Archivi tag: Briccola

Giovani Democratici Como: “Si alla pedonalizzazione senza se e senza ma”

I Giovani Democratici Como intervengono in merito alla proposta di pedonalizzare l’area che si estende dai Portici Plinio a Piazza Roma.

Daniele Lironi, coordinatore del circolo GD Como città dichiara: “i Giovani Democratici di Como sono favorevoli a interventi urbanistici volti a pedonalizzare parti della città di Como al fine di ridare importanza alla vivibilità di tali aree. Ritengono inoltre importante un maggiore impegno da parte dell’Amministrazione cittadina riguardo ad un progetto più ampio volto a ripensare gli spazi pubblici di una città che dovrebbe avere una vocazione turistica. Interventi del passato, come la pedonalizzazione dell’area antistante il Teatro Sociale, sono stati accolti positivamente dalla popolazione che ha potuto riappropriarsi di spazi urbani sprecati per troppo tempo”.

Alessandro Briccola dei Giovani Democratici commenta: “Siamo a favore della proposta di pedonalizzazione per molteplici motivi: amplia la zona a traffico limitato (ZTL), meno macchine, meno smog ma soprattutto una zona in più dove poter circolare liberamente a piedi, in bici e organizzare eventi per la città. Quando Antonio Spallino, già Sindaco di Como, negli anni ’70 propose la pedonalizzazione del centro storico molti furono contrari ma il Suo progetto lungimirante rappresenta oggi una conquista irrinunciabile e positiva per la città. Dopo i tanti i fallimenti della maggioranza che amministra Como, speriamo che almeno questa utile proposta formulata dell’Assessore Molinari venga realizzata”.

Pubblicato in Mobilità, Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento

Le foto dell’Assemblea dei GD

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , | Lascia un commento

Una lettera da Alessandro Briccola

Carissimi e carissime,

La presente per ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno lavorato e/o sostenuto le attività della giovanile.
Dal periodo di fondazione dei GD sono passati tre anni. Abbiamo cercato di essere concreti e propositivi, di tradurre i valori in cui crediamo in azioni, di essere sempre aperti, impegnati ad allargare la giovanile, presenti e attenti a quello che accade sul territorio. Scuola, università, lavoro, trasporti, diritti, esclusione sociale sono stati i temi guida del nostro operato e l’elaborazione politico/programmatica ha dato forza e impulso al nostro impegno.
La concretezza si è tradotta in proposte arrivate al livello istituzionale grazie al supporto dei consiglieri provinciali e comunali PD e si è declinata in attenzione e aiuto tangibile alle mense, che aiutano le persone bisognose del nostro territorio, e alle popolazioni colpite dai terremoti.
Siamo stati in prima linea nelle manifestazioni: in quelle contro le paratie, contro la mafia, per la dignità delle donne, e altre ancora. Le nostre attività hanno dato spazio anche a momenti di socializzazione, promosso la creatività, dato importanza ai rapporti con le associazioni.
La giovanile oggi conta 5 circoli GD (Como, Cantù, Seprio, Erba, Bassa Comasca) e due nuove macroaree sono in partenza: area Lago, area Mariano Comense.
Abbiamo fatto proposte ma abbiamo ovviamente anche contrastato le cattive decisioni politiche di chi amministra e governa.
Ci sarebbe molto altro da aggiungere ma il punto centrale è che tutto ciò è stato reso possibile grazie al contributo degli iscritti che hanno dato impulso e sostegno alle nostre attività.
A livello personale posso dire che è stata un’esperienza positiva che mi ha insegnato molto. Ho toccato con mano cosa vuol dire collaborare, coordinare, essere responsabili, attenti ai problemi, quelli quotidiani e quelli di lungo periodo (amministrativi, sociali, economici, etc.). Non è stato semplice e c’è sempre da imparare ma concludo il mandato (non il mio impegno in politica) arricchito da una esperienza stimolante.
Ora inizia un percorso rinnovato, come già avvenuto nella maggior parte delle altre federazioni provinciali della Lombardia.
L’assemblea di giovedì scorso è stata partecipata, ricca di interventi e ha visto la presenza di nuovi ragazzi e ragazze: un ottimo nuovo avvio per il futuro dei GD.
Dopo tre anni è stato giusto dare spazio negli incarichi di coordinamento a nuove persone capaci e valide, persone con cui continuerò a collaborare anche se in questo periodo devo dare priorità all’università.
In bocca al lupo a Barbara, che fin da subito ha mostrato impegno e competenza, al gruppo di coordinamento che verrà insediato a breve e a tutti coloro che si impegneranno ancora in un percorso coinvolgente, partecipato e concreto!

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento

Barbara Vaccarella nuovo segretario dei Giovani Democratici

Giovedì 3 ottobre, si è riunita l’assemblea provinciale dei Giovani Democratici. Rinnovati i vertici del movimento giovanile: Barbara Vaccarella è stata eletta segretario dei Giovani Democratici succedendo così ad Alessandro Briccola che ha guidato i GD negli scorsi tre anni.

Così come previsto dallo statuto, I Giovani Democratici hanno rinnovato le cariche dopo tre anni svolgendo un percorso di consultazione nei circoli, un’assemblea generale degli iscritti e l’assemblea provinciale di elezione. L’imminenza delle primarie e delle elezioni amministrative hanno fatto in modo che questo percorso fosse completato per l’inizio di novembre. Lo statuto dei Giovani Democratici stabilisce il rinnovo degli incarichi dopo 3 anni.

Barbara Vaccarella, neo segretario provinciale dei GD, commenta: “Ringrazio tutti per la fiducia accordatami. I miei ringraziamenti vanno in particolar modo ad Alessandro Briccola e alla segreteria uscente, che con il loro grande lavoro svolto in questi 3 anni, hanno portato i Giovani Democratici a essere il gruppo politico giovanile più “laborioso” del territorio. La nuova segreteria partirà da qui. Auspichiamo di riuscire a coinvolgere i giovani che credono nella politica sana per combattere insieme il richiamo dell’antipolitica, nemico indiscusso della voglia di riscatto giovanile e ormai forma qualunquista di una società senza più ideali”.

Alessandro Briccola, primo segretario provinciale dei Giovani Democratici, commenta: “In questi tre anni abbiamo fatto nascere una sezione giovanile moderna, aperta e concreta. Diverse iniziative e soprattutto proposte portate alle istituzioni hanno caratterizzato un percorso che ora prosegue con l’obiettivo di consolidare il lavoro fatto, stabilire nuove priorità e continuare a coinvolgere i giovani. Ringrazio tutti gli iscritti e i simpatizzanti, i coordinatori di circoli e i componenti della segreteria GD, Savina Marelli, Luca Gaffuri, Chiara Braga e tutto il PD (iscritti e dirigenti) per il sostegno al nostro operato. Un grande in bocca al lupo va invece a Barbara e al futuro coordinamento GD. Svolgeranno sicuramente un ottimo lavoro”

GD: tre anni di attività

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , | 1 commento

Tre anni di GD in breve

Diverse iniziative importanti hanno caratterizzato questo triennio come, ad esempio, i concerti (per Haiti, per il verde a Cantù, contro il nucleare), la donazione di beni di prima necessità alle mense di solidarietà, la raccolta fondi per i terremotati dell’Abruzzo promossa dai GD Erba.

Non dimentichiamo le proposte lanciate alle istituzioni su biblioteca (wireless realizzato a Como), spazi sociali, campetti da calcetto, trasporti, parco in Ticosa, l’attenzione ai diritti: degli stranieri, delle donne, dei giovani, la battaglia contro l’omofobia culminata con l’approvazione in Consiglio Provinciale di un ordine del giorno contro questa ingiustificata violenza.

Abbiamo partecipato attivamente alle manifestazioni “no” alle paratie, a quella per la legalità (la fiaccolata PD/GD per ricordare Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica ucciso dalla camorra) e a tante altre.

Siamo stati in prima linea contro le cattive decisioni, come i coprifuochi contro i locali proposti da Lega e Pdl, e abbiamo dato spazio a momenti di socializzazione – gli aperitivi, le feste, il concorso fotografico dei GD Seprio, la presenza all’evento Young di Erba, la mostra fotografica -, al dibattito politico e all’associazionismo. Abbiamo affrontato i temi del lavoro, dell’università, della scuola e molti altri. Ci siamo fatti conoscere attraverso il sito internet, i social networks, la newsletter e i media.

Pubblicato in Cultura e sport, Idee e politica, Notizie da Como, Notizie dalla Provincia | Taggato , , | Lascia un commento

I GD sui fatti di Roma

Alessandro Briccola, segretario provinciale GD, afferma: “Condividiamo in larga parte i motivi della protesta. La condizione dei giovani è precaria in tutti i sensi e serve un cambiamento in ambito economico, sociale e politico. La manifestazione di ieri è stata rovinata da una minoranza di teppisti di professione che ha reso Roma un inferno. La nostra condanna alle violenze è senza se e senza ma. Vittime di questi scontri sono stati la la maggioranza dei manifestanti pacifici, le forze dell’ordine, la città di Roma con i suoi cittadini e l’Italia in generale (oltre 900 manifestazioni nel mondo, solo a Roma scontri devastanti)”.

Barbara Vacarella, componente della segreteria provinciale GD, aggiunge: “E’ ingiusto che la voce di migliaia di giovani e non che manifestavano pacificamente sia stata cancellata dagli atti violenti e incivili di poche centinaia di teppisti. Occorre fare chiarezza e capire chi sono e come si sono organizzate questi delinquenti. Se qualcuno vuole manifestare pacificamente ha il diritto di farlo senza aver la paura di trovarsi in pericolo”.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento

Tanti auguri GD!

Il 14 ottobre 2008 il Partito Democratico nasceva in Italia e contemporaneamente muovevano i primi passi i Giovani Democratici che si strutturarono in breve tempo con le primarie. Dopo tre anni di lavoro è arrivato anche per i GD di Como il momento di fare un bilancio e di mettere in campo idee di rinnovamento.

Alessandro Briccola, segretario provinciale GD, commenta: “i primi anni hanno messo le fondamenta per un gruppo giovanile strutturato, attento e propositivo sul territorio. Ora è giunto il momento di una fase 2 che consiste nel consolidamento e miglioramento del lavoro fatto. Dobbiamo costruire una rete sempre più forte che tocchi scuole, università e mondo del lavoro. Dobbiamo continuare a essere concreti e propositivi dandoci nuove priorità e temi di dibattito da tradurre in azioni. Ma soprattutto daremo spazio a nuovi giovani per fare in modo che l’organizzazione sia sempre rinnovata e pronta al cambiamento. In questi anni abbiamo ricevuto attenzione per il lavoro fatto e siamo stati contenti di vedere come, ieri, sul nostro profilo Facebook, siano giunti molti messaggi di auguri in occasione dell’anniversario di nascita dei GD”.

“I prossimi obiettivi”, aggiunge Briccola, “oltre a quelli già citati, saranno il nostro impegno per vincere le elezioni amministrative e l’allargamento della nostra rete (abbiamo già alcune iniziative in cantiere). Per quanto riguarda le elezioni primarie di Como città, come organizzazione non sosterremo nessuno dei candidati in modo specifico, ma lavoreremo affinché questo evento si svolga al meglio”.

Conclude Barbara Vaccarella, componente della segreteria provinciale GD: “Il grande lavoro fatto in questi 3 anni è stato reso possibile grazie all’impegno volontario di giovani che credono davvero che qualcosa può cambiare, che si sono spesi per creare dei momenti piacevoli da condividere con gli altri e per gli altri. Questo è il nostro modo di fare politica, una politica sana, partecipata e, soprattutto, disinteressata dai favoritismi”.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie dalla Provincia | Taggato , , | Lascia un commento

GD: Se i giovani sono il futuro, perché mortificare la scuola?

Nella nostra provincia 55 scuole dovranno fare i conti con i tagli del governo: raggruppamenti, tagli al personale e più gravosi ancora (per l’utente) i tagli per gli insegnanti di sostegno.

Barbara Vaccarella, responsabile scuola dei Giovani Democratici di Como, commenta: “I continui tagli, probabilmente, aiutano a rientrare nel debito pubblico, ma così facendo si taglia la qualità dell’istruzione e si incrementa il già alto tasso di abbandono scolastico. La scuola italiana è disastrata. Dalla scuola materna, senza prendere in considerazione gli asili nido che sono per la maggior parte privati, all’università. Ci siamo sentiti ripetere milioni di volte“Il futuro siete voi”, eppure quando in questi giorni si sente parlare di tagli alla scuola sembra di sentir dire “Il futuro ve lo scelgo io”. Perchè se un governo decide di non stanziare i fondi per l’istruzione pubblica dei giovani, quel governo non scommette più sul motore del futuro, la base per gettare le fondamenta di una società in crescita”.

Alessandro Briccola. segretario provinciale GD, conclude “Altri stati che vivono la crisi economica come l’Italia non hanno investito meno in un settore importante come quello dell’istruzione. Il governo per fare solo due esempi poteva evitare di stanziare fondi per comprare nuovi mezzi militari, cosa avvenita non molto tempo fa, e combattere in modo più deciso l’evasione fiscale seguendo le diverse proposte contenute nella contromanovra PD. L’istruzione è un settore stragico per il futuro del paese, se è bene combattere gli sprechi non è giusto considerarla una semplice lista di spesa (da tagliare). Ci rendiamo conto che esistono situazioni per cui è necessario accorpare le classi composte da meno di dieci studenti, se ad esempio in 2 paesi vicini vi sono pochi studenti dello stesso anno scolastico,è ovvio pensare di raggruppare le classi.”.

Pubblicato in Scuola | Taggato , , | 1 commento

Aggressione alla comunità musulmana

I fatti parlano di pietre lanciate giovedì 1 settembte contro il tendone dove la comunità islamica prega vicino all’autosilo della Val Mulini .

Se non è stata una pericolosa aggressione fine a se stessa, quanto successo è ancora più grave: un attacco contro la comunità musulmana per fini anti religiosi. Se così fosse ritornerebbe (sottolineiamo il condizionale), pur in una cornice diversa, il tema del rispetto delle differenze che per alcune persone è ancora qualcosa di astratto o da contrastare.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Contestata Luxuria. “Forza Nuova: vergogna nazionale”

Sabato 3 settembre, all’incontro organizzato nell’ambito di Parolario, che ha visto protagonista l’On. Vladimir Luxuria in veste di autrice del libro “Eldorado”, la maggiorparte degli ascoltatori si è trovata a dover stigmatizzare un piccolo gruppo di Forza Nuova che, intervenuto alla presentazione, ha cercato di interromperla.

Naturalmente i motivi di questa azione sono ricondubili alla stessa persona di Vladimir, già parlamentare e attiva da anni sul fronte della tutela dei diritti di omosessuali e transessuali.

Pochi i contestatori, ma una sala gremita che ha dimostrato l’interesse di molti cittadini ai temi delle differenze. Questo è un segnale positivo che non deve, però, portare a marginalizzare l’ennesimo episodio di omofobia che avviene in Italia.
Non dimentichiamo, solo per fare un esempio, che poco tempo fa la deputata PD Paola Concia era stata vittima di una simile aggressione.

Altro che “orgoglio nazionale” come urlava ieri Forza Nuova. Vergogna nazionale è l’accostamento più appropriato.

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , , | Lascia un commento