangenziale di Como. Il capogruppo della Lega Nord in Regione Lombardia ha recentemente dichiarato che a fronte delle attuali difficoltà della finanza pubblica questi due cantieri non sarebbero “essenziali”: di fatto la loro realizzazione è attesa dal territorio. Piuttosto non è essenziale la Varese-Como-Lecco, strenuamente sostenuta dalla stessa Lega in Regione, quando invece sarebbe più sensato intervenire per riqualificare la SS Briantea, con la variante di Pusiano, e la SP Novedratese».

Il progetto dell’autostrada “Varese-Como-Lecco” andrebbe dunque ad intaccare territori di pregio ambientale: oasi di aree verdi in un contesto fortemente antropomorfizzato come quello comasco. «Con questa mozione intendiamo impegnare le Giunte comunali ad esprimere contrarietà rispetto alla proposta di realizzazione di questa infrastruttura – rileva Federico Broggi, coordinatore del Circolo del PD di Appiano Gentile e Solbiate Comasco -. Tale mozione è già stata consegnata nelle mani di alcuni membri di minoranza a Binago. A Castelnuovo Bozzente provvederò io stesso a presentarla e a chiederne la discussione in Consiglio Comunale il prima possibile. A Beregazzo sarà messa quanto prima a disposizione del Consiglio. Auspichiamo che i Comuni siano coerenti con quanto affermato lo scorso anno e così votino favorevolmente questa nostra mozione. Auspichiamo inoltre che la Provincia di Como si esprima quanto prima su questo tema e la smetta di rimandare la discussione in proposito».

In allegato il testo della mozione

Pubblicato in Mobilità, Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , , , | 1 commento

Varese-Como-Lecco: anche il Circolo 40 si oppone alla Regione

Il Circolo 40 del Partito Democratico si unisce ai cori sdegnati di quanti protestano contro la decisione della Regione Lombardia di proseguire con gli studi di fattibilità per la realizzazione dell’Autostrada Varese- Como- Lecco.

Federico Broggi, Segretario del circolo 40, dichiara : «Dobbiamo constatare che nonostante le promesse fatte in campagne elettorale da Pozzi, Rinaldin e Bianchi, Lega e Pdl hanno approvato una delibera regionale che traccia una road-map che porterà alla realizzazione dell’autostrada Co-Va-Lc, nei confronti della quale sia il nostro Circolo sia il Capogruppo del PD in Regione Lombardia, Luca Gaffuri, hanno espresso già da tempo parere contrario. Nella DGR 1824 si sancisce la sottoscrizione di una convenzione con Infrastrutture Lombarde che porterà ad una spesa di 400 mila euro solo per far partire la progettazione.

Ed infine ci chiediamo una cosa: la Provincia di Como ed il suo Presidente, Carioni, Lega Nord, cosa diranno alla Regione? Chineranno il capo o saranno coerenti con le affermazioni dello scorso anno, confermando il loro no all’autostrada? Lunedì le minoranze in Consiglio Provinciale presenteranno una mozione proprio su questo argomento, sentiremo cosa risponderà Carioni».

Per discutere della questione e per esporre le posizioni del Circolo, nella mattinata di sabato 2 luglio si terrà una conferenza stampa nella Sala Polivalente di Binago.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento