Archivi categoria: Sanità e welfare

Cultura e sociale: giovedì 8 giugno, Traglio incontra il Ministro Franceschini e l’assessore Maiorino

franceschiniGiovedì 8 giugno 2017, per Como e il nostro candidato sindaco Maurizio Traglio sarà una giornata speciale. Alle 17.30, nella sala Bianca del Teatro Sociale, Traglio incontrerà Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo. Intervengono l’on. Chiara Braga e il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri.
Alle 19, al Just Art Cafe di piazza Roma, si tiene, invece, un incontro pubblico sul tema “Il sociale e l’integrazione: la sVolta“. Maurizio Traglio interviene assieme a Pierfrancesco Maiorino, assessore alle Politiche sociali, salute e diritti del Comune di Milano. Introduce il segretario provinciale del Pd Angelo Orsenigo.

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Idee e politica, Notizie da Como, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

L’intervista de La Provincia di Como all’on. Mauro Guerra, relatore della manovra bis, a breve in Aula alla Camera

Mauro_Guerra-199x300Qui l’intervista che l’on. Mauro Guerra, parlamentare del Pd, ha rilasciato a Marilena Lualdi e pubblicata sul quotidiano “La Provincia di Como”. Guerra argomenta e definisce in modo chiaro la proposta emendativa che nel dl 50/2017, la cosiddetta manovrina, all’art. 54-bis, disciplina due importanti strumenti in materia di prestazioni
occasionali: il libretto di famiglia e il contratto di prestazione occasionale.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie dal Parlamento, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

Bonus asilo nido, Braga: “Contributo di 1.000 euro e domande all’Inps dal 17 luglio al 31 dicembre 2017″

Lego“Dopo il #BonusMamme è in arrivo un altro importante provvedimento per le famiglie, previsto dalla legge di bilancio 2017, il #BonusNido. Infatti, l’Inps con la pubblicazione della Circolare 88/2017, ha reso operative le istruzioni per accedere alle ‘Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati’ previste dal Governo Renzi”, lo fa sapere l’on. Chiara Braga, parlamentare del Pd.
“Il bonus ha un importo complessivo di 1.000 euro, è suddiviso in 11 rate da 91 euro erogate con cadenza mensile, ed è destinato al pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati per i bambini fino a tre anni – prosegue la Braga -. #BonusNido potrà essere richiesto per i bimbi nati dal 1° gennaio 2016. Non è previsto alcun limite di reddito massimo, quindi non occorre richiedere la dichiarazione Isee”.
Le domande si potranno presentare dal prossimo 17 luglio e fino al 31 dicembre seguendo tre vie:
- on line tramite i servizi telematici dell’Inps, eseguendo l’accesso con Pin, Spid o Carta nazionale dei servizi;
- via telefono chiamando il Contact Center dell’istituto al numero verde 803.164 (gratuito) da rete fissa o il numero 06164.164 da rete mobile (con tariffazione a carico);
- rivolgendosi di persona ad un Patronato.

Per maggiori informazioni https://www.inps.it/CircolariZIP/Circolare%20numero%2088%20del%2022-05-2017.pdf

Pubblicato in Notizie dal Parlamento, Sanità e welfare, Scuola | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Quando il linguaggio diventa violenza: un incontro al circolo Brandt

violenza“Il linguaggio nella violenza e la violenza nel linguaggio”, è questo il tema oggetto di un dialogo, in programma per mercoledì 31 maggio 2017, al circolo Willy Brandt di via Bari 8, a Como, alle 18.30, tra Cristina Sonvico, candidata consigliere comunale, Alina Rizzi, giornalista, scrittrice e poetessa, autrice del libro “Pelle di donna” e la dott.ssa Alessandra Farina, responsabile della Struttura Complessa di Pronto Soccorso e Osservazione Breve dell’ospedale Sant’ Antonio Abbate di Cantù- Asst lariana.
L’incontro, aperto al pubblico, sarà introdotto dalla lettura di alcuni racconti del libro “Pelle di Donna” e dalla proiezione di un filmato sul delicato tema.

Pubblicato in Notizie da Como, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

GAFFURI E IL PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ATS MONTAGNA: “ATTENZIONE AI BISOGNI E PRESA IN CARICO DELLA CRONICITA’”

Gaffuri1 (1)Oggi in Commissione Sanità verranno espressi i pareri dei commissari sui piani di organizzazione aziendale strategica delle prime quattro ATS che li hanno presentati, tra cui l’Agenzia della Montagna che ricomprende tra i suoi territori d’intervento l’Alto Lario, prima facente parte dell’Asl comasca. “Ho ritenuto utile evidenziare alcune raccomandazioni in merito al piano di organizzazione aziendale strategico dell’ATS della Montagna il cui parere verrà espresso domani in Commissione – ha spiegato il consigliere PD Luca GaffuriBene infatti che le ATS si confrontino in modo serrato con i territori di riferimento con l’obiettivo di rendere il sistema sociosanitario lombardo meglio rispondente ai bisogni del territorio, favorirne l’accesso ai servizi, l’efficacia e la funzionalità. A questo proposito – insiste Gaffuri – si raccomanda in particolare l’opportuna distribuzione di personale e di risorse fra ATS e ASST afferenti oggi troppo sbilanciati verso le ATS che hanno essenzialmente compiti di programmazione e controllo. In merito poi alla riorganizzazione delle cure primarie territoriali, per un’efficace presa in carico del paziente, si invita l’ATS a pianificare a breve (con le ASST) quali siano i PRESST (presidi sociosanitari territoriali) e i POT (presidi ospedalieri territoriali) a livello territoriali e quali le AFT (aggregazioni funzionali territoriali) dei medici di medicina generale, dei pediatri e specialistica, in modo da integrare queste figure professionali con l’obiettivo di dare continuità ed integrazione alla presa in carico del cronico”. Infine, Gaffuri raccomanda la massima flessibilità nei confronti della ASST Valtellina nelle scelte dei cittadini: “Per chi, per vicinanza, voglia farsi curare ad esempio nei nosocomi comaschi piuttosto che negli ospedali di Sondrio e Sondalo, soprattutto nella comunità della Valle d’Intelvi, deve poter valere il principio della libera scelta” puntualizza il consigliere PD.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Lascia un commento

