Archivi tag: abitazione

Riforma dell’ALER e rilancio dell’Edilizia Residenziale Pubblica a Como

abitazioneDopo l’emergenza lavoro la seconda fonte di disagio sociale nel Comasco è l’emergenza abitativa. E spesso le due situazioni sono strettamente correlate. Quali risposte, quindi, può dare l’Edilizia Residenziale Pubblica alla domanda di abitazioni che arriva dal territorio lariano, dove inoltre il numero dei residenti è in crescita, è stato il filo conduttore dell’incontro pubblico “Riforma dell’ALER e rilancio dell’Edilizia Residenziale Pubblica a Como” promosso dal Partito Democratico della Lombardia e dal gruppo consiliare del PD in Comune a Como. Continua a leggere

Pubblicato in Notizie da Como | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Dall’affitto una spinta alla crescita sostenibile

“In un momento di crisi profonda come quello che stiamo attraversando le politiche per l’abitare sono fondamentali per garantire la tenuta complessiva della coesione sociale”, lo ha dichiarato la deputata del PD Chiara Braga, partecipando ad un convegno organizzato oggi da SUNIA, SICET e UNIAT presso la Sala della Mercede della Camera dei Deputati, volto a sollecitare, nell’ambito dei provvedimenti che il Governo si accinge ad adottare su Imu e fiscalità immobiliare, misure indirizzate ad abbassare il livello degli affitti. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Fame di case ad Erba: si usino gli appartamenti sfitti

La fame di casa si avverte a cominciare dalla lista di richieste agli uffici comunali. La cifra erbese di chi ha diritto a un alloggio a canone convenzionato e ne fa richiesta si aggira sempre sul centinaio, 105 dagli ultimi dati. La politica edilizia dell’amministrazione e quella che vorrebbero veder adottata le minoranze diverge su più fronti. Su come regolare i prezzi delle case per le fasce disagiate discuteranno questa sera al consiglio  comunale, quando toccherà all’interrogazione proposta dal Pd introdurre il tema casa. Michele Spagnuolo e il gruppo Pd propongono di cambiare rotta e provare ad assegnare case in “housing sociale”. Il sistema assegna per periodi limitati appartamenti di privati sfitti rimborsando i proprietari con una quota convenzionata. «Lo si è già sperimentato a Como e può essere una strada per dare ossigeno ad un’esigenza che sappiamo tutti essere pressante. I piani attuati dal Comune non bastano a soddisfare la domanda. L’amministrazione non ha programmato progetti di vera edilizia convenzionata – dice Spagnuolo – Ha invece concordato con i costruttori privati di  riservare sui nuovi palazzi che costruiranno degli appartamenti a costi minori per le fasce più deboli, ma anche quei prezzi rimangono comunque a costo di mercato e non sono accessibili a chi avrebbe bisogno di case convenzionate». Per individuare sul mercato nuovi appartamenti bisogna spostarsi in viale Prealpi dove  l’amministrazione ha concordato il piano Rigamonti con quote casa dimensionate nei costi al metro quadro. «Ma questo tipo di edilizia non basta – continua Spagnuolo - soprattutto i prezzi continuano a rimanere troppo alti per chi è in difficoltà. Da quello che vediamo il numero di persone che fa domanda per un alloggio popolare è rimasto invariato, nonostante sia stato messo a disposizione il complesso Aler di Erba Alta. I nuovi appartamenti non hanno per niente esaurito la fame di casa e più di centro famiglie ne fanno richiesta. La risposta è nella sperimentazione delle case in housing».

Pubblicato in Notizie dalla Provincia | Taggato , , , | Lascia un commento