Archivi categoria: Notizie dalla Provincia

Campione d’Italia,Braga: “Ministri Salvini e Di Maio convochino al più presto un tavolo per affrontare l’emergenza occupazione a Campione”

campioneditalia“La situazione di Campione d’Italia richiede un’assunzione di responsabilità da parte di tutte le istituzioni. Mi ha stupito leggere nei giorni scorsi lo scarno e “pilatesco” comunicato del sottosegretario Molteni, ma non voglio fare polemica. Penso che su una questione così preoccupante, come il rischio della perdita del posto di lavoro per oltre 600 persone, e così complicata, come il destino della Casa da Gioco di Campione, sia indispensabile lavorare a tutti i livelli per individuare una via d’uscita che metta al primo posto la salvaguardia dell’occupazione”. Lo dichiara la deputata comasca del Partito Democratico, Chiara Braga firmataria di un’interrogazione urgente presentata ieri al Governo.
“Per questo – prosegue la Braga – ho chiesto con un’interrogazione urgente ai due Vicepresidenti del Consiglio Matteo Salvini e Luigi Di Maio, Ministro dell’Interno e Ministro del Lavoro, competenti per materia, di convocare al più presto un tavolo di confronto e di trattativa con tutti i soggetti coinvolti, compresi i rappresentanti dei lavoratori, per affrontare l’emergenza occupazionale e valutare ogni possibile soluzione per consentire la continuità dell’attività della Casa da Gioco”.
“È nota a tutti la particolarità della situazione di Campione e certamente la soluzione di un problema così complesso non è semplice; ma i 492 lavoratori del Casinò, oltre ai lavoratori dell’indotto, che rischiano di perdere il posto di lavoro, i 102 dipendenti del Comune che da febbraio non percepiscono lo stipendio, i dipendenti della scuola materna già licenziati e l’impossibilità di erogare un servizio fondamentale alle famiglie dal prossimo mese di settembre, ci dimostrano che siamo in presenza di una crisi di sistema e l’impatto sociale, oltre che occupazionale, di questa condizione merita la massima attenzione anche da parte del Governo nazionale.”
“Mi auguro – conclude la deputata dem -che questa richiesta trovi orecchie attente nel Governo, a partire dal sottosegretario Molteni che conosce bene la situazione di Campione e proprio per la sua responsabilità nel Ministero degli Interni, titolare del rilascio della concessione dei giochi, potrà facilmente farsi promotore di un tavolo interministeriale.”

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie da Como, Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

FORZE DELL’ORDINE COMO, Braga : “Molteni dovrebbe dire grazie a Minniti per le nuove assunzioni, frutto del lavoro del Governo Gentiloni”

forze“Molteni dovrebbe dire grazie a Minniti, perché come lui stesso ben sa ‘il più importante potenziamento degli organici degli ultimi anni nel territorio di Como per la sicurezza dei cittadini’ è frutto del lavoro del ministro Minniti e del Governo Gentiloni”. Lo dice la parlamentare comasca Chiara Braga replicando alle parole del sottosegretario leghista Nicola Molteni che proprio ieri sulla stampa locale ha tentato di appropriarsi di un merito non suo.
“Il rafforzamento dell’organico delle forze dell’ordine – chiarisce la Braga – deriva da scelte e risorse stanziate dai Governi Renzi e Gentiloni: il ripristino del 100 per cento del turn-over azzerato dai Governi Berlusconi, sempre sostenuti dalla Lega, e la copertura del 50% degli organici con nuove assunzioni stabilito nell’ultima legge di Bilancio del Governo Gentiloni”.
“Le nuove forze per la sicurezza del territorio, contro furti, spaccio e criminalità organizzata della provincia di Como che andranno a potenziare le stazioni di Lomazzo, Cermenate, Appiano Gentile, Cantù, Lurago d’Erba, Lurate Caccivio, Mozzate, Turate e Mariano Comense, sono quindi possibili perché il Ministero dell’Interno a guida Minniti ha formato e assunto nuovo personale, che ora, una volta terminato il percorso di formazione, entra in ruolo operativo. Un risultato positivo quindi, di cui siamo tutti contenti; sarebbe il caso però che chi ora si appunta medaglie che non sono sue avesse almeno il buon gusto di dire la verità.”

 

 

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Istituzioni, Notizie dalla Provincia, Notizie dalla Regione, Sicurezza, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Stazione Lomazzo, Orsenigo: “Rusconi non è informato: la chiusura preoccupazione del Pd, ma anche della Lega e dell’assessore Terzi”

biglietteria-treni“Secondo Rusconi la chiusura delle stazioni di Lomazzo e Mariano Comense è una bugia? Forse non è informato: a giugno il Gruppo regionale della Lega aveva già presentato un’interrogazione al suo assessore ai Trasporti in cui chiedeva spiegazioni delle notizie che circolavano circa l’intenzione di Trenord”, lo dice Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, a proposito delle accuse dell’ex sindaco di Lomazzo proprio ai democratici che avrebbero diffuso una notizia infondata.
“Spiacciono le dichiarazioni del consigliere provinciale Rusconi: lo invito a leggere tutto il testo dell’interrogazione leghista, primo firmatario, Alessandro Corbetta sulla chiusura delle 25 biglietterie di Trenord. Rusconi dimostra di non essere informato e di voler creare una polemica priva di ogni fondamento – continua Orsenigo –. Per quanto ci riguarda, il Pd, con un giorno di anticipo, sempre a giugno, aveva depositato un’analoga interrogazione per sapere dall’assessore Terzi quali azioni intendesse mettere in atto urgentemente affinché si scongiurasse la chiusura delle stazioni lombarde e si favorisse una maggiore rete di vendita dei biglietti sul territorio lombardo, all’interno di un piano complessivo di riqualificazione delle stazioni che garantisse e migliorasse i livelli di vivibilità e la sicurezza”.
La risposta, per altro, è già arrivata: “L’assessore Terzi, durante una seduta di consiglio regionale, aveva confermato la volontà di Trenord, che tra l’altro lei non condivideva, di chiudere le 25 stazioni, tra cui Lomazzo e Mariano Comense, e aveva rimandato alla Commissione Territorio e infrastrutture un approfondimento proprio con Trenord – spiega ancora il consigliere Pd –. A settembre torneremo a chiedere un aggiornamento e speriamo che Rusconi, da oggi informato dal Pd e non dalla Lega evidentemente, sia al nostro fianco e a quello del gruppo del suo partito e dell’assessore in Regione”.
A questo punto, il Pd del territorio si rivolge direttamente a Rusconi: “Venga anche Lei, consigliere, al nostro banchetto a firmare la petizione indirizzata all’assessore Terzi e al consiglio regionale affinché si impegnino a evitare la chiusura. Altro che strumentalizzazione!”, dice Luciano Nettis, segretario del Circolo Pd di Lomazzo.

Pubblicato in Economia e lavoro, Mobilità, Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Rsd Gravedona, Orsenigo : “Regione Lombardia contrattualizzi ‘La Rosa Blu’ e i suoi indispensabili servizi”

La-Rosa-Blu-Grandola“Regione Lombardia sostenga con specifici finanziamenti la contrattualizzazione de La Rosa Blu di Grandola ed Uniti”, è quello che chiede Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, in un ordine del giorno all’assestamento di bilancio che verrà discusso lunedì 30 e martedì 31 luglio in consiglio regionale.
Nell’atto Orsenigo spiega il motivo della richiesta: “Il Polo unico integrato per la fragilità e la disabilità di Grandola ed Uniti rappresenta un progetto innovativo e sperimentale di gestione pubblico-privato ed è regolato da una convenzione sottoscritta tra Anffas Onlus Centro Lario e Valli e le Comunità montane Lario Intelvese e Valli del Lario e del Ceresio, in rappresentanza di 54 Comuni della Provincia di Como. L’obiettivo del Polo unico è offrire alle persone fragili una struttura polifunzionale capace di rispondere in modo appropriato ai diversi gradi di protezione richiesti, mettendo in comune i servizi sociosanitari offerti dalla Residenza sanitaria disabili (Rsd) di Grandola ed Uniti con quelli a disposizione ne ‘La Rosa Blu’, confinante con la Rsd, il tutto secondo un’ottica di massimizzazione delle possibili risposte diurne, ambulatoriali, domiciliari e residenziali, prevedendo un’offerta territoriale flessibile e diversificata”.
L’ordine del giorno spiega anche come è strutturata ‘La Rosa Blu’: è composta da quattro livelli abitativi, comprensivi di cucina, lavanderia, palestra, piscina coperta, micronido aziendale, laboratorio ergoterapico e nucleo inserimento lavorativo, cinque minialloggi con cucina e soggiorno, una comunità alloggio per disabili medio-lievi o per turisti disabili e un nucleo Rsd con venti camere anche per disabili psicofisici gravi, può accogliere fino a 70 ospiti, più 30 in diurnato, rispondendo a diverse esigenze di carattere sociale e sanitario”.
“Il territorio non offre nulla del genere per i disabili o per le persone con necessità di riabilitazione post-traumatica e post-ospedaliera – aggiunge il consigliere Pd –. Perciò, chi si trova ad aver necessità di questo tipo di servizio ha nella struttura una risposta che permette di non doversi spostare. Ricordo anche che a dicembre 2017 sono stati accreditati 28 posti letto di Rsd e successivamente autorizzati al funzionamento 10 posti letto di comunità alloggio. E ricordo pure che quando venne istituita l’Ats della Montagna si erano assicurate maggiori risorse a disposizione del territorio”.
Per questo l’ordine del giorno impegna la Giunta “nell’ambito dell’Assestamento di Bilancio 2018/2020, a sostenere con specifici finanziamenti la contrattualizzazione de La Rosa Blu di Grandola ed Uniti, struttura in grado di rispondere alle esigenze di carattere sanitario e sociale di un territorio, quale quello dell’Ats della Montagna che presenta caratteristiche geomorfologiche e condizioni di svantaggio strutturale”.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Istituzioni, Notizie dalla Provincia, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Treni, Orsenigo : “Maggiore attenzione da Trenord e controllo da parte della Regione”

trenord“Tre ore per fare i 40 chilometri che separano Cantù da Milano rappresentano una situazione non accettabile”, lo dice Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, riferendosi ai disagi che stanno vivendo i pendolari comaschi che fruiscono della linea ferroviaria S-11 Chiasso-Como-Milano-Rho. A causa di lavori sulla linea a opera di Rfi, il servizio sostitutivo tra Carimate e Como organizzato da Trenord “è così raffazzonato che i viaggiatori stanno ore per strada e perdono regolarmente tutte le coincidenze”, aggiunge Orsenigo.
“Ancora una volta, chi paga le conseguenze di questi interventi sono i pendolari – incalza il consigliere Pd –. Intendiamoci: questi lavori vanno assolutamente fatti, ma tenendo conto degli eventuali disagi che devono essere superati da soluzioni alternative e dei quali chi usa i mezzi deve essere ampiamente informato. Perciò, a Trenord chiediamo che metta a disposizione i bus necessari e a Regione Lombardia di pretendere dalla sua controllata di garantire la puntualità”.
Non è l’unica ‘falla’ nel sistema dei trasporti su rotaia della provincia di Como: “Come Pd, stiamo raccogliendo le firme affinché non vengano chiuse le biglietterie di Lomazzo e di Mariano Comense, decisione presa sempre da Trenord dentro una sorta di piano di razionalizzazione. Ma sarebbe un danno perché rappresentano non solo un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono viaggiare e per i quali non è sufficiente fare il biglietto alla macchinetta, ma anche un presidio di sicurezza per la linea e per il territorio”, conclude Orsenigo.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Mobilità, Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Cantù e Como, Orsenigo: “Centrodestra comasco in crisi. Due grossi comuni in serie difficoltà”

cantùcomoIl sindaco di Cantù che decade, il consiglio comunale di Como che si spacca: per Angelo Orsenigo, segretario provinciale del Pd, “è in atto una vera e propria crisi nel centrodestra comasco e questi sono i due casi più eclatanti”.
Forse nemmeno tanto inaspettati perché “la situazione che si è creata, nel capoluogo e nel comune capofila del canturino, è solo l’apice di una serie di difficoltà nei comuni amministrati da loro”, aggiunge Orsenigo.
Se su Cantù, infatti, “si attendeva praticamente dall’insediamento di capire cosa sarebbe successo alla nuova amministrazione comunale, a Como sul voto alla centrale unica degli appalti, si è visto chiaramente che la Giunta scricchiola e i segnali erano già stati tanti. Forse è colpa del fatto che a Roma ormai Lega, Forza Italia e Fdi sono contrapposti. Oppure, è proprio un problema locale. Fatto è che due grossi centri della nostra provincia si ritrovano in grandi difficoltà e i risultati sono sotto gli occhi di tutti”, conclude il segretario Pd.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Istituzioni, Notizie da Como, Notizie dalla Provincia | Taggato , , | Lascia un commento

Eletti i nuovi segretari di Circolo della Federazione provinciale di Como

Si è conclusa la fase congressuale straordinaria, che si è svolta in provincia di Como domenica 29 ottobre, e nello scorso fine settimana, 4 e 5 novembre, sono stati eletti i nuovi segretari dei  Circoli. Eccoli di seguito:

Como Lora Donato Rizzo
Como Sud Vito De Feudis
Circoscrizione 8 Barbara Cereghetti
Circoscrizione 1 Luca Lucarelli
Senna C.-Capiago I. Mattia Soliani
Lago Est Amleto Luraghi
Alto Lago Oscar Mella
Il Gelso Gianmario Volpino
Lurate C.-Villa G. Francesco Alagna
Mariano Comense Stefano Poltronieri
Albavilla/Montorfano Mario Cittadino
Lipomo Renato Prini

“Voglio ringraziare i Segretari uscenti per il grande lavoro svolto in questi anni e in questa circostanza ricordare con affetto la figura di Gianfranco Garganigo, segretario del Circolo lago Est, che purtroppo ci ha lasciati qualche mese fa – commenta Angelo Orsenigo, segretario provinciale del Pd –. Ci aspettano sfide importanti: il prossimo anno le elezioni regionali e nazionali e non da ultimo la fase congressuale il prossimo mese di giugno. A tutti i più sinceri auguri buon lavoro”.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Lavoro autonomo: se ne parla lunedì 17 luglio alla festa di Cantù

Lavoro autonomo CantùLunedì 17 luglio, alle 21, nell’ambito della Festa de l’Unità di Cantù, in località Bersagliere, si terrà un incontro sul tema “Lavoro autonomo e lavoro agile – Nuove tutele, nuove opportunità”. Intervengono la deputata Chiara Gribaudo, prima firmataria della proposta di legge “Disposizioni per la tutela e la promozione del lavoro autonomo”, approvata definitivamente in terza lettura dal Senato lo scorso 10 maggio 2017 nella legge n. 81/2017; Emanuela Donetti di Urbano Creativo; Alberto Bergna, segretario di Cna Lario e Brianza; Edoardo Pivanti, segretario dei Giovani democratici comaschi.


Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie dal Parlamento, Notizie dalla Provincia | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Milano-Chiasso, Gaffuri: “Assessore subito in Commissione per un confronto”

passaggi a livelloLe condizioni di sicurezza della linea ferroviaria Milano-Chiasso devono essere poste quanto prima all’ordine del giorno della Commissione Trasporti del Consiglio regionale. E’ quanto Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, ha chiesto attraverso una lettera al presidente della Commissione, sollecitando un confronto diretto con l’assessore regionale ai Trasporti Alessandro Sorte.
Dopo l’ultimo, orribile incidente mortale avvenuto sulla linea Chiasso-Rho, tra le stazioni di Albate-Camerlata e Cucciago, Gaffuri aveva presentato un’interpellanza per ottenere maggiori informazioni circa le condizioni di sicurezza del treno coinvolto e le misure da adottare lungo la linea Milano-Chiasso per poter prevenire ulteriori sciagure.
“Purtroppo, pochi giorni dopo la presentazione dell’interpellanza, è avvenuto un ulteriore incidente fatale, l’investimento di una persona alla stazione di Lissone, che ha interessato la Milano-Chiasso e prodotto inevitabili conseguenze sull’andamento del servizio ferroviario”, spiega il consigliere nella missiva.
“Per questo motivo, ritengo necessario sollecitare l’assessore e la Commissione, affinché alla prima data utile sia posta all’ordine del giorno, in presenza di Sorte, la problematica della sicurezza della circolazione ferroviaria su una delle linee più importanti e trafficate della Lombardia”, conclude Gaffuri.

Pubblicato in Mobilità, Notizie dalla Provincia, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Comitato dei Saggi. Al via questa sera i lavori.

como vista 1

Nella serata di oggi, martedì 7 febbraio 2017, prenderà il via il Comitato dei Saggi che provvederà alla definizione della piattaforma programmatica comune e alla scansione temporale per l’individuazione del candidato Sindaco per le elezioni amministrative di Como della Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Notizie da Como, Notizie dalla Provincia | Lascia un commento