Guerra e Braga scrivono al Ministro Lorenzin

gravedona-ospedaleL’ospedale Moriggia Pelascini insieme al suo Dipartimento di Maternità hanno ragione di esistere perché rappresentano per l’area del centro e alto lago di Como un punto di riferimento sanitario importante volto a tutelare quei livelli di assistenza sanitaria indispensabili per consentire al territorio una qualità e sicurezza minima garantita anche nell’importante e fragile ambito della maternità”.  E’ questo il cuore della lettera inviata questa Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Notizie da Como, Sanità e welfare | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

“Maroni non faccia scaricabarile e tenga in vita il punto nascita di Gravedona”

gravedona“Maroni per l’ospedale di Gravedona si deve assumere le sue responsabilità. L’organizzazione della sanità è di competenza regionale, non faccia scaricabarile su Roma”. Così risponde il consigliere regionale del PD Luca Gaffuri risponde al presidente Maroni che accusa il Governo di aver imposto la chiusura dei punti nascita in Lombardia sotto la soglia di 500 parti. Gravedona, in particolare, sarebbe a rischio, in ballottaggio con l’ospedale di Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , | Lascia un commento

Assistenza alunni disabili, Gaffuri: “Buone notizie, in arrivo le risorse per la Provincia di Como”

disabileSono in arrivo quasi 644mila euro per l’assistenza agli alunni disabili sulla provincia di Como. E’ stato infatti deliberato dal Governo il “Riparto del contributo di 70 milioni di euro per l’anno 2016 a favore delle Regioni per l’assistenza per l’autonomia e la comunicazione degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali e ai servizi di supporto organizzativo del servizio di istruzione per gli alunni con handicap o in situazioni di svantaggio”. Il fondo, che lo scorso anno era di 30 milioni di euro su base nazionale, quest’anno è stato più che raddoppiato e destina a Regione Lombardia più di 13 milioni di euro. Continua a leggere

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , | Lascia un commento

Disabilità sensoriale, Gaffuri: “Sì unanime del Consiglio regionale alla promozione della lingua dei segni e dell’abbattimento delle barriere comunicative”

disabileApprovata all’unanimità la legge per la rimozione delle barriere alla comunicazione e il riconoscimento e la promozione della lingua dei segni italiana e della lingua dei segni italiana tattile. Un provvedimento che ha visto convergere, dopo le puntuali audizioni di tutti i portatori d’interesse, maggioranza e opposizione, per aiutare, innovare e prevenire il trattamento di questa disabilità. “Abbiamo fatto approvare anche un ordine del giorno del Pd per proseguire sulla strada dell’innovazione consentendo così alle persone portatrici di sordità o deficit di comunicazione e linguaggio di migliorare le proprie condizioni di benessere e integrazione sociale – spiega il consigliere Pd Luca Gaffuri – In particolare si impegna la Giunta a implementare l’uso di strumenti idonei a identificare precocemente la sordità e la sordocecità in gravidanza, attraverso la promozione di screening audiologici che per ora sono possibili solo in 31 su 72 punti nascita in Lombardia; a individuare i centri regionali di riferimento in cui applicare l’impianto cocleare e definirne i criteri di accreditamento; e, infine, a promuovere l’uso, negli uffici pubblici, sui mezzi di trasporto e nella fruizione di eventi, di appositi display per diffondere le informazioni in tempo reale, rimuovendo così le barriere della comunicazione evitando di discriminare il soggetto affetto da deficit auditivo”.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , | Lascia un commento

Cooperazione, AIDS. Braga. “Sviluppo e diritto alla salute per l’Africa passa anche da accesso all’acqua, maternità sicura e adattamento al cambiamento climatico”

Corno d'Africa“E’ assolutamente importante che l’Italia torni ad essere uno dei principali paesi donatori per l’Africa e che incrementi, in generale, il sostegno alla salute dei paesi in via di sviluppo. In particolare quelli dell’Africa Sub-Sahariana. Gli interventi di lotta alle tre pandemie mondiali, quali HIV, malaria e tubercolosi passano, oltre che dalla prevenzione e dall’accesso costante alle cure, anche  dalla disponibilità di acqua potabile al fine di garantire a ciascun essere umano un’esistenza dignitosa e in salute e una maternità in sicurezza per le madri e il nascituro. Occorre poi incentivare politiche di adattamento al cambiamento climatico, partendo proprio dai paesi più fragili. Infatti, di fronte all’impatto delle calamità naturali e fenomeni meteorologici estremi sempre più frequenti legati agli effetti dei mutamenti climatici in atto non sempre è possibile adattarsi e spesso milioni di donne, uomini e bambini sono costretti a fuggire. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento